1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. RockyGround

    RockyGround Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ciao a tutti.
    Ho 38 anni e vivo nel nord italia e da un paio di anni ho appeso al chiodo il mio patentino per intraprendere la carriera di assicuratore...
    A inizio 2010, spinto da un offerta di lavoro con assunzione a tempo indeterminato da parte della compagnia, con fisso più provvigioni in busta paga, senza inps, senza commercialista eccetera eccetera, mi son lasciato convincere e ho preso questa strada.
    La realtà dei fatti è che la compagnia in questione (inizia con gen e finisce con erali) mi da un fisso di 600 euro lordi e delle provvigioni ridicole, se non patetiche, considerato il mazzo che mi faccio.
    Se devo essere sincero l'attività di agente immobiliare mi manca.
    Mi manca la soddisfazione nello strappare un incarico, e soprattutto una proposta d'acquisto :D
    Mi manca quella sensazione di leggerezza quando chiudevo l'ufficio alle otto e mezza di sera dopo aver fatto un compromesso incasinatissimo e me ne andavo a casa con un bell'assegno in tasca tutto per me :sorrisone: :sorrisone:
    Voi magari vi lamentate della concorrenza tra Agenti Immobiliari e (giustamente, per carità) vi incacchiate quando il truffaldino o l'architetto di turno va da un proprietario con cui siete in trattativa per l'incarico e gli spara un bell' 1%... dovreste vedere la "concorrenza" con cui devo confrontarmi io :shock:
    Questa non è concorrenza, questa è uno scannamento all'ultimo sangue tra bande di assassini...
    Detto questo mi trovo in una situazione economica e famigliare relativamente tranquilla e, volendo, potrei temporaneamente rinunciare a questa piccola entrata fissa e ributtarmi a capo fitto nella ricerca di immobili, appuntamenti di vendita, e tutto il resto... di certo l'esperienza "assicurativa" di questi due anni mi ha insegnato molto in termini di organizzazione e di metodologia di lavoro, e questo non potrebbe che tornarmi utile rientrando nel campo immobiliare.
    Non ho ancora deciso nulla e spero di ricevere qualche consiglio utile da voi..
    Scusatemi se mi sono dilungato, ma dovevo "sfogarmi" e dove potevo farlo se non qua?
    Ciao
     
    A frmrudy piace questo elemento.
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Io ho fatto esattamente la (seconda) parte del tuo percorso, nel senso che da Resp.le Comm.le di un Agenzia di Assicurazioni sono passato ad essere Agente Immobiliare, e dopo quasi 6 anni devo dire che sono soddisfattissimo! :ok:
    A mio avviso non ci sono paragoni come possibilità di gestire il proprio lavoro in termini di tempo e di organizzazione e, nonostante la profonda crisi, a parità di impegno nemmeno di risultato economico (va detto però che io sono un agente piuttosto atipico! :occhi_al_cielo:).
    La cosa che apprezzo di più è che, terminata una trattativa, non ci sono strascichi commerciali, e che casomai il cliente ti richiamerà per chiederti aiuto in un'altra transazione immobiliare! Sarà per il fatto che dopo la "rottura" con l'Agente gli ho lasciato 20.000 euro l'anno di ricorrenze? :disappunto: :disappunto:
     
  3. immpittaro

    immpittaro Ospite

    Leggerezza????? vivere con il pensiero che per qualsiasi caxxata arrivi la lettera dell'avvocato proprio per la difficoltà del preliminare o per i cambiamenti d'umore delle parti........vi assicuro ci sono lavori migliori.....ma forse non l'assicuratore :D
     
  4. daniart

    daniart Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    bel mestiere il nostro, veramente, ti da la massima libertà
    Anche economicamente se sei a terra con poco ricominici ad alzarti,(di sti tempi è più dura dipende dove si esercita)
    Puoi permetterti di conciliare bene lavoro e vita familiare
    Alle volte malgrado tutto cambierei lavoro subito..., ma poi ci ripenso e mi metto sotto a lavorare
    Alle volte quando si chiude una mediazione è veramente una figata di sensazioni: tutti sono contenti e tu sei soddisfatto che voui di più?:)
     
    A frmrudy piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina