1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Sfrabe

    Sfrabe Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera, ho ricevuto da una zia(sorella di mio papà) una casa e i miei genitori ne hanno l'usufrutto. La successione per vari motivi non è stata ancora fatta(è morta l'anno scorso) e vorrei sapere se i miei genitori possono rinunciare all'usufrutto prima di aver pagato la quota. (Che ammonta a circa 12.000€)
    Grazie in anticipo !
     
  2. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Il notaio la richiede quindi va presentata prima la dichiarazione di successione in Ade. Poi contestualmente alla rinuncia viene prima fatta l'accettazione di eredità. Però mi viene una domanda spontanea: i tuoi genitori hanno ereditato solo l'usufrutto su questo immobile o anche altro? É una successione testamentaria suppongo
     
  3. Sfrabe

    Sfrabe Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    I miei genitori hanno ereditato solo l'usufrutto,io la nuda proprietà.
    Quindi ora noi paghiamo la quota e poi possiamo andare dal notaio e presentare la rinuncia giusto?
    Altra domanda:io ho due sorelle,nel momento in cui i miei genitori faranno la rinuncia a loro non spetterà nulla? Perché non abbiamo un buon rapporto e non vorrei che si potessero attaccare in qualche modo.
    Grazie!
     
  4. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Per i diritti reali di natura personale non vi è rappresentazione. Quindi alla rinunzia all' eredità (non è necessaria alcuna accettazione) tu diventi piena proprietaria. Unico appunto. L'erede che è nel possesso dei beni deve rinunziare entro tre mesi dall'apertura della successione. Credo che il notaio sappia come muoversi. Tua madre abita l'appartamento? Però non lo considero un problema sotto certi aspetti. Ma su questo preferisco parli col notaio.
     
    A Sfrabe piace questo elemento.
  5. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    :occhi_al_cielo:
    In che modo?
    Devono pagare 12.000 euro di successione nel caso accettino l'eredità per un diritto di usufrutto caduto in successione su un immobile? :confuso:

    Secondo me il racconto così come scritto non segue un filo logico
    Forse sono io che non capisco vista l'ora post cena ... Sempre secondo me qualcosa sfugge o sono io che non capisco :confuso:
     
  6. Sfrabe

    Sfrabe Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Provo a spiegarmi meglio.. Una mia zia(sorella di mio papà) anni fa compró una casa,non potendomela intestare(ero minorenne) decise di fare un testamento dove lasciava la nuda proprietà a me e l'usufrutto ai miei. Nel momento in cui è venuta a mancare abbiamo aperto il testamento e ci è stato detto di dover pagare circa 12.000€(che da quello che mi è stato detto la quota è divisa in parti,un tot per la nuda proprietà un tot per l'usufrutto ecc)per la successione. Visto che i miei vogliono rinunciare all'usufrutto volevo sapere se era possibile farlo prima di aver pagato questa somma o solo dopo..(secondo quello che ci venne detto se potevano rinunciare prima non avremmo dovuto pagare la parte dell'usufrutto che ammonta a circa 3000€)..non so se sono stata un po più chiara..
     
  7. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Anche a me 12000 sembrano tanti però se non c'è altro fai a questo punto prima la rinunzia. In dichiarazione di successione i tuoi saranno identificati come rinunziatari. Inoltre se vuoi risparmiare le spese notarili la rinunzia la puoi fare anche presso la cancelleria del tribunale.
     
  8. Sfrabe

    Sfrabe Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Purtroppo a tutti è sembrata una esagerzione,ma abbiamo fatto fare i calcoli da due persone diverse ed entrambe ci hanno detto la stessa cifra. In ogni caso andremo ancora una volta da un notaio e sentiremo cosa ci dice.
    Ringrazio molto chi mi ha risposto!
     
  9. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ma che rendita catastale ha questo immobile? Hai già una prima casa ?
     
  10. Sfrabe

    Sfrabe Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    No questa è la prima casa,non ne ho altre.
    La somma è stata giustificata dal fatto che era una zia e quindi non un parente in linea diretta..non saprei...
     
  11. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Dunque sulla base imponibile (r.c. x 5% x110) si applica il 6% come aliquota e questa è l'imposta di successione . Essendo prima casa le ipocatastali sono fisse 200 e 200. Non mettiamo in dubbio chi ti ha fatto i conteggi.poi...2 persone diverse... ma te l hanno considerata prima casa?hai modo di dirci la rendita? Senza uusufrutto dovrebbe venire 9 mila euro praticamente
     
  12. Sfrabe

    Sfrabe Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si senza usufrutto mi hanno detto circa 9000€. La rendita catastale ora non ce l'ho purtroppo nelle cose che ho a casa
     
  13. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Sicuramente occorre conoscere la rendita.


    Ma a me non torna un ragionamento: la tassa di successione, come le ipocatastali, (quando non in quota fissa 1° casa), si calcolano sul valore dell'asse ereditario. Che poi questo sia in piena proprietà , o suddiviso in nuda proprietà ed usufrutto, il totale del valore sarebbe sempre lo stesso.
    Quanto da pagare dovrebbe essere invece la sommatoria delle rispettive quote in funzione delle eventuali diverse aliquote.
    Se l'aliquota cambia in funzione del grado di parentela anche in questo caso, la quota di usufrutto assegnata al papà dovrebbe avere una aliquota inferiore rispetto alla aliquota riservata alla nipote. l'aliquota sull'usufrutto alla cognata sconterebbe forse una aliquota più alta:

    La convenienza o meno della rinuncia preliminare risulterebbe dal confronto algebrico tra e due soluzioni.
     
  14. Sfrabe

    Sfrabe Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    image.png Questo è stato il conto fatto con rinuncia...
     
  15. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Presumo che il programma sia aggiornato con le aliquote ed i criteri in vigore, quindi sia attendibile.

    Se il conteggio presentato è quello effettuato dal notaio c'è da credergli, non ti pare? Cosa possiamo aggiungere?
    Che dall'immagine postata si dedurrebbe esserci una serie di immobili, di cui solo uno costituisce prima casa: quindi alla tassa di successione si sommano anche le ipocatastali al 3% (2+1) .

    Però non riesco a spiegarmi perchè con la rinuncia all'usufrutto da parte dei genitori la tassazione si riduca:

    Fratelli e sorelle: franchigia 100 mila euro, aliquota 6%
    Altri parenti fino al 4° grado e affini fino al 3° grado, Nessuna franchigia, aliq=6%

    La aliquota è uguale sia per la nipote, che per fratello e cognata: ma per l'usufrutto del fratello scatterebbe la franchigia, che non ha invece la nipote (e la cognata).
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina