1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. taurum78

    taurum78 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti, sono nuovo del forum ma chiedo il Vs. competente parere sulla situazione che sto vivendo.

    Nel 2010 ho messo in vendita un'immobile, ad aprile dello stesso anno ho sottoscritto un contratto preliminare di compravendita ricevendo dal futuro acquirente una caparra penitenziale.
    Il rogito era fissato entro il 31/12/2011. In tale data scadeva il termine ultimo e venivo contattato dell'acquirente, lo stesso mi richiedeva altro tempo.
    Decidevo dunque bonariamente di annullare il compromesso e stilarne uno nuovo, stavolta il termine ultimo era stato fissato al 31/07/2012.
    Durante tale periodo l'acquirente, dovendo aprire un'attività commerciale, mi chiedeva di poter effettuare i lavori di ristrutturazione dell'immobile.
    Stilavamo dunque un contratto di comodato a titolo gratuito con il quale concedevo in uso l'immobile al solo scopo di effettuare lavori di ristrutturazione, mettendo per iscritto che i lavori effettuati erano a carico della controparte e chela stessa nulla avrebbe potuto pretendere da me (venditore) nel caso non si sarebbe arrivati al rogito.
    Situazione attuale: scaduto compromesso e comodato, rogito non effettuato per problemi di liquidità dell'acquirente, casa completamente ristrutturata. CHE FACCIO???????????????????????????
    Vorrei convocarlo direttamente per il rogito tra sei mesi dandogli la possibilità di trovare la liquidità necessaria.
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ma l'acquirente ci abita dentro ?
     
  3. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Allo scadere del periodo di comodato (che avete obbligatoriamente dovuto dichiarare) a termini di legge tu rientrerai in possesso dell'appartamento completamente ristrutturato senza dover spendere nulla!
    Fortunatamente, però, non seguiamo solo il codice ma anche le emozioni e quindi giustamente ti poni il problema di come comportarti .... secondo me è giusto dare un'altra opportunità all'acquirente di procedere con l'acquisto, ma d'altra parte non è che puoi aspettarlo per l'eternità! Penso sia giusto aspettare ancora 6 mesi e poi venderlo ad altri. Al limite, e se lo ritieni opportuno, potrai riconoscergli un modesto indennizzo per i lavori fatti a vendita conclusa! :ok:
     
  4. goldsilver2

    goldsilver2 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    che fregatura, tempo perso per niente e sperando che esca da casa con le buone............
     
  5. taurum78

    taurum78 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho dimenticato di precisare che nel comodato l'ho autorizzato solamente ad eseguire i lavori ma nn gli ho permesso di entrare in casa per viverci ne tantomeno di portarvi masserizie.
     
  6. taurum78

    taurum78 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il comodato è stato dallo stesso registrato all'agenzia delle entrate, erroneamente lo stesso non ha registrato il compromesso.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina