1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ginore

    ginore Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Un grosso dubbio che spero mi aiuterete a dipanare.

    Il mio comune ha istituito la TASI ma solo sull'abitazione principale.
    Mia madre vive da sola nella casa di famiglia e ne è proprietaria al 50% com me, suo unico figlio.
    Si tratta, per mia madre, della abitazione principale.
    Per me quel 50% è seconda casa (per il mipo comune, come precisato, le seconde case NON pagano la TAASI ma sono soggette all'IMU):
    Quale, tra queste, è la metodica corretta di calcolo?
    1) la mamma paga la tasi sulla sua quota di proprietà, ovvero il 50% ed io non pago nulla.
    2) sia la mamma che io paghiamo la tasi sulle rispettive quote di proprietà.
    3) paga tutta la tasi mia madre in quanto occupante l'immobile.
     
  2. Gherardo5

    Gherardo5 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Altri più esperti di me potranno risponderti ma comunque credo di poter "contribuire".
    Innanzi tutto, la casa era per caso intestata a tuo padre ed alla sua morte è diventata 50/50 tua e di tua madre (questo è il caso più comune) ?
    Allora in questo caso tua madre ha già l'usufrutto del 50% che appartiene a te e quindi TASI al 100% di tua madre (ed anche nella denuncia dei redditi va messa così).
    Se invece la "storia" non è questa, io al tuo posto formalizzerei (se non hai altri motivi per non farlo) l'usufrutto del tuo 50% a tua madre ed in termini fiscali (tasse) hai, ed avrai anche in futuro, solo da guadagnarci.
     
  3. ginore

    ginore Membro Attivo

    Privato Cittadino
    grazie Gherardo, è proprio questo il mio caso (...la casa era per caso intestata a tuo padre ed alla sua morte è diventata 50/50 tua e di tua madre), quindi mia mamma dovrebbe pagare tutta la tasi, come se fosse proprietaria al 100%?
     
  4. Gherardo5

    Gherardo5 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    E' proprio così.
    Ma non dimenticare che anche nel 730 (o Unico) devi mettere l'appartamento ed eventuali pertinenze al 50% ed altrettanto tua madre (se ne compila uno).
     
  5. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    4) Se le cose stanno come scrivi (Come è stata pagata l’IMU negli anni passati?), a me pare che sull’immobile in questione, rapportato alle quote di possesso, tua madre paga la TASI con la detrazione (se prevista) per intero, anche se dispone solo del 50% (da verificare: i Comuni, in merito, sono ondivaghi :triste:), quale abitazione principale e tu paghi l’IMU con la relativa aliquota sulle case a disposizione, salvo che tua madre eventualmente non voglia far valere il diritto d’abitazione sulla casa coniugale (art. 540 cod. civ.): in buona sostanza, tua madre si fa carico dell’intero tributo (100%), quale abitazione principale ed esonera te (figlio) dal pagamento IMU. Per fare ciò, dovrai presentare in Comune:

    a) dichiarazione TASI di tua madre per fare valere tale diritto;

    b) esonero dell’imposta IMU del figlio causa cessazione per diritto d’abitazione della madre.
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  6. Gherardo5

    Gherardo5 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Per quanto ne so io devi solo fare la Dichiarazione Tasi per la quale hai tempo fino a giugno 2015.
    E' un modulo che trovi in Comune (on line per la maggior parte dei Comuni)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina