1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. blue2106

    blue2106 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve a tutti.
    volevo avere delle informazioni riguardo una casa che ho visto e che ha al piano superiore due camere, un bagno e un salotto con cucina che è stata messa al piano inferiore che è accatastato come cantina.
    La mia domanda è questa: si può mettere la cucina e il camino che già esistono in un locale accatastato come cantina(per mancanza di altezza)
    grazie a tutti
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ti risponderanno i tecnici, ma direi proprio di no.

    Bisogna riportare la cucina al piano di sopra perchè sia regolare (se poi uno vuole mantenere gli attacchi anche di sotto.... sa che è fuori dalle norme ;))
     
    A studiopci piace questo elemento.
  3. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Il bello ed il brutto delle norme italiane è che ci sono per essere osservate ma non ci sono quelle che controllano se non dopo segnalazioni.

    Mi spiego puoi avere e/o realizzare una cucina in cantina ma se non ha i requisiti sull'abitabilita sanitaria degli ambienti non potrai mai regolarizzarla o dichiararla tale, di conseguenza nessuno ti fermerà quando decidi di realizzarla se non dietro apposita segnalazione.
     
    A roberto.spalti e ludovica83 piace questo messaggio.
  4. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sono d'accordo con SALVES per quanto riguarda la parte urbanistica, dal punto di vista commerciale ti dico che se la casa ti piace la puoi anche acquistare facendo attenzione ad una cosa: se la cucina è in cantina il suo valore commerciale è quello di una cantina e il fatto che vi abbiano portato gli impianti non le da un valore uguale a quello dei locali abitabili ai fini residenziali.
     
  5. blue2106

    blue2106 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie mille..
    ma volevo chiedervi ancora..nel caso in cui ci sia una segnalazione, a cosa vado in contro: multe, devo togliere la cucina dalla cantina etc..????
    e poi si può avere e far funzionare il camino?
     
  6. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Vai incontro a sanzioni e intimazione di rimessa in pristino.
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se lasci al piano alto la cucina e tu vai a cucinare in taverna nessuno ti potrà fare obiezioni
     
  8. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    a cosa servono le taverne???
    con doccie camini e altro
     
    Ultima modifica di un moderatore: 11 Novembre 2013
  10. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Una taverna è un locale pubblico di si mangia e si beve e Bilbo Baggins si va a fare un goccetto, quelle sotto le case, cantine, si chiamano. :p
     
  11. Riccardo Zanini

    Riccardo Zanini Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Chiariamo subito una cosa. Catastalmente esistono le cantine e i sottotetti, le cosiddette "taverne" e "mansarde" non hanno riscontro nel censimento degli immobili. Il fatto che un locale non sia abitabile è di fatto dovuto a tre fattori fondamentali: 1) superficie (un locale per essere "abitabile" deve essere almeno di 9 mq); 2) luminosità ovvero "rapporto illuminante" (la superficie del locale divisa per 8 deve avere una corrispondente finestra di pari o superiore metratura, quindi se la finestra è di 1 metro per 1,50 la superficie del locale deve essere non più grande di 12 mq. se è superiore non ho superficie finestrata sufficiente e il locale lo posso chiamare cantina o ripostiglio ma non ci posso fare il soggiorno o la camera da letto...); 3) le altezze utili (sono di 2,70 ml., negli anni sono variate ma ora sono quelle, possono essere inferiori per bagni o cantine o sottotetti, in quel caso i locali non sono abitabili ma utilizzabili come locali di servizio). Fatta questa premessa, nessuno mi vieta di fare una taverna (in cantina) e organizzarvi una cena tra amici, l'importante è che l'immobile abbia un locale ad uso cucina (o un soggiorno con angolo cottura) che rispetti le normative edilizie e sanitarie, non esistendo quello non vedo come la casa possa aver avuto l'abitabilità. Eccezioni: negli anni del condono edilizio ho assistito alla regolarizzazione di locali con superficie finestrata insufficiente o altezze inferiori ai ml. 2,70, condonate e regolarizzate, in quel caso (e solo in quel caso, da verificare con la copia della pratica di condono) sono regolari e mantengono l'abitabilità anche se cambiano le norme fino a quando non si eseguono lavori tali da farne perdere l'abitabilità ottenuta dal condono (apertura di nuove finestre, realizzazione di nuovi locali con suddivisione degli spazi o ampliamenti degli stessi....)
     
  12. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Le taverne con docce camini o altro servono ai costruttori a vendere al prezzo di un locale residenziale un locale che andrebbe venduto al 40-50% del prezzo, giustificando la cosa con il fatto che è rifinito come un residenziale e quindi lo puoi usare come ti pare. In realtà si tratta di una modifica della destinazione d'uso senza opere.
     
  13. Riccardo Zanini

    Riccardo Zanini Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Beh un camino in una taverna è sicuramente legittimo, sono opere senza cambio di destinazione d'uso..... la realizzazione di una doccia è cosa ben diversa, se poi alla doccia affianchiamo altri sanitari si ha un vero e proprio cambio d'uso che va autorizzato e censito. Le cantine chiamate "taverna" sono di solito più basse di 2,70 e hanno spesso la superficie illuminante inferiore al rapporto dell'ottavo di superficie, in effetti nella valutazione si tende a valutarle al 50% del valore commerciale rispetto alla parte abitabile, è ovvio che alcune finiture di pregio, il tipo di pavimentazione, i serramenti e la luminosità possono influire sulla valutazione, ma sono e restano cantine....
     
  14. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La mia era una spiegazione del perché vengono fatte certe migliorie a locali accessori e perché quelle stesse migliorie non fanno cambiare la possibilità di utilizzo degli stessi anche se, specialmente quando il mercato tirava, venivano venduti dai costruttori e da tante agenzie come utilizzabili ai fini abitativi.
     
  15. Riccardo Zanini

    Riccardo Zanini Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Roberto, concordo con te..... certi costruttori erano in grado di vendere vere ciofeche proprio illudendo gli acquirenti con cose non vere (mezze camere inferiori di 9 metri, teverne vendute per cucine, mansarde vendute come zona notte....) ... questo succede quando gli acquirenti si rivolgono direttamente a certe imprese o quando qualche collega non lavora in modo corretto.... poi quando i nodi vengono al pettine, sono guai !!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina