1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Carlo31

    Carlo31 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno, vorrei sapere se qualcuno può aiutarmi a capire come devo muovermi per risolvere la seguente situazione, che a me pare piuttosto complessa.

    Allora, qualche tempo fa ho visto, attraverso un’agenzia immobiliare (Agenzia 1), un appartamento di mio interesse. Sempre attraverso quest’agenzia ho poi fatto un’offerta. Quest’offerta non è stata accettata dal venditore e la cosa è finita li.

    Trascorso qualche mese in ricerche di altri immobili, mio padre ha visto lo stesso appartamento di cui sopra, pubblicizzato da un’altra agenzia (Agenzia 2), l’ha contattata ed è andato a visitarlo con Agenzia 2, appunto; il tutto sempre con il fine di capire se tale immobile fosse adatto per me.

    Tra mio padre ed Agenzia 2 due ci sono stati poi contatti e importanti scambi di informazioni ma nessuna nuova proposta è stata - né da me, né da lui - formulata.

    Ora sto pensando di fare una nuova a più congrua offerta per l’acquisto dell’immobile perché mi sono reso conto che potrebbe effettivamente valere di più di quanto pensavo.

    Tutto sommato mi piacerebbe farlo attraverso Agenzia 2 (che mi sembra più sul pezzo anche perché attraverso Agenzia 2 mio padre ha acquisito informazioni significative).

    A questo punto mi pongo però le seguenti domande e vi chiederei di aiutarmi dandomi, se possibile, delle risposte:

    1. E’ corretto dire che, se mai dovessi concludere, Agenzia 1, pur non coinvolta in questa seconda fase, avrebbe comunque titolo per chiedermi la provvigione; e questo addirittura anche se nel frattempo il suo mandato fosse scaduto?


    2. in caso affermativo, è quindi consigliabile/corretto da parte mia chiamare Agenzia 1 e fare una nuova offerta attraverso Agenzia 1?


    3. In caso affermativo, se cioè dovessi concludere con Agenzia 1, ci sarebbe il rischio (visti i contatti avuti da mio padre con Agenzia 2) che Agenzia 2 mi chieda una provvigione?


    4. Cosa accadrebbe se Agenzia 1 non potesse accettare la mia offerta a causa della scadenza del mandato? A quel punto dovrei concludere con Agenzia 2 e pagare due provvigioni (una ad Agenzia 2 e l’altra ad Agenzia 1)? Mi sembrerebbe veramente paradossale.


    5. in generale, mi potete dare un consiglio su come operare, data la situazione?


    Grazie.
     
  2. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se non vuoi problemi vai dall'agenzia che ti ha proposto l'immobile con cui hai fatto l'offerta...e' la sola ad averne il giustissimo diritto...l'incarico di vendita nulla centra col diritto alla provvigione , che sia scaduto o meno ;)
     
  3. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    A quanto pare sono state coinvolta entrambe le agenzie. Io ti consiglio di andare dalla prima agenzia con la quale hai già contrattato facendo presente che hai avuto a che fare anche con altra agenzia e a mio avviso farei in modo di coinvolgerla dal principio proprio per evitare future richieste.
     
  4. emil76

    emil76 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Concordo pienamente con Andrea!!:)
     
  5. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    UN tempo sarei stato d'accordo con Andrea. Oggi o altre idee, perchè di solito dico quello che vedo accadere, non quello che mi piacerebbe accadesse. :)

    E a breve la nostra "evoluzione" sarà forzata.
     
  6. dorotea1975

    dorotea1975 Membro Junior

    Altro Professionista
    innanzitutto bisognerebbe sapere quante ag, hanno il mandato..evidentemente questi problemi si creano quando non ci sono esclusive.. una volta avuta questa info fai la proposta all'agenzia 1 ma stavolta sincerandoti che non venga rifiutata altrimenti si creerebbe ulteriore caos.. la provvigione la pagherai quando avrai concluso l'affare quindi a proposta accettata... correggetemi se sbaglio vi prego..
     
  7. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    l'esclusiva non solo NON salva da nessuno dei problemi esposti ma anzi, spesso, li aggrava. LA soluzione prospettata non da alcuna garanzia.

    L'unica cosa che da una certa garanzia è l'ultimo indirizzo seguito dal diritto applicato che, in assenza di frode al mediatore conclamata (che non è più ravvisabile in una visita o in un rapporto precedente secondo le ultime sentenze) e comprovabile, tende a riconoscere all'ultimo mediatore, quello che conclude, ogni diritto, escludendo gli altri etichettandoli semplicemente come "mediazioni non riuscite".

    Un passo verso il mandato, un passo a corsa. ;)

    Quindi prima o seconda, chi conclude, vince... peggio per noi mediatori che non abbiamo saputo tenerci la mediazione tipica... i giudici ci hanno seguito a ruota.
     
  8. dorotea1975

    dorotea1975 Membro Junior

    Altro Professionista
    questi problemi si creano quando più agenzie hanno lo stesso immobile... a parte il fatto che è controproducente vedere un immobile che gira con + agenzie.. io ne so qualcosa... meglio avere brevi mandati ma con una sola agenzia così non si creano caos...
     
    A sarda81 piace questo elemento.
  9. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ciò era impossibile in italia, visto l'interpretazione che era imperante. Adesso invece all'acquirente si sta delineano una situazione di assoluta tranquillità: sceglie con chi concludere e conclude, esclusiva o altro non c'entra nulla.

    Anzi, l'esclusiva è stata molte volte la fonte dei problemi su queste tematiche.

    Semmai un sistema di mandati, ma non secondo il nostro ordinamento che gli mantiene comunque troppe caratteistiche del mediatore da CC, sarebbe quello che risolve queste situazioni... ma la scelta dei giudici da una sforbiciata ai problemi, semplicemente eliminando, di fatto, la questione.
     
  10. gardabusiness

    gardabusiness Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    me "il famoso nesso causale"? che fine ha fatto?
     
  11. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    x Ponz: sei la Cassandra dei mediatori

    Smoker
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  12. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Eh si.. mi è toccato sempre... e come la cassandra, inascoltato, subirò lo stesso destino di coloro che non mi ascoltano :D[DOUBLEPOST=1384821207,1384821041][/DOUBLEPOST]
    Vivo e vegeto, infatti viene detto che le agenzie che non hanno concluso, semplicemente non hanno avuto un ruolo attivo, non hanno svolto azioni che sono equiparabili al "nesso" di cui ho ammorbato queste pagine.

    MA non temete, il presidente fiaip, con un intervento presso il parlamento, laverà quest'onta, come con l'IMU.
     
  13. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Adoro la concretezza, velata di mestizia, e il dolce disincanto di Ponz sullo sfuggente fenomeno della prestazione mediatoria e il diritto alla provvigione. Come spesso accade, quando si va per aule giudiziarie, la legge vince sull’etica. Parafrasando una fulminante massima di un indimenticato allenatore di calcio: “Provvigione c’è quando giudice dà”.
     
    Ultima modifica: 19 Novembre 2013
    A Sim, Ponz e Stefo piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina