1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Hollyy

    Hollyy Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno.
    Vi espongo una situazione per un consiglio.
    Nel gennaio scorso e' mancata mia nonna ( proprietaria di un appartamento e 3 piccoli terreni non edificabili).
    Essendo già mancata anche mia madre gli eredi saremmo stati io , il mio fratellastro e mia zia( altra figlia della nonna).
    La zia ha rinunciato in modo formale all' eredità poiché non voleva nulla.
    Pareva tutto a posto, tranne che la mia commercialista mi ha detto che comunque 2\12 delle proprietà appartengonoa mia zia, poiché ha accettato. Nel 1996 , quando morì mio nonno, che era proprietario al 50 per 100.
    La commercialista mi ha detto che la zia non può rinunciare, ma piuttosto fare una procura a vendere( non sa se è possibile farla a me, che sono un' altra erede o ad una figlia, che però dovrebbe essere presente al momento dell' atto di vendita della casa).
    La mia domanda è: non esiste un' altra forma affinché possa rinunciare a priori, senza essere presente, visto che ne lei ne i successori sono interessati, visto che hanno già rinunciato all' asse ereditario di mia nonna?
    E se volesse rinunciare a questi 2\12 a mio favore ( poiché sono la persona che si è occupata di mia nonna) quale sarebbe la forma migliore?
    Grazie.
    Cordiali saluti
     
  2. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Questi 2.12 le appartengono in quanto all'epoca della morte di suo padre lei é divenuta erede insieme a tua madre e tua sorella. Adesso lei rinuncia all' eredita' di tua nonna ok ma rimane proprietaria di quanto prima. Non esistono rinunce come le chiami tu 'a priori' (ma poi a priori di che). Quindi o lei dona a voi la sua quota o quando si vende la proprieta' le spetteranno i 2.12 e dovrà partecipare all' atto o in proprio o tramite procura.
     
    A Sim piace questo elemento.
  3. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Come dice Luna_ i 2/12 sono di tua zia e l'unica cosa da fare è farla partecipare all'eventuale atto di vendita (sconsiglio donazioni)
     
    A sarda81, Bagudi, Luna_ e 1 altro utente piace questo messaggio.
  4. Hollyy

    Hollyy Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie per le risposte. So che le spetterebbero i 2/12, ma lei non vuole nulla di questa casa( ed infatti in buona fede ha rinunciato ai 4/12 che le sarebbero spettati con la nuova eredità). Perché mi sconsigliate la donazione? E soprattutto andrebbe tutto ad entrambi gli eredi come per il resto o la donazione e' nominativa? Io vorrei chiarire, 1o per la successione( divisione spese CAF)Ad es e poi anche per l' ICI da pagare per me e spese condominiali che sarebbero da pagare tutte in proporzione, ovviamente.
    Grazie.
    Cordiali saluti.
     
  5. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Tua zia può cedere quei 2/12 vendendoveli o donandoveli. La donazione la sconsiglio perchè in futuro per eventuale vendita verso terzi potrebbe essere un problema
     
    A Luna_ piace questo elemento.
  6. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    E questo futuro corrisponde a venti anni.....
     
    A leolaz piace questo elemento.
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    La zia non avendo rinunciato a suo tempo alla eredità del nonno, oggi è proprietaria di quella quota ereditata dal nonno. Può pero dare procura a vendere la sua quota, senza vincoli di rendiconto (credo si chiami procura generale). Significa che dichiara di aver ricevuto dal procuratore il corrispettivo atteso. Non so se sia obbligatorio dichiarare questo importo, e mi pare la procura generale abbia comunque una scadenza , (3 anni?).
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  8. Hollyy

    Hollyy Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie delle risposte.
     
  9. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Una procura non ha scadenza.
     
  10. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Si infatti. Salvo revoca non scade
     
  11. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se l'intenzione e' mantenere i beni e non venderli per il medio lungo periodo, risolvi quanto prima la questione, consultandovi con un notaio di fiducia.

    Al fine di ottenere in via definitiva la piena proprieta' dei beni ereditati.


    Lo strumento procura puo' essere conferito a chiunque.

    Che sia questo un parente oppure un perfetto sconosciuto poco importa.

    Tuttavia se lo andate cercando, si deve ritenere che vi occorra, per andare a vendere ad un terzo. (?)

    Cosa che non e' stata edotta dal quesito che hai postato.

    Infatti nel lungo periodo, la procura non ti da' nessuna garanzia, ne' tutela alcuna.

    Fatti i dovuti scongiuri, in qualsiasi momento, la zia potrebbe morire.

    Avvenuto cio', la procura perde la propria efficacia, perche' gli aventi titolo in successione del bene, saranno dei soggetti diversi.

    Se vi fossero dei figli "di secondo letto" che tua zia ha avuto, rischi di ritrovarti con dei coeredi proprietari dei tuoi beni di famiglia, che sono per te,dei perfetti sconosciuti e stai sicuro che questi altri, i soldi li vorranno...

    La donazione e' sgradita alle banche proprio per questo ultimo motivo.

    Quindi risolvi quanto prima.
     
  12. Hollyy

    Hollyy Membro Junior

    Privato Cittadino
    In realtà fatta la successione, l' intenzione e' di vendere l' immobile per dividere i profitti. La procura verrebbe fatta a me( se possibile) sia perché la zia e' anziana, sia perché sia lei che i suoi eredi( figlie e nipoti) hanno gia rinunciato all' asse ereditario della nonna. La parte dell'Asse ereditario del nonno età già stato accettato e nessuno di noi ci aveva pensato.
    Ora si cerca la soluzione migliore per poter vendere senza problemi.
    Grazie!
     
  13. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Certo che e' possibile.

    Fattela conferire e vai vendendo.

    200 euro e taac hai pieno titolo.
     
  14. Hollyy

    Hollyy Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie !!!
     
  15. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Grazie per aver precisato che la procura non scade. Ma forse esistono procure limitate nel tempo?
    In buona sostanza Hollyy o acquista in proprio la quota residua se teme eventi nefasti, o si fa dare procura a vendere, sperando la zia sopravviva per il tempo necessario
     
  16. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Vero.

    Ma sono un "non senso".

    Specie se il conferito quietanza il corrispettivo.
     
  17. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino

    In merito al non senso, sarebbe utile una discussione.
    1) Nel transitorio, a chi rimane l'obbligo del pagamento imposte IRPEF e locali?
    2) Spese condominiali?

    È vero che è nell'interesse del procuratore concludere loperazione, anche con l'eventuale acquisto in proprio.
    Ma non mi piacerebbe lasciare indeterminata nel tempo la pendenza
     
  18. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La procura non trasferisce la titolarità del bene che rimane nella piena disponibilità del proprietario.

    Quindi, oneri e onori in capo a questo stanno; Sino a quando la proprietà "non passa di mano".

    Salvo altri, tutti possibili, accordi.

    Il proprietario potrebbe pure vendere ad un terzo, in barba alla procura e anche se avesse già incassato il saldo prezzo, a fronte del conferimento della procura stessa.

    Nessuno puo' impedirglielo.

    Come detto, nel lungo periodo, la procura non è uno strumento efficace.

    Occorre sempre utilizzarla nel più breve tempo possibile, sopratutto per via del fatto che il proprietario potrebbe morire e renderla nulla, come pure in questa fattispecie il recupero degli eventuali quattrini sborsati per il conferimento.
     
    A Sim, Bastimento e Bagudi piace questo elemento.
  19. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Adesso siamo d'accordo sul SENSO di una procura non illimitata di fatto nel tempo.....:^^:
     
  20. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare


    Se non ti "piace" lasciare la pendenza "in sospeso" a tempo indeterminato, prendendo a prestito la tua invenzione citata, che la conferisci a fare la procura..?

    Detto questo, qui ti ribadisco che dare una determinazione di tempo ad una procura sia un NONSENSO.

    Se uno ha una procura la usa.

    Diversamente che senso ha farsela conferire e andarla pure a pagare..?

    Per attaccarla sulla parete del soggiorno..?

    Prova a chiedere ad un notaio di mettere un termine temporale su una procura e lui ti riderà in faccia.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 18 Ottobre 2015

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina