1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pep68

    pep68 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve,vorrei dei consigli su questo problema.Mia moglie ha una scuola materna privata paritaria dove è possibile accedere da due punti:da un portone che si trova su una strada comunale e da un cortile condominiale del quale anche la scuola fa parte.La mia domanda è la seguente: possono i genitori dei bambini della scuola accedere in questo cortile con l'auto per accompagnare e prelevare i bambini? Grazie anticipatamente per il vostro aiuto.
     
  2. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    Bisognerebbe vedere i titoli di proprietà e l'allegato regolamento condominiale oltre che le modifiche e/o integrazioni assembleari. Pattuizioni che possono essere modificate con le nuove maggioranze in vigore da circa 1 mese.

    Parlando in termini generali, usualmente i cortili condominiali non servono quali parcheggi, anche se temporanei, e se lo sono le regole previste riguardano i condomini e non i terzi oltre che un utilizzo equilibrato dello stesso tra i partecipanti alla comunione.
    Nel caso sollevato questo utilizzo non sarebbe equilibrato e costituirebbe un'indubbia invadenza rispetto agli altri condomini che vedrebbero compressi i loro legittimi diritti.

    P.es. se ospito un amico e lascio in strada la mia autovettura è consentito che questi parcheggi la sua auto nel posto a me riservato, viceversa se lascio la mia vettura nel cortile e il mio amico occupa lo spazio di un altro condomino, anche se assente, questo non è tollerabile perché si utilizza un diritto di un altro condomino a nulla valendo che questi non sia presente (a meno che non ci abbia esplicitamente autorizzato).

    Inoltre, potrebbero esserci problemi di natura pratica (ad esempio) riguardo l'accesso perché il cortile dovrebbe rimanere aperto almeno in quei lassi temporali e questo non è lecito, si creerebbe una congestione di più auto di terzi estranei alla proprietà, si creerebbero limitazioni all'uso del cortile da parte degli altri condomini, si creerebbe una confusione superiore a quella normalmente sopportabile. Inoltre, se dovesse avvenire un incidente nel cortile il condominio potrebbe essere chiamato a rispondere in qualità di proprietario del sito, chiamata che potrebbe avere anche valenze penali in capo all'amministratore.

    Per quanto manifestato ritengo sia meglio, a evitare qualsiasi problema, che i genitori dei bambini non accedano al cortile in auto mantenendo così anche buoni rapporti con il condominio che, in ogni caso, avrebbe la possibilità di decidere un utilizzo del cortile comune più coerente con la sua funzione al servizio di tutti e non di un singolo.
     
  3. Silano

    Silano Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Possono benissimo se gli altri condomini nn si oppongono
     
  4. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    soprattutto se il portiere dello stabile è presente
    e se ci si ricorda di lui quando è Natale

    (scusa Silano questa me l'hai servita su un piatto d'argento)

    certo che se i condomini non si oppongono il problema apparentemente non sussiste

    per logica la risposta di Kurt mi sembra la più coerente.

    Del resto mi sembra ovvio che se altri condomini non sollevino obiezioni in maniera "formale" il problema non sussiste

    magari con una bella polizza RC , sarebbe ancora meglio
     
  5. Silano

    Silano Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Innanzi tutto bisogna vedere cosa prevede il regolamento condominiale; ma se i condomini nn si oppongono o se lo consentono in maniera esplicita nn vedo dove stia il problema.Sicuramente nn e' un comportamento che si puo' tenere se il regolamento nnn lo prevede e se i condomini sono contrari
    Se succedesse un incidente potrebbe essere un problema serio ( molte compagnie assicurative nn risarciscono i danni che avvengono in aree private ,altre prevedono il pagamento di un sovraprezzo alla stipula della polizza x coprire il rischio)

    Art 144 del codice delle assicurazioni prevede........ L'azione compete al danneggiato nei confronti della compagnia solamente ne caso di sinistro che si sia causato d lla circolazione di un veicolo su strade ad uso pubblico o su aree equiparate... (bisogna capire cosa si intende x "aree equiparate)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina