1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. lidux69

    lidux69 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, manco a dirlo sono nuovo del Forum..

    dal 2009 sono comproprietario, ho circa il 58%, di un piccolo appezzamento di terreno (600 mq) con annesso piccolo rudere A6 in pietra (circa 50 mq su 2 piani) in località montana e quindi poco divisibile.

    Vorrei acquisire il 100% e, dopo aver trovato un'accordo con gli altri comproprietari (conuigi), nel 2009 è tutto saltato perchè è sopravvenuta ipoteca legale di equitalia nei confronti di uno dei coniugi.

    Nel corso del 2012 ho scoperto che, in accordo con equitalia, è possibile la compravendita, anche di immobili ipotecati.

    Ed anche se il valore del circa 42% che hanno i coniugi si aggira intorno ai 3000 euro ma l'ipoteca è di 35000, da equitalia mi dicono che questo è possibile previa autorizzazione della controparte.

    Ovviamente, ai coniugi, interessa poco stornare solo 3000 euro di un'ipoteca di 35000 e, sicuramente tali proprietà non verranno pignorate, e quindi neanche poste all'asta immobiliare, perchè di poco valore (in carico ai coniugi non risultano altre proprietà).

    Devo incontrarmi con i coniugi per parlarne, ma temo che non faremo mai questa compravendita perchè loro non hanno niente da perdere e sicuramente spareranno alto sul prezzo.

    Quali altre "carte" ho a disposizione per acquisire il 100% e non spendere una follia? Usucapione dopo 5 anni di proprietà? E' possibile con in corso un'ipoteca? Altre ipotesi?

    Nel caso non vi siano altre ipotesi, cosa posso fare per avvalermi della mia parte di proprietà?

    Se ho i permessi dal comune, posso costruire un capanno nel terreno?

    Ringrazio anticipatamente chi vorrà prendere parte alla discussione!
     
  2. slucidi

    slucidi Membro Attivo

    Altro Professionista
    Partiamo con ordine.
    Essendo il terreno in comproprietà (proprietà indivisa e indivisibile) la tua parte di proprietà è destinata a seguire il destino dell'altra. La realizzazione (con i relativi permessi di costruzione) di qualsiasi manufatto immobiliare, può solamente costituire un favore ad Equitalia. Infatti, qualora fosse possibile costruire un qualsiasi tipo di immobile - che ipotizziamo una volta finita abbia un valore di 20.000 euro - A questo punto, Equitalia avrebbe interesse a proseguire l'azione di recupero fino all'Asta ! Quindi il tuo investimento andrebbe perso.
    L'ipoteca relativa al debito con Equitalia si risolve solamente se estinto completamente di norma. una possibilità è quella di chiedere una rateazione del debito (essendo superiore a 20.000 euro ne hanno tutto il diritto) fino in 72 rate/con modello ISEE etc ... Tempo di approvazione 60/90 gg
    http://www.gruppoequitalia.it/equitalia/opencms/it/cittadini/rateazioni/
    Poi devono pagare almeno la 1° e la 2° rata e incrociare le dita. Se tutto va bene, Equitalia dovrebbe accettare di togliere l'ipoteca - meglio informarsi prima -
    Quanto offrire? Se il terreno vale 3.000 euro e il debito 35.000 .... non puoi aiutarli a risolvere (magari loro lo pensano :^^:) ... prima di fare una proposta, meglio pensarci mille volte.
     
  3. Silvio Luise

    Silvio Luise Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    .....concordo in toto con quanto scritto da Slucidi !
     
  4. enzo6

    enzo6 Ospite

    magari facendo un regalino ai coniugi riesci ad acquistare la casa a 3.000 euro
     
  5. ledzeppelin

    ledzeppelin Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Dubito che equitalia tolga l,ipoteca dopo una o due rate , di norma la tolgono al pagamento dell'ultima. Dopo la prima tolgono solo il fermo amministrativo sul veicolo
     
    A slucidi piace questo elemento.
  6. slucidi

    slucidi Membro Attivo

    Altro Professionista
    Infatti, come ho scritto, è noto che di norma non tolgano l'ipoteca fino all'estinzione ma... so che non è una regola rigidissima.
     
  7. lidux69

    lidux69 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti per l'intervento!

    Quello che non vi ho scritto (già mi ero dilungato..) è che ho già parlato direttamente con un funzionario di Equitalia a cui avevo inviato raccomandata con la mia offerta per l'acquisto (nella fatispecie circa 2700 euro) e che tale funzionario ha decretato congrua.

    Me lo sono fatto spiegare più volte, ed avrò cura di farmelo rispiegare, mi ha detto che non è necessario estinguere l'intera ipoteca (35000eu), una volta avuta autorizzazione scritta dai coniugi, equitalia provvede a togliere la sua ipoteca nel giro di 3 gg (sperando che nel frattempo non se ne siano inserite altre..) e, una volta consegnato loro il mio assegno, possiamo recarci tutti da un notaio e formalizzare il tutto.

    D'altra parte, anche se pochissimo, prendono il valore dell'unica proprietà che i coniugi hanno.. e di questi tempi..

    Ovvio che ai coniugi, che ripeto non hanno niente da perdere, dovrò fare un regalo per autorizzare il tuto e venire dal notaio a firmare, ma ho paura che spareranno altissimo, per questo motivo dubito che il tutto andrà in porto, anche perchè fuori regola e di difficile attuazione.

    Se nel terreno ci faccio un mio orto? sopraggiunge equitalia?
    Per poter vendere le pietre del rudere lo devo dichiarare collabente?

    grazie ancora
     
  8. slucidi

    slucidi Membro Attivo

    Altro Professionista
    l'orto è un'ottima soluzione di questi tempi e.... sono sicuro che Equitalia, non vorrà pignorare le carote e l'insalata.... :^^:
    Quando prepari un bel minestrone biologico invitaci tutti, portiamo qualcosa da bere. :birra:
     
    A m.barelli piace questo elemento.
  9. slucidi

    slucidi Membro Attivo

    Altro Professionista
    Le pietre del rudere.... ? Se vale la pena... smontale tutte e usale per costruire su un altro terreno.... è un ottima idea.
     
  10. ledzeppelin

    ledzeppelin Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ti do per certo che ci vogliono dai 30 ai 40 giorni . appena pagato ti rilasciano ( 2-3 giorni ) la lettera di " avvio procedura di cancellazione " da quel momento partoni 30 giorni per la cancellazione in conservatoria. Il conservatore può cabcellare dal 31 esimo giorno se non ha ricevuto notizie da equitalia.
     
    A ccc1956 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina