1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ingrosa

    ingrosa Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Buonasera, sono Rosa e spero possiate aiutarmi a comprendere meglio questa situazione.
    Un anno fa ho donato un'abitazione ancora in corso di costruzione a mia figlia e mi è stato consigliato di provvedere ad accatastarla per evitare in futuro di dover ripagare il tutto con valori rivisitati. Dunque è stata accatastata e poi donata come prima abitazione, usufruendo dunque dei relativi benefici.

    Attualmente non è stata ancora allacciata mai la corrente ed è in via di definizione.
    Ora, mi hanno detto che la TIA (o TARSU) non va pagata in quanto non è mai stato fatto l'allacciamento della corrente elettrica. Dal momento in cui questa viene fatta, quindi si intende anche abitabile, allora si inizierà a pagare anche la suddetta tassa oltre la famigerata IMU...

    E' cosi'? C'è qualche documento che lo attesti? C'è anche chi dice il contrario.
    Grazie anticipato per ogni genere di aiuto.
    Saluti.
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sinceramente nn so se é così x legge, ma da noi finché non allacci la lluce non paghi TARSU
     
  3. Sereno

    Sereno Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Dovresti controllare il regolamento TIA (o TARSU) del Comune ove è ubicato l'immobile. Per far cassa si inventano di tutto, ma se l'appartamento è disabitato e privo di allacci alle utenze non dovrebbe essere dovuto nulla.
     
  4. m.barelli

    m.barelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    Pur variando i Regolamenti Tarso o Tia da un Comune all'altro la seguente possibilità dovrebbe ricorrere costantemente.
    Si può fare una dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.M. 445/01 di cui puoi trovare il modello su internet, se non lo hai già, ed ad esso si allega copia del documento in corso di validità da consegnare il tutto all'Ufficio Tributi (Tarsu) o all'Ente di gestione (TIA).
    Se ne ricorrono effettivamente i presupposti, nel testo si dichiara che l'unità immobiliare non è abitata ed è priva di qualsiasi mobile e suppellettile e/o priva delle seguenti utenze: gas luce ed acqua (circa art. 7 del Regolamento Tarsu derivante dall'art. 62 comma 2 del D.L.vo 507/93).

    Un saluto
     
  5. m.barelli

    m.barelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    Inavvertitamente ho inserito un altro messaggio, l'occasione mi è utile però per correggere la data del D.M. che è D.M 445/00.

    Un altro saluto
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina