1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. 52franco

    52franco Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno, volevo avere informazioni circa la possibilità di dotare una piccola cantina di servizi igienici. La cantina si trova sotto un appartamento ma non è collegata direttamente. A seguito del rifacimento dell'impianto elettrico e idraulico (opere che hanno interessato il bilocale e la cantina dove ci sono gli allacci dell'acqua), chi mi ha venduto la casa aveva fatto installare un piccolo bagno (servizi più doccia). Il locale è accatastato come cantina (lavanderia). Nella realtà ora lo utilizzo come disimpegno e ospita oltre a biciclette e lavatrice, un pò di attrezzature faidate e un tavolo di lavoro e la cuccia del cane. Si tratta di seconda casa in montagna e ovviamente mi è comodo avere dei servizi anche dove tengo i vari attrezzi di lavoro. In caso di un eventuale sopralluogo del comune sono in regola?
    Ringrazio per la disponibilità e per eventuali suggerimenti.
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Innanzitutto se le opere che hanno realizzato sono state dicchiarate a livello comunale non penso che incorri in nessun procedimento...se abusivo allora i problemi possono sorgere...
    In secondo luogo una cantina ha una classificazione, una lavanderia è un locale accessorio e sono due cose diverse...
    Infine se l'immobile si trova in lombardia, allora oltre al regolamento edilizio comunale, puoi trovare le risposte nel regolamento d'igiene tipo regionale (se non stato adottato dal regolamento edilizio comunale).
    Se vuoi utilizzare un locale bagno devi, in ogni caso tenere presente che questo deve avere un vespaio e le pareti devono essere distacccate dal terreno con un intercapedine che non permettano infiltrazioni dal terreno...oltre cche avere un'altezza minima di m. 2,40....
     
    A 52franco piace questo elemento.
  3. carbisig

    carbisig Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Penso che se il bagno fosse regolare tu abbia comunque un problema col catasto perché la cantina è considerata ¼ di vano e se una parte è diventata bagno hai 1/3 di vano in più non dichiarato.
    Da quanto intuisco il bagno non è in regola ma nessuno verrà a vedere cosa c'è nella tua cantina a meno che tu faccia dei lavori di rifacimento dell'impianto fognario (può esserci il controllo del comune) oppure che venda l'abitazione.
     
    A 52franco piace questo elemento.
  4. 52franco

    52franco Membro Junior

    Privato Cittadino
    ho verificato dalle carte in mio possesso che sia al catasto che in comune (in occasione della dia) sulla planimetria vi è la dicitura cantina+ripostiglio. Pertanto deduco che il bagno della cantina non è in regola (essendo una cantina a "volto" credo anche che non esista l'altezza minima). A questo punto è vero che nessuno verrà a vedere la cantina ma preferisco non convivere con una irregolarità, cosa consigliate di fare? Se tolgo i sanitari lasciando solo un lavabo la situazione è regolare? O devo togliere tutto e chiudere anche gli scarichi? Grazie per la competenza e disponibilità.
     
  5. carbisig

    carbisig Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Se non c'è l'altezza non puoi fare una DIA in sanatoria.

    Per capire meglio ti faccio alcune domande:
    1) (correggimi se sbaglio) il ripostiglio è diventato bagno e quindi i locali erano due in partenza?
    2) cantina+ripostiglio sono al servizio dell'abitazione come vani accessori indiretti non comunicanti con i vani principali o la cantina+ripostiglio sono accatastati indipendentemente come C/2?
    3) l'introduzione dell'acqua e gli scarichi sono stati autorizzati e sono in regola ?
     
  6. 52franco

    52franco Membro Junior

    Privato Cittadino
    rispondo alle tue domande:
    1 originariamente vi era un'unica cantina dove vi erano gli allacci dell'acqua, in sede di ristrutturazione (dia opere interne) è stato ricavato nella cantina un piccolo ripostiglio (diventato bagno). Infatti era pubblicizzato come bilocale con annessa cantina -lavanderia.
    2 cantina e ripostiglio sono a servizio dell'abitazione (che si trova sopra) come vani accessori indiretti non comunicanti e non accatastati indipendentemente,
    3 l'impianto dell'acqua (allaccio e contatore) è da sempre in cantina. I nuovi scarichi del bagno-cantina sono convogliati nello scarico principale dell'appartamento a mezzo pompa e relativa tubazione (a qs proposito non mi risultano specifiche autorizzazioni.
    Quando ho comprato mi interessava il bilocale e non mi sono posto molte domande sulla cantina. Ora, cercando di informarmi, mi sono posto il problema. Grazie per la cortese disponibilità.
     
  7. carbisig

    carbisig Membro Attivo

    Privato Cittadino
    se acqua e scarichi sono in regola come dici, togliendo w.c. e doccia e lasciando il lavabo, il bagno ritorna lavanderia e dal comune non dovresti avere problemi e nemmeno dal catasto in quanto hai 1/4 vano cantina e 1/4 vano lavanderia come prima del bagno.
    Concludendo e ragionando con un pizzico di buon senso io lascerei tutto com'è e se, per remota eventualità, i tecnici del comune dovessero fare un accertamento saranno loro a dirti cosa devi togliere.
    Nel caso di eventuale vendita puoi sempre togliere oppure metterti d'accordo con l'acquirente.
     
    A 52franco piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina