1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Indovinello interessante: cosa concludete voi sulla base di questa risposta pubblicata su FiscoOggi?

    La Posta
    [​IMG][​IMG][​IMG]
    Ristruttturazione: fusione di due appartamenti
    [​IMG]
    Ho acquistato da due proprietari diversi due appartamenti. Devo sottoporli a manutenzione straordinaria, per poi richiedere la fusione catastale. Qual è il limite di spesa complessivo detraibile?
    Pasquale Porto
    Per individuare correttamente il limite di spesa su cui calcolare il "bonus ristrutturazioni", è necessario tener conto del numero iniziale di unità immobiliari sulle quali si eseguono i lavori (circolare 121/E del 1998). Fino al 31 dicembre 2015, la detrazione spetta nella misura maggiorata del 50% (anziché quella ordinaria del 36%), da calcolare su un limite massimo di spesa di 96mila euro per unità immobiliare, doppio rispetto a quello di 48mila euro previsto a regime dal Tuir (tuttavia, il disegno di legge di stabilità 2016, all'esame del Parlamento, dispone la proroga per un altro anno di tali condizioni più favorevoli).

    risponde
    Gianfranco Mingione

    pubblicato Martedì 27 Ottobre 2015
     

    Files Allegati:

  2. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Sicuramente non avrò centrato il messaggio
    Comunque dopo aver acquistato i due appartamenti attigui anche se da due proprietari diversi richiederei subito la fusione sia in Comune con relativa pratica urbanistica per poi provvedere all'accatastamento (iter logico volendo propendere per la fusione)
    per intenderci l'unità immobiliare è una e non due ne consegue che il limite massimo di spesa sul quale calcolare la detrazione resta pari a 96mila euro per l'insieme
    (non 96 x 2)

    o forse ho interpretato male? :occhi_al_cielo:
     
  3. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Se fossimo in un paese normale direi che avresti interpretato correttamente.

    ma mi resta difficile non concludere che il numero iniziale di unità immobiliari sulle quali si eseguiranno i lavori, SONO DUE!


    Per cui guai a chiedere subito la fusione. Prima si ristrutturano due monolocali con giudizio e per bene, e quando tutto è approntato.... si chiede la fusione e si passa all'incasso doppio!

    Dicevi che siamo in un paese di Pulcinella: forse siamo nel paese delle meraviglie e non lo sapevamo.

    Questo Mingione (stavo per scrivere *****ione), sarà mica uno di quelli che a Roma ha rilasciato i nulla-osta alle vendite libere degli alloggi in edilizia agevolata?
     
    A Marinauli piace questo elemento.
  4. Marinauli

    Marinauli Membro Junior

    Privato Cittadino
    Conviene lasciare tutto come è' attualmente, ristrutturare e iniziare a detrarre e poi unire tutto successivamente.
    Avendo dati catastali diversi ogni appartamento usufruisce della possibilità di portare in detrazione 96.000 euro.
    Certo che occorre essere capienti come IRPEF, ma può detrarre anche il coniuge e i familiari conviventi o comodatari.
    Esperienza personale.
     
    A Bagudi e Bastimento piace questo messaggio.
  5. Studio Roversi

    Studio Roversi Membro Ordinario

    Altro Professionista
    Se quello che vale è il numero iniziale preesistente all'atto di fusione (da 2 a 1), come prescrive il documento di prassi, il bonus è doppio, ossia 192 mila euro. Viceversa, il bonus è singolo, ossia 96 mila euro, se si procede ad un frazionamento dell'immobile (da 1 a 2).

    Vi lascio con questo nuovo indovinello a scelta multipla (non pubblicato su FiscoOggi): "E se, invece, si accorpassero due unità immobiliari, di cui una ha già goduto delle detrazioni l'anno prima, è possibile fruire delle detrazioni?"

    Siete cordialmente invitati a scegliere una delle seguenti risposte.

    A) No, senza se e senza ma
    B) No, se i lavori sono eseguiti all'atto di fusione
    C) Sì, se i lavori sono successivi alla fusione
    D) Si procede con il lancio dei dadi: il bonus è assicurato se tiri un 7 o un 11

    Non serve l'avvocato per rispondere. La separazione del vero dal falso si svolgerà come nei migliori divorzi: consensualmente.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina