1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ambrogia79

    ambrogia79 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    gentilmente chiedo a chi è esperto se, dato un condominio con impianto di riscaldamento centralizzato, è possibile mettere un impianto autonomo nel proprio appartamento in modo da poterlo accendere, al bisogno, quando il centralizzato è chiuso. Un agente immobiliare mi ha consigliato questa soluzione, in quanto meno costosa di quella di installare un impianto autonomo, continuando a pagare tutto il centralizzato del condominio. Chiedo se si può fare e se in questo modo le spese sarebbero ridotte.
    Grazie.
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Nel tuo quesito chiedi due cose, ma indichi la stessa cosa...
    Il tuo quesito pone un po di confusione...dici che vuoi mettere un impianto autonomo e poi ripeti che forse meno costoso dell'impianto autonomo...
    In ogni caso, per poter installare un impianto autonomo (dove esiste uno centralizzato) necessita effettuare interventi alle tubazioni, perchè dovresti mettere una specie di rubinetto che chiuda la tubazione che arriva dalla caldaia e fa circolare l'acqua da riscaldamento soltanto nel tuo appartamento (primo intervento costoso); devi verificare se esiste una canna fumaria dove puoi attaccare il tubo si scarico fumi (altro problema che pone non poche difficoltà) ed infine avere l'autorizzazione da parte dell'assemblea condominiale perché la canna fumaria sicuramente sarà collettiva e pertanto un bene comune (a meno che dalle tue parti, per una caldaia di tipo C, l'ASL o il Comune permette lo scarico in facciata)...
    Cosa conveniente???...beh visogna vedere se queste soluzioni le hai a portata di mano....
    Se posso permettermi, io farei installare un condizionatore con pompa di calore, che ti permette di avere il caldo necessario in certi periodi...( e poi non fa solo quello, ma tante cose in più...)....;)
    spero esserti stato d'aiuto...:)
     
    A Procicchiani piace questo elemento.
  3. pamedil

    pamedil Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Contrariamente a quanto si diceva fino a 5 anni fa, l'impianto centralizzato è molto più economico di quello autonomo, in quanto una caldaia comune per impianto autonomo da 30 kcal è nettamente sovradimensionata e quindi si spreca molta energia. Fatta questa premessa, bisognerebbe conoscere l'età e la tipologia dell'impianto in questione: con caldaia a gasolio?, a gas?....a termosifoni?...a pannelli a pavimento o a soffitto?...a pompa di calore?. Una volta rilevati questi dati si può procedere con una valutazione sul da farsi. Ciao
     
    A Limpida piace questo elemento.
  4. Procicchiani

    Procicchiani Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    condivido il consiglio della pompa di calore
    poi dei buoni infissi
    e convincere i vicini a installare i contabilizzatori di calore con cronotermostato, così ognuno sarà libero di accendere e spegnere quando vuole e pagare di conseguenza
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina