1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Buongiorno a tutti, dopo varie ricerche su internet non sono riuscito a trovare risposta ad un mio dubbio.
    Vi spiego brevemente: una coppia di coniugi che non hanno figli, se entrambi muoiono i beni immobili andranno divisi come per Legge a fratelli, genitori, nipoti, ecc.ecc., e fin qui tutto ok. Ma la domanda a cui mi serve la risposta è: due coniugi (senza figli) hanno una casa acquistata in comunione di beni quindi ogni coniuge ha il 50% di proprietà, se uno dei due dovesse morire, la parte (50%) del coniuge deceduto, visto che non ci sono figli, va INTERAMENTE al coniuge in vita?

    Grazie in anticipo per chi mi potesse dare un aiuto.

    Un saluto.
    Marco
     
  2. Alm

    Alm Membro Junior

    Privato Cittadino
    Dipende, i coniugi in questione sono in regime di comunione o separazione dei beni?
     
  3. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    NO, premetto che non son del tutto sicuro ma se uno dei due muore e non hanno figli una parte va ai genitori del defunto (se ancora in vita) e fretelli e sorelle.
     
  4. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il patrimonio passa interamente al coniuge in vita.
    :stretta_di_mano:
     
  5. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Sicuro granducato? perche son sposati? MI è capitato un caso simile però adesso che ci penso non erano sposati.
     
  6. lami

    lami Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se non si hanno figli la proprietà passa in parte al coniuge e in parte ai fratelli (o genitori se ci sono).

    Credo che la percentuale sia 50% al coniuge e 50% agli altri ..... ma su questo non sono certissima!!
     
  7. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sono sicuro roby. niente fratelli e niente genitori. va tutto al coniuge.
     
  8. tomasniki

    tomasniki Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Assolutamente esatto quanto descritto da "granducato".
     
  9. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Un saluto a tutti.
    Se nella successione, oltre al coniuge, concorrono fratelli o sorelle le rispettive quote sono: 2/3 al coniuge; 1/3 ai fratelli o sorelle, sempre che non ci sia testamento.
    In mancanza dei fratelli o sorelle, premorti al de cuius, succedono, per rappresentazione i nipoti (figli dei fratelli o sorelle).
    Per rispondere alla domanda, se non ci sono concorrenti nella successione, l' unico chiamato all' eredità è il coniuge, che accentando, diverrà unico erede.

    Smoker
     
  10. Vi ringrazio per le risposte date. Comunque preciso che i coniugi sono in comunione di beni e che entrambi i coniugi hanno in vita fratelli, sorelle, genitori e nipoti. E con la presenza di un testamento che entrambi i coniugi si sono fatti reciprocamente come eredi universali.
    Quindi alla luce di queste precisazioni, il 50% del de cuius va interamente alla moglie?

    Ancora grazie per l'aiuto.
     
  11. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il 50% va sempre al coniuge a prescindere dal testamento.
     
  12. Diego Zucchini

    Diego Zucchini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
     
  13. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    :ok: :ok:
     
  14. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino

    No, ci sono ascendenti legittimi.

    Smoker
     
  15. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    è irrilevante il regime patrimoniale tra coniugi nel caso prospettato.

    Smoker
     
  16. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Inoltre, al coniuge superstite, non legalmente separato, comunque, restrebbe ex lege, il diritto di abitazione sull' intero appartamento.

    Smoker
     
  17. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    In caso di morte di un coniuge con testamento reciproco e in presenza di ascendenti, come in questo caso, al coniuge è destinato il 50% + il diritto di abitazione + la quota disponibile del 25%: in totale 75%. Agli ascendenti va la quota di legittima, intoccabile per legge, pari al 25%.
     
  18. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    ci sarebbe anche l' uso dei mobili che arredano la casa.
    saluti

    smoker
     
  19. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    No. Il patrimonio passa interamente al coniuge. Agli ascendenti non spetta niente.
     
  20. siseph

    siseph Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se hanno fatto testamento l'uno in favore dell'altro sì, l'intero asse patrimoniale va al coniuge vivente
    un saluto a tutti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina