1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. daerda

    daerda Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Nello stabile in cui abito, recentemente è subentrato un nuovo proprietario che ha acquistato un appartamento.
    Questo nuovo proprietario non abita ancora nell'appartamento che risulta quindi al momento vuoto, relativamente alla ripartizione delle spese sostenute per l'illuminazione delle parti comuni, come ci si deve comportare?
    Ossia, attualmente vengono ripartite in base ai millesimi di proprietà, ma poichè il nuovo proprietario di fatto non usufruisce ancora dello stabile è comunque tenuto a versare la sua quota oppure è esonerato e la spesa va ripartita tra i restanti proprietari?
    Grazie
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    SI deve...all'atto dell'acquisto prendi oneri e doveri dell'immobile e anche se non lo vivi, le spese sono dovute...
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    purtroppo le spese dal primo giorno che si è intestato anche se non ancora occupato deve pagare tutte le spese x la conduzione del condominio, amministrazione luce comuni giardino pulizia scale e quant'altro necessità
     
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Bisogna però aggiungere che molti RdC stabiliscono e concedono la possibilità di operare una riduzione delle spese di riscaldamento in percentuale: esempio - 50%, dietro richiesta e chiusura termosifoni. In alcuni casi la riduzione è concessa solo se richiesta per l'intero esercizio, in altri è ammessa anche per periodi parziali, in altri non è contemplata.
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    e dimostrando che il condominio abbia ottenuto dei benefici col tuo distacco altrimenti devi pagare, se non hai il consenso dell'assemblea e che il regolamento lo preveda:stretta_di_mano:
     
  6. daerda

    daerda Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie per le risposte.
    Dunque per l'elettricita parti comuni, il condomino non ancora residente ma proprietario dovrà pagare.
    Invece per quanto riguarda l'acqua?
    L'acqua ha un contatore comune e attualmente viene suddivisa ad personam.
    Cioe' in funzione del numero componenti nucleo famigliare.

    In questo caso immagino che non dovrà pagare, non essendo ancora residente e quindi non consumando.
    Corretto?

    Grazie

    Grazie per le risposte.
    Dunque per l'elettricita parti comuni, il condomino non ancora residente ma proprietario dovrà pagare.
    Invece per quanto riguarda l'acqua?
    L'acqua ha un contatore comune e attualmente viene suddivisa ad personam.
    Cioe' in funzione del numero componenti nucleo famigliare.

    In questo caso immagino che non dovrà pagare, non essendo ancora residente e quindi non consumando.
    Corretto?

    Grazie
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    se i condomini ti bonificano l'acqua in quanto non ancora residente, non vedo perchè paghi la luce se non la utilizzi come condomino:stretta_di_mano::idea::idea::idea:
     
  8. daerda

    daerda Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    e quindi?
    ma c'è una regola ufficiale oppure no?
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Regole non c'è ne sono e solo i condomini che possono decidere DI FAR PAGARE O MENO
     
  10. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Questo tipo di regole non è contemplato dal codice civile o leggi.

    Di solito molte di queste sono stabilite sul regolamento di condominio

    Si possono dedurre anche dal tipo di ripartizione effettruato tradizionalmente dall'amministratore.
    (e qui non capisco la risposta #7 di adimecasa)

    Io condividerei il tuo precedente ragionamento:

    Le spese tipo ascensore, illuminazione, pulizia ecc, se suddivise per millesimi di proprietà o equivalente, sono dovute per il solo fatto di essere titolare di millesimi.

    Le spese ripartite per persona, vanno ripartite per persona, magari col minimo di una unità: ma non certo di più. Quindi se l'alloggio è vuoto, ed il nuovo proprietario ha cominicato la sua situazione, non vedo quanto possano addebitargli di acqua: come dicevo al massimo la quota x 1 persona (se usi e costumi locali lo suggeriscono)

    L'ipotesi che tu fai al # 6 mi pare corretta.

    Le spese di riscaldamento, sono ripartite con la specifica tabella ed in genere in base ai m cubi: solo se il regolamento condominiale prevede una riduzione per alloggi vuoti, questa sarà applicabile. Al di fuori del regolamento, serve l'unanimitò di consensi degli altri (....?)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina