1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. roberto marra

    roberto marra Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve
    sono Roberto e avrei bisogno di un consiglio , abito in uno stabile appartenente ad un unico proprietario , il quale lo scorso anno ha deciso di installare le valvole per il riscaldamento semi-autonomo . Di cio' a noi inquilini è stata data solo comunicazione verbale e tramite l'amministratore da lui nominato ci recapita le quote mensili . la mia domanda è la seguente :
    Puo' l'inquilino avere copia del contratto intercorso tra la societa' fornitrice del riscaldamento e la proprieta'?
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    scusami ma la domanda è un pò vaga... mi pare di capire che tu sia inquilino in locazione nell'appartamento di uno stabile cheha un unico proprietario...giusto? ma allora mi domando se siete tutti inquilini locatari, cosa serve l'amministratore?, e cosa ti serve il contratto della società fornitrice del riscaldamento?...potresti essere un po più chiaro per cortesia?
     
  3. roberto marra

    roberto marra Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ciao ,
    ti confermo che lo stabile è di un unico proprietario , il quale ha nominato un amministratore .
    il contratto della società fornitrice del riscaldamento mi serve poichè ci sono delle incongruenze su alcune voci che sono riportate sulla fattura e non vorrei che il proprietario ad insaputa di noi inquilini ci spalmasse nel tempo l'importo speso per il cambio della caldaia e dell'installazione delle valvole
     
  4. Sep

    Sep Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Art. 10. (Partecipazione del conduttore all'assemblea dei condomini).
    Il conduttore ha diritto di voto, in luogo del proprietario dell'appartamento locatogli, nelle delibere dell'assemblea condominiale relative alle spese e alle modalità di gestione dei servizi di riscaldamento e di condizionamento d'aria. Egli ha inoltre diritto di intervenire, senza diritto di voto, sulle delibere relative alla modificazione degli altri servizi comuni. La disciplina di cui al primo comma si applica anche qualora si tratti di edificio non in condominio. In tale ipotesi i conduttori si riuniscono in apposita assemblea convocati dal proprietario dell'edificio o da almeno tre conduttori. Si osservano, in quanto applicabili, le disposizioni del codice civile sull'assemblea dei condomini.
    In questo articolo della Legge 392/78 c'è la risposta ad ogni tuo quesito.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina