1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ginore

    ginore Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Sottoscritto un contratto di affitto 4+4 il 01.10.2009
    Il conduttore mi ha comunicato a fine luglio che, per motivi familiari, lascerà l'appartamento il 30.09.2013
    Considerati gli ottimi rapporti ormai ventennali rinuncio al preavviso dei 6 mesi e si concorda il pagamento dell'affitto fino al mese di settembre 2013 compreso.
    Ora, casualità vuole che la risoluzione del contratto avvenga allo scadere dei primi 4 anni (30.09.2013).
    Quesito:
    va considerata o no "risoluzione anticipata" e quindi, va pagata o no l'imposta di 67€?

    Grazie.
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    No non va pagata. Se ne va alla naturale scadenza dei primi quattro anni.
     
  3. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Si si è risparmiata di fare la comunicazione alla AdE.
     
  4. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Se non fa la comunicazione di chiusura all'agenzia delle Entrate, come fa a sapere L'ADE che non si è rinnovato? Il 4+4 senza disdetta si rinnova in automatico per altri 4 anni.
     
    A PROGETTO_CASA piace questo elemento.
  5. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    La disdetta non va fatta allAdE se non fai il rinnovo tacitamente si risolve per naturale scadenza
     
  6. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Infatti non ho parlato di inviare disdetta all'Ade, ma di comunicazione all'Ade.
     
  7. jac0

    jac0 Membro Junior

    Privato Cittadino
    A parte che la scadenza non è né naturale né innaturale, credo che si tratti di risoluzione (non anticipata o meno) contrattuale e che quindi i 67 euro vadano pagati.[DOUBLEPOST=1378751232,1378751166][/DOUBLEPOST]
    Il nome dell'evento non è rinnovo, ma proroga.
     
    A PROGETTO_CASA piace questo elemento.
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    No non vanno pagati te lo confermo.
     
  9. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    hihiih Rosa hai quotato prezzi in calo e vendite a picco :D
    Il Custode ha scritto :shock:

    Comunque prezzo delle case in discesa o no
    da quello che sò io
    Il versamento di € 67 -codice 113T- è relativo alla "risoluzione anticipata del contratto"

    solo in caso di risoluzione anticipata del contratto

    volendo ampliare il discorso

    A Bologna (-7,7%) e Milano (-5,6%) le flessioni più consistenti

    Bologna.
    Prezzi in calo e mercato delle compravendite congelato.
    È il quadro che è emerso dal terzo rapporto dell'Osservatorio sul mercato immobiliare di [...]

    ;)
     
    A dormiente piace questo elemento.
  10. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Che c'entrano i prezzi in calo?
     
  11. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Oddio ..... Ancora!!! Grazie massimo non avevo visto.
     
  12. osammot

    osammot Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    non va pagata.
    se l'AdE non riceve pagamento d'imposta per proroga, il contratto si ritiene concluso con la prima scadenza contrattuale.:ok:
    conviene comunque che le parti si rendano dichiarazione di avvenuta consegna... non si sa mai:maligno:
     
    A Umberto Granducato e Rosa1968 piace questo messaggio.
  13. ginore

    ginore Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie per le info, amici!

    Ancora un quesito: in caso di dovuto pagamento dei 67 € con F23, codice 113T per risoluzione anticipata del contratto di affitto, occorre anche presentare il modello 69 o no?
     
  14. jac0

    jac0 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Occorre.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  15. ginore

    ginore Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ok, grazie, procedo con la compilazione del modello 69.
    Ma....occorre compilare anche i quadri E ed F del mod.69?
     
  16. jac0

    jac0 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Non ho sottomano il documento. Che cosa riguardano?
     
  17. ginore

    ginore Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ecco il link al modello con relativi quadri:
    http://www.agenziaentrate.gov.it/wp...ERES&CACHEID=0bad0000460a48f8938edf51d5b740d9

    Il quadro C dovrebbe essere compilato da un notaio...credo non serva compilarlo, al limite basta mettere il canone di locazione annua
    i quadri D ed E riguardano i dati catastali degli immobili oggetto della locazione
    c'è poi il quadro della DELEGA che, secondo me, non va compilato se sono direttamente io a presentarlo all'AdE
     
  18. jac0

    jac0 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Al limite? Ma è pericoloso per il contribuente? (Non sto scherzando, sei il 100.000o che dici questo).
     
  19. ginore

    ginore Membro Attivo

    Privato Cittadino
    non capisco...per favore spiega
     
  20. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino


    Il quadro E serve ad associare le eventuali pertinenze all'immobile principale: va compilato solo se nel modello è presente un codice negozio 7202 (codice che identifica l'abitativo, in quanto l'uso diverso dall'abitativo è identificato dal codice negozio 7203, il comodato dal codice 8001 ecc.) relativo, appunto, ad una unità immobiliare ad uso abitativo i cui canoni possono essere potenzialmente assoggettati a cedolare.

    Il quadro F è un quadro che è riservato solo per l’abitativo: va compilato (sia in IRPEF che in cedolare) solo in presenza di unità immobiliari ad uso abitativo, i cui canoni possono essere potenzialmente assoggettati a cedolare.

    E’ il codice negozio 7202 (codice che - come s'è detto - vale solo per l’uso abitativo), presente nel quadro C, che determina l’obbligo alla compilazione del quadro in discorso. Nelle istruzioni relative al quadro F, infatti, si legge: “Questo quadro va compilato solo se nel modello è presente almeno un negozio con codice 7202”.

    Ne deriva che il quadro F non va mai compilato per le locazioni ad uso diverso dall’abitativo (negozi, garage ecc.).

    Sempre in tema, si ricorda che il quadro F va compilato in sede di registrazione, proroga e risoluzione: solo in caso di cessione non va compilato in quanto, in tale sede, non si può optare per la cedolare (i dati catastali dell’immobile e la percentuale di possesso degli eventuali comproprietari sono già stati acquisiti d’ufficio in sede di registrazione d’atto).
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina