1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. saretta29121981

    saretta29121981 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    buonasera.
    vorrei porgere una domanda: nel 2011 abbiamo acquistato un appartamento nuovo e abbiamo pagato IVA agevolata al 4% perché acquistata come prima casa. ora si prospetta un trasferimento di lavoro in un altra regione, vorrei sapere se posso affittare l'appartamento.... grazie a chi mi risponderà.
     
  2. mwmb2

    mwmb2 Membro Junior

    Altro Professionista
    si si può.
     
    A panetto piace questo elemento.
  3. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    confermo
     
    A panetto piace questo elemento.
  4. Piero65

    Piero65 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Per mantenere i benefici sulla prima casa a cui le fa riferimento, è sufficiente spostare o avere già la residenza nel comune dove è avvenuto l'acquisto. Una volta rispettata questa condizione, lei può tranquillamente affittare la sua casa senza perdere i benefici ottenuti. Altro discorso invece per le agevolazioni sugli interessi passivi del mutuo (si possono detrarre il 19% degli interessi passivi ed oneri accessori nella propria dichiarazione dei redditi per un tetto massimo pari a 4.000 mila euro). In questo caso perderà l'agevolazione avuta, sempre ammesso che lei abbia contratto un mutuo e non avesse pagato in contanti.
     
  5. irma

    irma Membro Attivo

    Privato Cittadino
    .....nel caso specifico deve trasferirsi in un'altra regione...
    l'importante è che i requisiti siano già stati maturati al momento dell'acquisto o entro i 18 mesi (essere ubicata nel Comune dove l'acquirente ha la propria residenza o in cui intende stabilirla entro 18 mesi dall' acquisto oppure nel Comune in cui l'aquirente svolge la propria attività). Può acquistarsi con le agevolazioni anche un'abitazione affittata o da affittare dopo l'acquisto. So che si perdono le agevolazioni solo in caso di vendita della casa entro 5 anni dall'acquisto (salvo riacquistarne altra da adibire come prima casa). Non si perdono se il cittadino italiano si trasferisce all'estero per lavoro, quindi presumo neppure se si trasferisce la propria residenza in altro comune...ad ogni modo l'Ufficio delle Entrate può esercitare l'azione di controllo e verifica sulla sussistenza dei requisiti "prima casa", entro il termine massimo di tre anni, per cui se sono passati 3 anni dall'acquisto non hai nulla da temere[DOUBLEPOST=1383904639,1383904405][/DOUBLEPOST]
    Questa cosa è la prima volta che la leggo...puoi citare il riferimento normativo?
     
  6. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    direi di no... I benefici si perdono in caso di vendita. Sono d'accordo per il discorso degli interessi sul mutuo


    in caso di vendita?


    premesso che l'acquisto è del 2011 quindi tre anni non sono comunque passati, i tre anni decorrono dalla scadenza degli eventuali 18 mesi di tempo x trasferire le residenza, non dal rogito
     
  7. irma

    irma Membro Attivo

    Privato Cittadino
    come già detto
    ma nel caso specifico non intende vendere, bensì affittare.
    A mio parere se possedeva già i requisiti al momento dell'acquisto e ipotizzando il rogito a gennaio 2011... se trasferisse la residenza a gennaio 2014, potrebbe dimostrare che all'epoca della compravendita possedeva i requisiti per usufruire dell'agevolazione prima casa...
     
  8. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    esatto, quindi il problema non si pone


    Non mi risulta esista un lasso di tempo preciso per mantenere la residenza. Il discorso dei tre anni è riferito al rogito, se ha preso la residenza nei termini stabiliti oppure aveva gia la residenza nel comune dove ha acquistato può affittare
     
  9. samantafra

    samantafra Membro Junior

    Agente Immobiliare
    per me se affitti e hai la residenza nello stesso comune o all'appartamento se affitti in automatico pagherai IMU come seconda casa. nel momento in cui l'inquilino se ne andrà se hai mantenuto la residenza tornerà prima casa.[DOUBLEPOST=1384162215,1384162151][/DOUBLEPOST]stesso discorso sugli interessi passivi del mutuo, durante l'affitto non potranno esser detratti.
     
  10. mwmb2

    mwmb2 Membro Junior

    Altro Professionista
    ...a meno che non affitti solo parte della casa, mantenendo lì la residenza.
     
  11. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti, mi ricollego alla discussione, anche se il mio quesito è un po'diverso.
    Vivo con famiglia in casa di proprietà di mia moglie. Dobbiamo cambiare casa e vogliamo andare in affitto in un appartamento nella stessa città. La nostra casa attuale vorremmo venderla o affittarla. Se la affittassimo, a livello fiscale (IMU), pagherebbe come prima o seconda casa? Chiaramente senza fare giri strani per eludere tasse, mi interessa chiarirmi bene le idee per sapere se tenerla o venderla. Purtroppo su due o tre pareri chiesti (commercialista, consulente AI) ho avuto risposte diverse, ma nessuna certa. Il passo successivo sarà chiedere direttamente all'AdE un chiarimento.
    Grazie a chi mi saprà rispondere
     
  12. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    se vai ad abitare in una seconda casa paghi ai fini IMU
     
  13. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Cioè se vado in affitto quella dove vivo diventa la mia abitazione principale e quindi la mia UNICA casa di proprietà diventa seconda casa? Ma non si riferisce solo a case di proprietà la tassazione IMU?
    Scusa l'insistenza, ma è proprio su questo punto che non trovo pareri concordi: sulla mia UNICA casa di proprietà pagherò come prima o seconda casa le varie tasse?
    Intanto grazie comunque.
     
  14. samantafra

    samantafra Membro Junior

    Agente Immobiliare
    se non hai la residenza e l'affitti paghi come seconda casa anche se è l'unica che possiedi. fai bene i conti in base al canone che richiedi per vedere quello che ti rimane.
     
  15. sonoenrico

    sonoenrico Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    il presupposto IMU prima casa è che sia l'abitazione principale.
    se non lo è più è chiaro che diventa seconda casa.
     
  16. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    non sempre, per esempio basta avere la residenza nello stesso comune, non necessariamente nell'abitazione acquistata
     
  17. samantafra

    samantafra Membro Junior

    Agente Immobiliare
    no! se la compri AFFITTATA ed è nello stesso comune dove hai la residenza (sempre che ci siano le condizioni) puoi usufruire dei benefici prima casa....ma non con questo poi paghi l'IMU come prima casa finchè non si libera e ci vai a stare te!!!
     
    A Umberto Granducato e Abakab piace questo messaggio.
  18. Abakab

    Abakab Ospite

    Giusto Samanta
    non facciamo confusione tra agevolazioni prima casa e agevolazione IMU!
     
  19. samantafra

    samantafra Membro Junior

    Agente Immobiliare

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina