1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Atenax

    Atenax Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti,
    ringrazio in anticipo quanti possano darmi un parere sulla mia situazione.
    Sono conduttore di un contratto di locazione ad uso abitativo per una porzione di appartamento ammobiliato di cucina e bagno. In realtà l'appartamento è interamente occupato, in accordo con il locatore, che percepiva in nero la quota di canone restante. Possiedo regolari ricevute per il canone dichiarato nel contratto.
    Attualmente il locatore è venuto meno, e il suo successore nel contratto non è a conoscenza dell'accordo stipulato in precedenza.
    Il contratto specifica che "il conduttore non potrà sublocare o dare in comodato, in tutto o in parte, l'unità immobiliare, pena la risoluzione di diritto del contratto". Oltre alla risoluzione del contratto, il locatore erede (è avvocato) ha facoltà di denunciarmi?
    In quali sanzioni posso incorrere, se non per il subaffitto (difficilmente dimostrabile per i pagamenti in contanti) ma per l'occupazione della porzione di appartamento non inclusa nel contratto? E' da considerare che le camere sono state ammobiliate dagli inquilini.
    Non so come gestire la situazione, non sono sicura dell'accondiscendenza del locatore erede e dei rischi che comunque andrei a correre.
    Ringrazio di nuovo coloro che potranno offrirmi delle risposte.
    Buona giornata
     
  2. ChiaraB di Solo Affitti

    ChiaraB di Solo Affitti Membro Attivo

    Altro Professionista
    Buongiorno Atenax,

    la sublocazione di solito è vietata, salvo il caso in cui il proprietario accordi poi il permesso, cosa che in questo caso era successo, seppure non ci fosse credo un accordo scritto. Quindi la cosa potrebbe essere spiegata così al nuovo proprietario e magari si può regolarizzare con un permesso dello stesso a sublocare o in caso contrario a regolarizzare comunque la situazione degli altri inquilini, per i quali eventualmente si potrebbe stipulare un regolare contratto di locazione per la porzione d’immobile residua.
    Saluti!
    Chiara
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina