1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. daniela_soldi

    daniela_soldi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno, Avrei bisogno di sapere se è possibile, ed eventualmente come, intestare l'appartamento
    di proprietà al 50% con il mio convivente, a nostro figlio minorenne. L'appartamento è stato acquistato
    naturalmente con un mutuo fino al 2022, ma siccome il lavoro del mio compagno non va a gonfie vele
    (artigiano, ditta individuale) vorremmo assicurarci che la casa possa restare x ns. figlio.
    Ringraziando anticipatamente, distinti saluti.
    D.S.
     
  2. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Re: "donazione" appartamento a figlio minore

    Meglio un fondo patrimoniale.

    Smoker
     
  3. elio lucarini

    elio lucarini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    se le cose dovessero andare "male", la donazione verrebbe annullata, la vendita non è possibile, dato che vostro figlio non ha reddito proprio, l'unica cosa è non mandare a male il lavoro,
     
  4. daniela_soldi

    daniela_soldi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salvare la casa...............

    Cosa vuol dire? Un fondo patrimoniale in cambio della casa??!!
     
  5. Domus mp Immobiliare

    Domus mp Immobiliare Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Il fondo patrimoniale (derivato dal "patrimonio familiare" previsto dal precedente codice civile) è costituito da beni determinati, immobili - mobili iscritti a pubblici registri - titoli di credito, destinati al soddisfacimento dei bisogni della famiglia.
    La costituzione del fondo puo' essere fatta da entrambi i coniugi (con beni comuni), da uno solo dei coniugi (con un bene di proprieta' esclusiva) o da un terzo (con atto pubblico fra vivi ed accettazione espressa dei coniugi, o con testamento).
    La forma della costituzione del fondo e', a pena di nullita', scritta con atto pubblico (con l'unica eccezione costituita dal testamento).
    L'amministazione del fondo segue le regole dettate per la comunione legale; i singoli beni del fondo patrimoniale possono essere alienati o ipotecati secondo le seguenti regole
    1) se e' stata prevista tale possibilita' nell'atto costitutivo, l'autonomia negoziale privata ha la prevalenza e quindi tutto e' possibile purche' si rispetti lo scopo del fondo (sara' impossibile alienare tutti i beni, per esempio);
    2) se nulla e' stato disposto, nel caso di esistenza di figli minori occorrera' il consenso di entrambi i coniugi e l'autorizzazione del Tribunale (che vi provvedera' nei soli casi di necesita' evidente). Se figli minori non ve ne sono, bastera' la volonta' comune di entrambi i coniugi.

    L'esecuzione forzata e' possibile sui beni e sui frutti facenti parte il patrimonio familiare ma solo per debiti relativi ai bisogni della famiglia, a conoscenza del creditore.
    La conoscenza o meno della natura del credito assume rilevanza decisiva, quindi; se il credito e' relativo a questioni estranee alla famiglia e di tale circostanza il creditore e' edotto, nessuna esecuzione puo' essere disposta.
    Se invece tale circostanza e' ignota al creditore, il fondo e' aggredibile.
    Infine, il fondo puo' venir meno per cessazione (con lo scioglimento del matrimonio) purche' non vi siano figli minori; in questo caso infatti il fondo dura fino al raggiungimento della maggiore eta' del figlio piu' giovane.

    Semplice spiegazione trovata su internet . Vedi se può servirti. Ciao
     
  6. Leiter

    Leiter Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se c'è l'ipoteca non credo che il "fondo patrimoniale" possa salvare l'alloggio in caso di bisogno. Attenzione quindi a spese inutili.

    Spero che riuscite a fare fronte al mutuo.

    Auguri

    Leiter2
     
  7. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Rileggendo il post iniziale ho visto che daniela non è sposata, quindi il fondo patrimoniale non è possibile costituirlo, per ora, poichè bisogna essere sposati. Quindi, se ci sono le condizioni, potresti acquistare Tu il 50% di proprietà del tuo compagno. La donazione ad un minore non la vedo bene come soluzione al problema. Comunque se darai maggiori ragguagli, magari gli utenti potranno ampliare le possibili alternative.
    Saluti

    Smoker
     
  8. Francesca Cecchini

    Francesca Cecchini Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ciao
    sono d'accordo con Smoker.
    Anzitutto il fondo patrimoniale si può costituire per le necessità della famiglia, e non essendo sposati non è possibile, in ogni caso se smetteste di pagare il mutuo la banca farebbe ugualmente una esecuzione sulla casa, dal momento che l'ipoteca risulta iscritta sicuramente prima dell'eventuale fondo.
    La donazione a minorenne in questo caso sarebbe revocabile, non avendo lui un reddito, potresti acquistarla tu, naturalmente se possiedi un reddito adeguato a questo (o se riesci a dimostrare il pagemento effettivo e non fittizio).
     
  9. daniela_soldi

    daniela_soldi Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie per la risposta! Ma potrebbe semplicemente intestare a me la sua parte?! O una vendita "simbolica", in quanto io faccio l'impiegata e quindi non posso dimostrare un reddito
    per pagare l'acquisto di metà casa. Il mutuo ultimamente grava sul mio stipendio, e anche se provassi a chiedere un altro mutuo (che peraltro mi servirebbe veramente!!!!), chi me lo dà!!!!
     
  10. Francesca Cecchini

    Francesca Cecchini Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Va bene che il mutuo di fatto lo paghi tu, ma è intestato ad entrambi al 50%.
    La vendita non può essere simbolica (vorrebbe dire che è donazione o negozio misto con donazione, di fatto, per farla breve, revocabile).
    Deve esserci un effettivo passaggio di denaro (che poi puoi far rientrare, ma ci deve essere)
     
  11. robertobosco

    robertobosco Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Mi pare ragionevole l'acquisto del 50% dal convivente, al fine di sottrarre quel suo 50% (al max fra due anni) da revocatorie fallimentari. Successivamente ci si dovrà preoccupare solo di pagare il mutuo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina