1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cardes

    cardes Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Salve, colleghi cè una persona che possiede un immobile da 18 anni ha pagato i lavori di ristrutturazione dello stabile,( euro 30.000,00) il condominio da 18 anni, viene convocato alle assemblee c. ed ha le utenze intestate.
    E ha ristrutturato completamente l'immobile. (euro 30.000,00)
    La domanda che vi pongo è la seguente, potrebbe locare l'immobile?
    Grazie anticipatamente.
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E perchè non dovrebbe ? Facci capire.
     
  3. cardes

    cardes Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Salve, sono stato poco chiaro, il cliente in questione non è il proprietario ma il possessore.
    Grazie per la risposta.
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se nel contratto d'affitto c'è la clausola che gli impedisce di sublocare non può.

    Potrebbe però mettersi d'accordo col proprietario e fare un'integrazione al contratto di locazione che gli concede la possibilità di affittare.
     
  5. cardes

    cardes Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Il possessore in questione occupa l'immobile senza contratto, pur trattandolo come se fosse di proprietà..
     
  6. cardes

    cardes Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Mi spiego meglio, 18 anni fà il condominio decise di ristrutturare lo stabile che era fatiscente, l' impresa edile venne pagata da tutti tranne che da un condomino che non abitava nell'immobile, dopo svariati solleciti di pagamento il costruttore occupò la casa e da allora sono trascorsi 18 anni.
    E solo ora il costruttore ha deciso di affitare l'appartamento dopo averlo ristrutturato completamente.
    Quindi il possessore ( costruttore ) può locare l'immobile pur occupandolo abusivamente non essendo trascorsi i 20 anni per l'usucapione?
    Grazie e mi scuso ancora per la poca chiarezza.
     
  7. MsOceanic815

    MsOceanic815 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Secondo me no. Non ha infatti alcun diritto reale sull'immobile (usufrutto, uso, abitazione, usucapione). Certo se sino ad oggi si é comportato come se fosse il proprietario ( animus possidendi!) potrebbe anche affittarlo..naturalmente non può fare un contratto ufficiale! Tra i modi di acquisto della proprietà é contemplata anche la mala fede...visto che é a un passo dall'usucapione...insomma, non potrebbe ma puó!
     
  8. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    E nel contratto d'affitto secondo te cosa scrive? " Il sig. XY in qualità di occupante senza titolo dell'appartamento...."??
     
    A ldicembre, Sim e STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  9. MsOceanic815

    MsOceanic815 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Difatti non può fare un contratto...ufficiale e registrato!
     
  10. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ma non può proprio a priori fare una cosa del genere! E se domani alla sua porta suona il proprietario? Cosa succede? Cosa gli dice?? " A scusi lei non c'era ed io mi sono permesso di affittare il suo appartamento..." :sorrisone:
     
    A ldicembre e STUDIOMINUCCI piace questo messaggio.
  11. MsOceanic815

    MsOceanic815 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Difatti é assurdo...pensa peró che il possesso é assolutamente tutelato dal ns ordinamento giuridico...se arriva il proprietario é lui a dover dimostrare di esserlo, citando in giudizio il possessore...e comunque il problema si poneva anche prima dell'ipotetico contratto. Non avrebbe potuto occuparlo, ma ai fini dell'usucapione se il possesso é ininterrotto ( anche in mala fede!) dopo 20 anni si diventa anche proprietari!
     
  12. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Io lo caccerei fuori a pedate nel chiulo! Con tanti saluti al nostro ordinamento giuridico! V FOR VENDETTA. JUSTICE IS COMING!!:rabbia:
     
  13. MsOceanic815

    MsOceanic815 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Di certo darebbe una gran soddisfazione, ma non risolverebbe la questione!
     
    A proge2001 piace questo elemento.
  14. Max_caos90

    Max_caos90 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Una domanda giusto per curiosità il proprietario che fine ha fatto?
     
  15. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Già, strano proprietario....
     
  16. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino

    Difficile rispondere senza conoscere a fondo e nel dettaglio l'intera vicenda.

    Quello che ti posso dire è che la giurisprudenza ritiene che per la stipulazione di un valido contratto di locazione è sufficiente che il locatore abbia la disponibilità dell'immobile e che sia in grado di assicurarne il godimento al conduttore, senza che debba necessariamente rivestire anche la qualità di proprietario dell'immobile stesso (principio richiamato più volte dalla Cassazione).

    Il contratto di locazione rimane efficace nel rapporto interno tra il locatore che abbia eventualmente affittato l'immobile (seppure detenuto senza titolo) ed il conduttore che, in forza del contratto, lo abbia di fatto utilizzato. Il contratto, in quanto di natura personale, non richiede la titolarità in capo al locatore, del diritto di proprietà sul bene, ma solo la disponibilità del bene (acquisita, però, legittimamente, e non di mero fatto); occorre, quindi, che la disponibilità dell'immobile derivi da un rapporto o titolo giuridico che comprenda poi il potere di trasferire all'inquilino la detenzione o il godimento di cui si è detto, affinché si possa opporre il contratto al terzo (e legittimo) proprietario.
     
    A evoluzioneCasa, Sim, Bagudi e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  17. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Bè insomma...non è proprio così.
    Se il proprietario si facesse vivo oggi, avrebbe problemi e dovrebbe rivolgersi al giudice per riottenere il possesso, ma non per dimostrare di essere il proprietario.

    Una volta compiuti i termini dell'usucapione il discorso può in qualche senso capovolgersi , ma giusto in qualche senso , perchè il possesso ininterrotto e tutti gli altri presupposti devono essere comunque provati da chi intende avvalersene , ove la sua pretesa sia contrastata.
     
    A Valerio Spallina piace questo elemento.
  18. MsOceanic815

    MsOceanic815 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
     
  19. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    @ MsOceanic : attenzione perchè rischiamo di spargere assurdi timori....anche fra coloro che affittano transitorio!!!!!!! ;)

    La continuità ventennale delle trascrizioni (=ordinario adempimento propedeutico ad ogni rogito) è più che sufficiente a dimostrare che il proprietario ...è il proprietario.
     
  20. MsOceanic815

    MsOceanic815 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Certamente, peró qui parliamo dell'azione specifica che fa il proprietario spogliato del possesso...spero nessuno si sia allarmato ma siamo su pianeti diversi! ;) naturalmente al raggiungimento del ventennio tutto si risolve! :)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina