1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. tanofoti

    tanofoti Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti gli amici del forum; Desideravo chiedereil vostro parere in merito a quei lavori di ristrutturazione che comportano la presenza di più ditte operanti all'interno dello stesso immobile. Mi spiego meglio: se in fase di ristrutturazione edilizia ( opere muraie etc.) avessi bisogno dell'opera di un'altra ditta esempio per installare un sistema di allarme, o dei condizionatori, o un falegname per collocare porte o registrare infissi in legno, o un idraulico, o un fabbro per realizzare un cancello o una scale etc.etc.etc. ; come ci si dovrebbe muovere fiscalmente parlando?
    1) E' contemplata la presenza di diverse ditte operanti nello stesso immobile?
    2) Possono essere tutte (le ditte) pagate a mezzo bonifico e sommare il totale per la pratica fiscale di ristrutturazione in fase di dichiarazione redditi ? Quindi più bonifici a ditte diverse
    3) E' necessario rivolgersi ad un'unica ditta penso a quella edile che poi terrà i rapporti con le altre ditte
    ( falegname, fabbro, impianti allarme e idraulici etc.) facendo comunque riferimento solo a questa per il bonifico totale in sede di dichiarazione ? Quindi più bonifici ma ad una sola ditta
    Grazie anticipatamente a tutti quanti vorranno rispondermi nella consapevolezza che trattasi di argomento riguardante tutti coloro che si apprestano a ristrutturare.
     
  2. Bruno Sulis

    Bruno Sulis Membro Attivo

    Altro Professionista
    La risposta è affermativa per i primi due quesiti, mentre per il terzo è negativa.
    Vista la tipologia dei lavori che ti appresti ad eseguire ti consiglierei di rivolgerti ad un tecnico preparato, dal momento che la presenza di più ditte comporta dei precisi obblighi in materia di sicurezza, senza contare che avrai bisogno di un supporto per la presentazione della pratica in Comune e per la Direzione dei lavori.
    Ricordati che il mancato rispetto degli obblighi in materia di sicurezza, oltre a esporti al rischio di pesanti sanzioni in caso di controlli da parte degli Enti preposti, comporta la perdita dei benefici fiscali.
    Consulta la guida dell'Agenzia delle Entrate pubblicata ad Ottobre.
    Ciao
     
    A od1n0 e Laura Mencarini piace questo messaggio.
  3. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Occorre redigere il PSC, nominare il coordinatore della sicurezza, fare le notifiche asl, ispettorato del lavoro, ecc.
     
    A cafelab e brina82 piace questo messaggio.
  4. alessandrotrifir

    alessandrotrifir Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Puoi fare lavorare tutte le ditte che vuoi pagarle con bonifico e portare tutto in detrazione qst sul piano fiscale per il resto come hanno spiegato nelle risposte precedenti ci vuole un professionista per la progettazione e la sicurezza di chi opera nel cantiere. Buon anno nuovo a tutti.
     
  5. tanofoti

    tanofoti Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Quindi se ho ben capito, qualora fosse una sola ditta ad eseguire lavori per le proprie competenze non sarebbero necessari tutti quegli adempimenti relativi alla sicurezza, notifiche asl, ispettorato del lavoro etc.. Solitamente la ditta edile ad esempio esegue anche piccoli lavori di idraulica o di impianti elettrici, come ci si comporta in questo caso?
     
  6. alessandrotrifir

    alessandrotrifir Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Mi dispiace ma io ho appena terminato un lavoro di ristrutturazione con più ditte e per qnt riguarda le pratiche fiscali non ci sono problemi per la parte burocratica mi ha seguito un ingegnere e non so se lavorando solo una ditta esiste una semplificazione. Buon anno a tutti.
     
  7. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    E' normale che anche una ditta che è iscritta solo per fare opere edili, spinga per poter fare anche altri tipi di lavori... In genere idraulica ed elettrica li passa ad altre ditte, "mangiando" sul lavoro altrui. Personalmente chiamerei le diverse ditte. Se vuoi servirti di una sola ditta, assicurati che almeno abbia l'iscrizione alla camera di commercio per gli impianti e che ti possa poi rilasciare la relativa certificazione impiantistica, altrimenti poi ti lascia nei casini...
     
  8. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    La ristrutturazione di singoli appartamenti "normali" è un mercato appetibile per le piccole imprese fatte da pochi operai, poco organizzati, poco strutturati, che lavorano in maniera molto tradizionale.
    Inoltre, le lavorazioni sono "artigianali" non c'è grande industrializzazione, ogni intervento fa storia a sé. Quindi risultati sono largamente legati alle capacità di chi opera.
    Generalmente il muratore fa un po' di tutto, demolisce, costruisce, intonaca, pittura, piastrella ecc ma se a un po' di coscienza non si mette a fare l'elettricista e, generalmente, è impensabile che una dittarella fatta da pochi operai abbia il suo interno, come dipendente, un elettricista o un idraulico.
    Sono anche realtà tutto sommato precarie, legate alle buone intenzioni dell'imprenditore, al suo stato economico, ai suoi impegni, alle sue problematiche familiari, ai rapporti con i collaboratori ecc.
    Questo per dire che non è saggio legarsi interamente ad una impresa lasciando che subappalti tutte le lavorazioni ad altri. Innanzitutto diventa incontrollabile, poi ci si mette nelle mani di persone che possono essere oneste o anche no...

    Noi, come studio di architettura, abbiamo due priorità:
    mantenere alto lo standard qualitativo, che in una ristrutturazione di un'abitazione vuol dire attenzione al dettaglio più minuscolo;
    e, cosa ancora più difficile, fare il tutto nei tempi più brevi possibili.
    Quindi, per noi, è stato importante avere una selezione imprese, artigiani e fornitori seri e responsabili (e collaborativi)
    Lo scotto da pagare è una burocrazia più complesse, ma si è compensati da realizzazioni con qualità migliore, con costi più controllati, in tempi più sicuri.
     
    A Bruno Sulis e alessandrotrifir piace questo messaggio.
  9. Bruno Sulis

    Bruno Sulis Membro Attivo

    Altro Professionista
    Elettricista ed idraulico potrebbero anche essere lavoratori autonomi, privi di dipendenti, a quel punto le cose potrebbero essere un po più semplici dal punto di vista burocratico. Ciò non toglie che, se vuoi avere la certezza di stare tranquillo, devi farti seguire da un tecnico preparato che sappia risolvere anche le problematiche di coordinamento (non solo per la sicurezza) che sicuramente si presenteranno tra le diverse imprese operanti in cantiere. E poi un occhio esperto ti saprà valutare anche la buona o cattiva esecuzione dei lavori, il che non è poco.
     
    A cafelab piace questo elemento.
  10. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Questo fa sempre parte del discorso qualità/tempi
    in cantiere sono pochi i lavori che si possono fare da soli in maniera accurata e veloce, quando si presenta in cantiere un artigiano da solo vuol dire che uno degli edili dovrà stare tutta la giornata ad aiutarlo, facendo un lavoro per cui non è formato, perdendo tempo e rischiando di farsi male.
    Rallentando il cantiere e facendo perdere tempo a me
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina