1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ValentinaPallotti

    ValentinaPallotti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Avrei bisogno di informazioni in merito al rilascio del certificato di agibilità. Sono stata contattata da una ditta privata la quale sostiene di dover visionare il mio appartamento per potermi rilasciare il certificato. Dicono di aver bisogno anche del bollino della caldaia. A quanto pare il costruttore non ha mai rilasciato questi cerificati ed ora questa ditta si occupa di provvedere al rilascio. È possibile?
     
  2. Bruno Sulis

    Bruno Sulis Membro Attivo

    Altro Professionista
    Il Certificato di agibilità lo rilascia solamente il Comune.
    Una ditta privata può solo certificare un impianto o una struttura, questo certificato può essere funzionale al rilascio del certificato di agibilità da parte del Comune.
    Cerca di capire almeno per conto di chi esegue il lavoro la ditta, e soprattutto se poi non avrai delle spese da sostenere.
     
  3. alexbgd

    alexbgd Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Forse si tratta di APE ? Per ape serve bollino della caldaia ( allegato F ) e il sopralluogo . E lo fa ditta privata, geometra .
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  4. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ma chi li ha chiamati?:shock:
     
    A PyerSilvio e mata piace questo messaggio.
  5. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    L'agibilità la rilascia il Comune su richiesta del costruttore o del proprietario; in molte regioni deve essere attestata da un professionista (arch. ing. geom. ecc.) ovviamente incaricato dal proprietario ed il Comune può effettuare i controlli sia sulla pratica che sul posto.
     
  6. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Verifica nel rogito se è stato allegato il certificato energetico. Ma di quale bollino parla? Poi fossi in te chiamerei il costruttore per chiedere lumi
     
  7. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Qui da noi quei geni della regione Lazio hanno vincolato la durata decennale dei certificati energetici all'allegazione al certificato del libretto della caldaia con i bollini delle varie manutenzioni periodiche regolarmente riportati.

    Con il risultato che un costruttore che lascia la caldaia intonsa ai suoi acquirenti NON può produrre un certificato di validità decennale.
     
    A Tobia, dormiente e Bagudi piace questo elemento.
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Scusa ab. Ma se la caldaia non va che revisione devi fare biennale? Questo per le caldaiette singole.
     
  9. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se non ci puoi allegare il libretto della caldaia il certificato varrà fino al 31 dicembre dell'anno dopo.
     
  10. aLEcAS

    aLEcAS Membro Junior

    Altro Professionista
    LEGGE 9 agosto 2013, n. 98
    Conversione, con modificazioni, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69

    Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia (G.U. n. 194 del 20 agosto 2013)
    art. 30
    «4-bis. Il certificato di agibilità può essere richiesto anche:
    a) per singoli edifici o singole porzioni della costruzione, purché funzionalmente autonomi, qualora siano state realizzate e collaudate le opere di urbanizzazione primaria relative all’intero intervento edilizio e siano state completate e collaudate le parti strutturali connesse, nonché collaudati e certificati gli impianti relativi alle parti comuni;
    b) per singole unità immobiliari, purché siano completate e collaudate le opere strutturali connesse, siano certificati gli impianti e siano completate le parti comuni e le opere di urbanizzazione primaria dichiarate funzionali rispetto all’edificio oggetto di agibilità parziale.»
    4-ter. (soppresso dalla legge di conversione)
    h) all’
    articolo 25, dopo il comma 5, sono aggiunti i seguenti:
    «5-bis. Ove l’interessato non proponga domanda ai sensi del comma 1, fermo restando l’obbligo di presentazione della documentazione di cui al comma 3, lettere a), b) e d), del presente articolo, e all’articolo 5, comma 3, lettera a), presenta la dichiarazione del direttore dei lavori o, qualora non nominato, di un professionista abilitato, con la quale si attesta la conformità dell’opera al progetto presentato e la sua agibilità, corredata dalla seguente documentazione:
    a) richiesta di accatastamento dell'edificio che lo sportello unico provvede a trasmettere al catasto;
    b) dichiarazione dell’impresa installatrice che attesta la conformità degli impianti installati negli edifici alle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico valutate secondo la normativa vigente.

    5-ter. Le Regioni a statuto ordinario disciplinano con legge le modalità per l’attuazione delle disposizioni di cui al comma 5-bis e per l’ effettuazione dei controlli.».
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina