1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. meci

    meci Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Vi illustro il caso. L'edificio dove possiedo un appartamento ha dovuto subire dei lavori alla mantovana e al lastrico solare e poichè io ho il tubo del gas che arriva fino al lastrico solare dove ho un vano tecnico con la caldaia, gli altri condomini mi hanno chiesto di spostarlo perchè rendeva impossibile per dove era allocato eseguire i lavori con tranquillità.
    Io l'ho spostato e a fine lavori l'ho fatto rimettere a posto pagando 200 euro.
    Ora ho chiesto agli altri condomini di dividere questa spesa secondo i millesimi posseduti poichè il tubo è stato spostato a causa dei lavori e non perchè andava a me. Mi hanno risposto che lo spostamento del tubo è una spesa mia e che a loro non tocca partecipare. Mi chiedono di sapere qual'è la legge di riferimento per questa cosa, io ho cercato un pò in rete ma non ho trovato nulla.
    Premetto che il tubo passa sulla facciata condominiale con il loro accordo e che anche gli altri condomini hanno i loro tubi solo che non arivano fino al tetto poichè hanno la caldaia in un altro posto. Inoltre qualcuno degli altri condomini mi ha fatto notare che lui per un altro edificio dove ha un altro appartamento, dovendo rifare i lavori, aveva dovuto spostare i condizionatori a sue spese.
    Chi ha ragione? Per me è una questione di principio, non certo per la spesa....
    Grazie mille.
    Meci
     
  2. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    purtroppo non c'è una legge in particolare; quando si parla di condominio ci si riferisce sempre al Codice Civile oppure a giurisprudenza (e più in generale ci si affida al buon senso e all'educazione delle persone).

    immagino che il tubo che alimenta la caldaia parte dal tuo contatore

    se è così, mi dispiace ma l'esempio che ti ha portato il condomino per i motori del condizionatore calza bene...
     
  3. meci

    meci Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    L'esempio dei condizionatori è relativo ad un altro condominio in un altro paese.
    Io non so se in tal caso hanno deliberato in un assemblea condominiale di agire in tale modo.
    Nel nostro caso semplicemente il tubo dava fastidio e l'ho dovuto togliere, poi dato che senza gas non potevo stare
    mi sono dovuta preocuupare anche di rimetterlo.
    La cosa che mi scoccia e che gli altri condomini(ma sono solo due e io ho il 43% dei millesimi) partono dal pressuposto che loro hanno sempre ragione e per ogni cosa per cui io sono in disaccordo devo poi dimostrare che c'e' una qualche legge che mi da ragione.
    Come si fa a capire come agire in questo caso?
    Loro non usano il buon senso mai, girano le cose sempre in modo da dimostare che devo pagare sempre io,
    e spesso dato che non trovo delle cose certe a cui agrapparmi, poi mi tocca pagare. Dato che in tutti questi lavori è sempre andata così, ora mi sono scocciata e non vorrei cedere.
    Grazie
    Meci
     
  4. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    secondo me allora dovrai rivolgerti ad un legale;

    magari altri colleghi potranno suggerirti qualche altra soluzione
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina