1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Silvia55

    Silvia55 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    :triste:Premetto che in una zona di circa 10.000mq il costruttore sta realizzando un piccolissimo e carino complesso, costruzioni di diverse cubature, 2, 5 e 8 alloggi per un totale di circa 50 alloggi.
    Nel contratto preliminare regolarmente registrato, oltre a trascrivere precisazioni e cambiamenti rispetto al capitolato è stato anche scritto che al rogito sarà rilasciata la Postuma decennale, inoltre mi è stata rilasciata la fideiussione bancaria sull’acconto/caparra con firmatoria durata 12 mesi da rinnovare se non si dovesse rogitare prima dei 12 mesi.
    Mi è stata proposta e da me accettata di rogitare con il notaio del costruttore, per una serie di motivi tecnici che sono già in possesso del notaio e che viceversa dovrebbe il mio notaio procurarseli,(la verifica ventennale??? ) oltre al fatto della convenienza economica.
    Mi è stato anche proposta se volessi accollarmi il mutuo, e su questo gli ho detto che dovevo confrontare la proposta della mia banca con l’accollo del mutuo e verificarne la convenienza.
    Si avvicina la data del rogito ed i pensieri “maligni” mi assillano, in aggiunta arrivono i consigli degli amici e dei parenti ad aggravare la situazione.
    Faccio bene, posso fidarmi di rogitare con il notaio del costruttore?
    E’ possibile, eventualmente, far aggiungere all’atto qualcosa che sia chiaro ed inequivocabile che il notaio ha effettuato tutti i controlli di legge e che quindi, eventualmente, Lui e solo Lui è responsabile di irregolarità che vernissero fuori dopo il rogito?
    Cosa è possibile fare/scrivere nell’atto di compra/vendita a dimostrare che è tutto regolare e che caso contrario io possa procedere contro un irregolare/falso atto pubblico?
    In alternativa, anche se nel compromesso vi è scritto che il rogito veniva effettuato dal notaio Tizio Caio a semplice convocazione, posso io con una raccomandata notificare che il rogito viene fatto dal notaio di mia fiducia?:shock:
    Ringrazio anticipatamente tutti Voi per i Vostri consigli
     
  2. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    secondo me..ti stai allarmando un po' troppo...il costruttore ti rilascia sia la polizza fidiussoria e sia la polizza decennale postuma..di solito un costruttore che ha un cantiere con tante unita' decide di farlo con un notaio di sua fiducia che molto probabilmente avra' anche fatto gli atti del costruttore e che quindi dovrebbe sapere per filo e per segno tutta la storia......e molte volte facendo 50 atti...un notaio un occhio di riguardo per i 50 proprietari lo avra'...ricordati che un notaio non rischia il suo sigillo.....se hai qualche piccolo dubbio....potresti recarti da lui e con estrema tranquillita'e parlarci.....potrei concordare di verificare il mutuo con un altro istituto bancario.....potrai confrontarlo...e poi deciderai........se mi permetti solo un piccolo consiglio......lascia stare gli amici che parlano per il sentito dire etc.....il notaio ti seguira' per tutto e compra assolutamente tranquillo.........certo se poi vorrai fare qualche modifica...oppure vedere un altro mutuo che non sia quello del costruttore questo lo dovrai fare con largo anticipo...non farlo una settimana prima del rogito...ti auguro un buono acquisto
     
  3. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Beh se non abbiamo fiducia nemmeno di un Notaio...:shock:
     
  4. Silvia55

    Silvia55 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie per il Vostro consiglio specialmente quello sugli "amici e sui parenti", ma ho sentito tante "fregature" in questo periodo che sono spaventata, chi dice stai attenta che puoi trovare sopprese per il terreno, che ci possono essere vincoli con il comune, ecc. ecc.
    Io ho scelto questo costruttore perche "senza se e senza ma" mi ha rilasciato la fideussione e mi ha garantito la postuma decennale, con altri costruttori manco a parlarne. Ora però la paura mi prende, andrei anche a parlare con il notaio, ma cosa dovrei chiedergli affinche poi io sia tranquilla?
    Quali eventuali "fregature" nascoste ci possono essere e che io dovrei eventualmente stare attenta?
    Ad esempio, che sia effettivamente edilizia privata e non un'edilizia agevolata?
    Che l'area circostante quesati immobili (il verde) appartenga ai condomini e non invece è pubblico, insomma come difendermi?
    Lo so che dovrei avvisarlo almeno 2 mesi prima per l'accollo o meno del mutuo ma per il notaio posso ripensarci sull'accordo scritto?
    Grazie ancora
     
  5. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    ti consiglio di chiedere l'atto d'obblico che ha fatto il costruttore con il comune...e stari tranquilla....ariauguri...vada dal notaio serena e parlagli delle eventuali tue paure....lo pagherai anche per quello.....ciao
     
  6. Silvia55

    Silvia55 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie Gennaro63, per favore mi aiuti ancora, mi dici di chiedere al comune l'atto d'obblico, cosa mi tutela la lettura di questo atto?
    Per non trovarmi sopprese, nell'atto che dovra fare il notaio (il rogito) devo solo controllare che ci sia scritto le stesse cose scritte nel contratto preliminare, e che le piantine allegate al rogito siano uguale a quelle consegnatomi con il preliminare?
    Ad esempio, nel preliminare c'è scritto...... abitazionhe mq......, posto auto privato mq......, cantina mq....., giardino privato mq......., e poi..... la rappresentazione grafica dell'immobile individuato promesso in vendita, nonchè le pertinenze esclusive dello stesso sono raffigurate e colorate in rosso mentre le parti condominiali sono rappresentate e colorate in giallo.....
    Le piantine allegate e raffigurate in rosso, rapresentano esattamente la descrizione fatta e raffigurano quello che io volevo comprare, cioè quello che mi si deve dare per il prezzo pattuito.
    Se stò attenta che il rogito riporta le stesse cose del preliminare posso stare tranquilla?
    Grazie infinitamente.
     
  7. imported_bubù

    imported_bubù Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    La fidejussione bancaria gia è una garanzia per quello che hai versato.
    Il notaio solitamente lo sceglie chi compra propio per essere tutelato .ti faccio un esempio tu compri appartamento su due livelli dove al secondo livello non c'è l'agibilità il notaio in questo caso fa l'atto senza rischiare nulla perchè non è tenuto a controllare la situazione urbanistica dell'imm. e tu ti ritrovi con un imm. parzialmente non agibile .il notaio del costruttore può tranquillamente chiudere un occhio visto quanto gli fa incassare il costruttore. il tuo notaio molto probabilmente avrebbe chiesto ad un tecnico una relazione sulla situazione urbanistica.questo è solo un es. se puoi il notaio sceglilo tu è più sicuro
    con questo non voglio scoraggiarti ma quantomeno farti aprire un po gli occhi .Potresti anche tu mandare un geometra al comune per fare un accesso agl'atti per stare più tranquilla a quel punto puoi anche tenerti il notaio drll'impresa perche ai tutto chiaro

    Ciao bubù
     
  8. jacopoge

    jacopoge Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    confirmatoria 1385 c.c.

    no

    le responsabilità del notaio sono già ben stabilite per legge e nulla si può scrivere in un atto per accrescerle o diminuirle. E' tenuto ad effettuare le visure per accertare la regolarità della proprietà ed a verificare la conformità urbanistica del bene.

    Da quanto racconti appare che il costruttore abbia agito in piena correttezza. L'inversione della scelta del notaio, che normalmente viene effettuata dall'acquirente, è normale in caso di acquisto dal costruttore proprio per una questione pratica. Piuttosto se non ti fidi chiedi che la documentazione sia controllata da un professionista/notaio di tua fiducia prima della stipula dell'atto.
     
  9. imported_bubù

    imported_bubù Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    IL notaio non è tenuto a controllare la regolarità urbanistica del bene


    Ciao bubù
     
  10. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    nel leggere l'atto d'obbligo vedrai gli impegni che ha preso il costruttore con il comune...gli obblighi vengono li' riportati urbanizazzione strade agibilita' idoneita' statica etc....poi siccome questo notaio avra' tutta la documentazione partendo dall'acquisto del terreno da parte del costruttore potrai verificare la documentazione...verificare gli estremi della licenza edilizia il preliminare e' un accordo tra le parti...cio non toglie che in sede di stipula...si possa aggiungere ulteriori cose...fermo restando che entrambi le parti siano d'accordo...ora ti invito ad andare dal notaio e chiedergli espressamente una copia dell'atto definitivo che dovrai sottoscrivere....poi per quanto concerne la rappresentazione delle piantine come riportate nel preliminare...altrettanto verranno all'egate all'atto definitivo...quindi con estrema tranquillita' vai da questo notaio e con tranquillita' vedrai che risolverai il tutto...ti rinnovo gli auguri...
     
  11. imported_bubù

    imported_bubù Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Per esperienza personale ti dico di non fidarti (guarda miei post precedenti aquisto casa ante 67) Io mi sono fidato dell'ag. che aveva trovato notaio e mutuo a momenti ci rimetto 20000euro se per puro caso ,e grazie a qusto sito, non mi fossi accorto che era tutto abusivo.Fidarsi è bene non fidarsi è meglio.
    I soldi li spendi tu quindi......................


    Ciao bubù
     
    A esaurita000 piace questo elemento.
  12. Cluisa

    Cluisa Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Anche secondo me è sempre meglio scegliere un notaio di fiducia estraneo al venditore per essere sicuri che il noatio faccia solo interesse acquirente.
     
  13. jacopoge

    jacopoge Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non fa le visure in Comune, ma deve verificare l'esistenza dei permessi edificatori e tutti i provvedimenti autorizzativi per i lavori eseguiti. Non fa la verifica dello stato di fatto assumendo, su dichiarazioni delle parti, che l'immobile corrisponda alla planimetria catastale.
     
  14. Silvia55

    Silvia55 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Non so come ringraziare tutti voi per i vostri consigli, mi sa che da sola mi sono messa in un bel pasticcio, per di più Jacopoge mi dice che non posso più sostituire il notaio del costruttore con il mio notaio.
    Per placare le mie paure sintetizzo cosa farò cosi mi potete ulteriormente consigliare.
    Vado al comune e mi faccio rilasciare l’atto d’obbligo, con il quale posso verificare se quando detto verbalmente dal costruttore corrisponde al vero, e cioè che è una edilizia privata, che non ci sono vincoli con il comune, che il verde e privato mentre le strade esterne per l'accesso a questo complesso sono comunali.
    Andrò dal notaio e gli chiederò che mi sia rilasciata, almeno 15/20 giorni prima, una copia dell’atto definitivo che dovrò sottoscrivere cosi da poterlo leggere con tranquillità e verificare la congruità tra quello scritto nell’atto e quello che mi è stato promesso in vendita, come è scritto nel preliminare e come dalle planimetrie allegate, tutto registrato (timbro e marca da bollo presente sui fogli).
    Per quanto riguarda il verde privato, nel preliminare vi è scritto di pertinenza esclusiva all'allogio, (dopo aver letto i post di altri utenti, e le disquisizioni tra "privato" e "di uso esclusivo" ) mi potete confermare che la frase "giardino privato di pertinenza esclusiva" possa bastare ad eliminare ogni dubbio che quel verde appartiene solo ed esclusivamente al proprietario di quello alloggio?
    Eventuali ipoteche e problematiche di questo genere ci penserà la banca che mi eroga il mutuo, per di più se poi decidessi di accollarmi il muto dovrei essere ancora più tranquilla.
    Cosa dovrei ancora fare o verificare per una maggiore tranquillità?
    Grazie ancora a tutti voi per il vostro aiuto e la vostra disponibilità.
     
  15. imported_bubù

    imported_bubù Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    E secondo te questo e controllare la situazione urbanistica?????

    Aggiunto dopo 3 minuti :

    Ok però ti consiglio vivamente qusti passaggi di non farli da sola ma accompagnata da un tecnico di fiducia specie in comune .


    Ciao bubù
     
  16. jacopoge

    jacopoge Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    e cosa dovrebbe fare? se il prorpietario è un truffatore che falsifica anche i permessi di costruzione c'è poco da fare. Ribadisco nulla vieta di prendere un proprio tecnico o notaio che verifichi tutta la documentazione. se anche dopo questo non ci si fida si fa meglio a non comprare.

    non puoi farlo di tua iniziativa. se ti accordi con il costruttore lo puoi fare. e come ho già detto puoi sempre incaricare un tuo tecnico/notaio di fiducia che verifichi tutta la documentazione.
     
  17. imported_bubù

    imported_bubù Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Non si tratta di falsificare nulla es : licenza edilizia per costruire un piano più sottotetto .stato di fatto piano terra zona giorno sotto tetto zona notte la zona notte è abusiva ma non l'imm. il notaio questo non lo sa se non manda qualcuno in comune a controllare .Quello e controllare la conformità urbanistica non allegando delle carte che qualcuno ti porta e facendoti dichiarare che tutto e conforme alla planimetria mi sono spiegato.............
    Il notaio lo cambia quando vuole chi sceglie il notaio è la parte acquirente ,naturalmente se a dato incarico ,al 1 dovra pagare una qualche penale.


    Ciao bubù
     
  18. Silvia55

    Silvia55 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    1) Siccome il rogito dovrà avvenire fra 5/6m mesi, anche se nel preliminare c'è scritto che sarà fatto dal notaio Tizio Caio a semlice convocazione, posso mandare una raccomandata al costruttore notificandogli il cambiamento con il nome del mio notaio?
    2) Un geometra iscritto all'albo basta per seguirmi e controllare un po il tutto?
    3) Cosa mi suggerite invece per il giardino?
    La cosa migliore, se mi confermate che posso farlo, e quella di cambiare notaio cosi da delegare al mio notaio il controllo e la verifica su tutti questi miei dubbi.
     
  19. Cluisa

    Cluisa Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    si e' vero nel preliminare avete indicato quel notaio ma se avanzi la proposta di cambiare notaio al venditore e lui e' d'accordo (perche' no!) vi recate dal tuo nuovo notaio e modificate il preliminare
     
  20. imported_bubù

    imported_bubù Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Un geometra è più che sufficente fai fare un accesso agl'atti in comune (con poca sspesa ma sono soldi spesi bene) e da li capisci se tutto e ok a quel punto se a livello urbanistico è tutto a posto e anche superfluo cambiare il notaio

    Ciao bubù
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina