1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve a tutti, a me piace molto cucinare ( ed anche mangiare :D ) mi diverte, un pò meno lavare i piatti, e la domenica per la gioia della mia famiglia:occhi_al_cielo:mi cimento ad provare ricette e piatti, se c'è qualcuno che ha la stessa passione o interesse ci scambiamo le ricette e relative opinioni ? Grazie a tutti ed un saluto
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    se vuoi ti passo la ricetta del cousc-cousc.
    e' buonissimo.
     
  3. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    avanti con le ricette .....aspettiamo con una certa acquolina .....
     
  4. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ottimo aspetto, io intanto comincio con una ricetta da me inventata l'altra sera, la chiamerò Calamarata mare e monti
    Per 4 persone
    ingredienti:
    - 35 asparagi interi
    - una fetta di pesce spada da 150 gr
    - un barattolo di pomodorini pachino
    - 4 spicchi d'aglio
    - olio extra vergine di oliva
    500/ 600 gr di pasta tipo calamarata ( sono degli anelli molto grandi )
    Preparazione:
    Prendere gli asparagi e pulirli ( se freschi) tagliarli a 2 parti e farli bollire in un poco d'acqua. A cottura ultimata porre da parte 7/8 punte da usare come guarnizione e frullare il resto per ottenerne una crema.
    Prendere la fetta di Pesce Spada e tagliarla a dadini.
    Prendere una padella molto grande , che servirà per amalgamare la pasta dopo, metterci olio d'oliva fino a coprire tutto il fondo, soffriggere 4 spicchi d'aglio fino a renderli bruni e poi toglierli, versare la crema ottenuta con gli asparagi, aggiungere i dadini di pesce spada, le punte di asparagi messi da parte prima e i pomodori pachino senza il sugo avendo cura di schiacciarli.
    Lasciare cuocere per circa 15 minuti a fuoco basso e poi spegnere.
    A questo punto calare la pasta nella pentola precedentemente portata ad ebollizione e tre minuti prima della cottura della pasta accendere di nuovo sotto la padella, aggiungere un cucchiaio d'olio e far riscaldare a fuoco lento.
    a cottura della pasta scolare e versare nella padella avendo cura di girare la pasta, servire nei piatti.
    Secondo i propri gusti si può aggiungere un pò di peperoncino o una leggera grattugiata di pecorino Sardo.

    e.... buon appetito e fatemi sapere
     
  5. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    cousc-cousc- piatto tipico arabo x 4 persone che mangiano parecchio
    ingredienti:
    500 grammi di farina di cousc- cousc - si trova in diversi supermercati in confezioni da 1kg
    salsa di pomodori - 1 litro
    2 cipolle medie
    400 gr di ceci ammollati - anche quelli in scatola vanno bene
    3 zucchine
    1 verza piccola
    4 carote
    4 patate
    600 gr carne di montone ( ma è ottima anche quella di agnello o di manzo)
    pepe e sale q.b.
    cumino
    coriandolo macinato
    zafferano (indispensabile)
    poi chi vuole puo' metterci degli odori particolari presi in qualche negozio tipico arabo.

    consiglio di usare il cousc-cousc del supermercato perche' e' molto piu' facile da preparare anche perche' quello originale e' molto piu' laborioso e necessita della couscussiera.
    mettere il cousc-cousc in un colapasta con sotto una pentola piena di acqua o brodo bollente, fare un buco nel centro del cousc-cousc nel colapasta per far uscire il vapore dalla pentola sotto. l'acqua non deve toccare la semola di cousc-couas che dovra' cuocere al vapore.
    in questo modo i granelli di semola si gonfieranno e in poco tempo saranno pronti. versare in un bel piatto
    grande separare i chicchi con le mani e il nostro cous cous sarà pronto.
    scaldiamo un po` d`olio in un padella piuttosto grande e iniziamo a rosolare la carne; aggiungiamo poi le nostre cipolle tagliate finemente, i peperoni, le carote, le zucchine, le patate a pezzetti, i ceci e la verza, aggiungere la salsa di pomodori e dopo un po' ricopriamo con dell`acqua e lasciamo cuocere per almeno due ore. mettere le spezie, sale e pepe q.b. e coprire.
    quando la carne sara' cotta e il sugo si sara' ben ristretto e' pronto.
    A questo punto versiamo il cous cous nei nostri piatti e lo cospargiamo al centro col brodo, la carne e le verdure.
    e' squisito anche se e' decisamente un piatto autunno-inverno.
     
    A Antonio Troise piace questo elemento.
  6. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    Kebab? Ecco la composizione della carne



    Intestino, polmoni, cuore, lingua, occhi, scarti di macelleria, ossa, sale e grasso animale. Non, no è la ricetta della zuppa di una strega ma gli ingredienti della “carne” di un Doner Kebab.

    Una moda spopolata in tutta Europa, il kebab è diventato il fast food più diffuso, da Londra a Barcellona, Roma, Berlino, Parigi, milioni di persone lo mangiano ogni giorno, senza sapere che cos’è e quanto pericoloso è per la salute.

    Mahmut Aygun, emigrato in Germania dalla Turchia negli anni Settanta è stato uno dei primi fautori della diffusione di questo alimento nel nostro continente. Pare che, originariamente, nei paesi arabi dove è nato, il kebab fosse un piatto artigianale e rustico di carne, anche abbastanza fresco e nutriente, servito con verdure e salse speziate. Il Doner Kebab (ovvero la versione “da passeggio”, diffusa dalla Germania in tutta Europa, ndr), invece, non ha niente di nutriente, né di buono, purtroppo.

    Quel sapore anche “non male” e a volte appetitoso, che chiunque abbia mangiato un kebab conosce, non è nient’altro il risultato della lavorazione della carne con quantità spropositate di grasso animale e spezie: questo è quello che inganna il palato.

    Chi è abituato a mangiare hamburger da McDonald od altre schifezze del genere, sa bene che il panino sembra buono: questo è solo un sapore indotto dal grasso utilizzato nel processo di lavorazione della carne.

    Vi propongo i risultati di un’analisi condotta in Inghilterra da un equipe di scienziati e nutrizionisti (il testo integrale della ricerca è pubblicato di seguito in formato .pdf, ndr) e spero che vi facciano cambiare idea al momento di decidere se entrare in un “ristorante” che offre kebab.

    più del 50% dei Doner Kebab contiene carne diversa da pollo o vitello, la maggioranza dei kebab sono un miscuglio di carni diverse, tra cui quella di pecora e di maiale;
    a parte nei kebab realizzati con un’amalgama di carni di vitello, pollo, tacchino, pecora, maiale, in circa il 9% dei casi non si è potuta individuare con chiarezza la natura della carne utilizzata nel processo di triturazione;
    un kebab contiene tra il 98% (nel migliore dei casi analizzati) ed il 277% della quantità giornaliera di sale accettabile, oltre la quale la salute di un essere umano è a rischio;
    un singolo kebab contiene tra le 1.000 e le 1.990 calorie (senza considerare le verdure e le salse, ndr);
    un altro dato scandaloso è che ogni kebab contiene tra il 148% ed il 346% della quantità di grassi saturi assimilabili giornalmente da un essere umano (sempre considerando solo la carne, ndr);
    La totalità dei kebab diffusi dalla Germania in tutta Europa, contengono una quantità elevatissima di conservanti ed additivi chimici, necessari per poter assicurare la conservazione del prodotto per mesi. Inoltre, durante il loro trasporto ed all’interno degli stessi stabilimenti dove sono venduti al pubblico, questi rotoloni di “carne” sono soggetti a gravi interruzioni della catena del freddo, in seguito a continui e ripetuti congelamenti e descongelamenti.

    Buon appetito.
     
    A Antonio Troise e immpittaro piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina