1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Leggete e meditate, gente...

    Economia - Libero Quotidiano
     
  2. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Eh si'.

    L'abbiamo notato e commentato anche noi in ufficio.

    L'80% delle famiglie con un mutuo, sono sotto di due rate, dal piano di rientro.

    Si aggiunge un'altro pesante interesse, dopo quello acquisito di poter intermediare, nel favore degli istituti di credito.
    Ad infiltrarsi, stavolta piu' pesantemente, nell'attivita' immobiliare.

    Se pensiamo ai mutui concessi ad imprese costruttrici, volti alla realizzazione di complessi, composte da diverse unita', ci si puo' fare un'idea della portata del provvedimento.

    Pare che i regali per questi non finiscano mai.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  3. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    Ma ragazzi, sono anni che sappiamo che c'è invenduto e fallimenti da smaltire a palate, preferite piuttosto che le banche chiudano definitivamente i battenti e smettano di erogare mutui? O che tornino ad applicare spread nell'ordine del 3% per compensare le perdite dovute alle insolvenze? Non oso pensare all'ipotesi
    Il grosso delle sofferenze dei crediti immobiliari riguarda le imprese di costruzione, circa 60 miliardi; le famiglie sono insolventi solo per 15 miliardi. Quindi circa 100.000 casi. Tanti, troppi per il dolore delle persone coinvolte, ma lontanissimi dalle dimensioni apocalittiche della Spagna per dire. Semmai, da paragonare agli sfratti per morosità come ordine di grandezza.
    E' sin troppo tempo che i bilanci delle banche vanno sgravati dalle sofferenze... E come pensate possa accadere se non velocizzando le procedure (attualmente le aste richiedono mediamente 8 anni) e quindi alluvionando il mercato con - a occhio - mezzo milione di case nel giro diciamo di due anni?
    Oppure pensate che in Spagna e Irlanda avessero la bacchetta magica? Siete consci che la ripresa economica in quei paesi, compresa quella del mercato immobiliare, è figlia proprio di questo percorso doloroso, oramai alle spalle?
    Preciso che personalmente non ne trarrò nessun vantaggio, le zone che mi interessano sono indenni dal fenomeno, quindi non datemi dell'avvoltoio...
     
    Ultima modifica: 12 Febbraio 2016
    A sylvestro piace questo elemento.
  4. Stefano86

    Stefano86 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Impatterà moltissimo sui costruttori non solidi...forse si smetterà di costruire palazzoni inutili e ci sarà incentivi a ristrutturare i palazzi che ci sono già.
     
  5. Stefano86

    Stefano86 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ci saranno forse piu immobili all'asta...ma sempre di immobili all'asta si tratta....
     
  6. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    Si dà la possibilità alla banca di venderti casa ,darti i soldi e prendersi i suoi,invece di avviare il recupero giudiziale del credito.
    Se passa,sarà comunque un'opzione questo tipo di contratto di mutuo,non un obbligo.
    Ma alle banche conviene molto di più associare un'assicurazione sul mutuo.
    Venderti la casa,non hanno ,per ora ,la struttura,poi vendere non è una certezza.
    Pure se passa sarà un flop.
     
  7. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    In questi ultimi tempi abbiamo notizia di sempre piu' provvedimenti che sembrano andare in una direzione comune.

    In vigore da agosto 2015:
    1) - la velocizzazione delle aste (possibilita' di offrire meno della base d'asta gia' al primo incanto, obbligo di fissare almeno 3 incanti, dimezzamento dei tempi tecnici tra pignoramento, perizia, prima udienza, prima data asta)

    In vigore da agosto 2015:
    2) - possibilita' di pagare l'asta a rate

    Notizia di ieri 11 febbraio:
    3) - imposta di registro per chi compra all'asta praticamente azzerata (200 euro flat, a patto che rivendi entro 24 mesi)

    Notizia di pochi giorni fa
    4) - legge europea, da implementare, che permette alla banca di diventare proprietario dell'immobile invece che passare per la procedura esecutiva


    Fino a qui mi sembrano, almeno sulla carta, azioni per velocizzare lo smaltimento di debiti in sofferenza, quindi, sì, direi anche con un occhio di riguardo verso le banche ma con l'obiettivo principale di smaltire i debiti e relativi immobili.

    L'ultima notizia, la n.4, addirittura porterebbe vantaggi anche ai debitori: un conto e' svendere all'asta al 50%, un conto immettere sul mercato un immobile ripulito e quindi vendibile poco sotto il valore di mercato.

    Molto piu' facile, nella seconda ipotesi, che dalla differenza il debitore possa ricavarne una certa somma a suo favore.


    Questa ultima notizia riportata da Graf, invece, mi sembra remare in direzione opposta. Significa aumentare gli immobili in sofferenza.

    Se basteranno 2 rate (invece che 7) ovvio che gli immobili in sofferenza aumenteranno a dismisura. Qualcosa mi sfugge. Forse per liberare la banca dai debiti npl a costo di aumentare gli immobili avariati in circolazione?

    mmm devo pensarci ancora, vediamo le prossime mosse.
    :occhi_al_cielo:
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  8. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Da RadioSole24Ore..... Introdurre il bail-in ( be-lin ) con delicatezza ;) ... a me sembra che brucia assai ;) ...
    poi una considerazione... il sino a 100.000 euro sono garantiti e mi sta bene....ma me li prendono e poi lo stato me li rende? o non li toccano? io non ho trovato norme sulla cosa..

    bail in.jpg
     
    A Ponz piace questo elemento.
  9. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Meglio metterli in cassetta di sicurezza.
     
    A Ponz piace questo elemento.
  10. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Se sotto i 100000€ sono garantiti, vuol dire che non possono prelevarli.
    Come se cambiasse qualcosa.....:risata:
     
  11. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Urka, il tanto vituperato patto commissorio! :cauto:
     
    A Ponz piace questo elemento.
  12. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    bu bu che paura!!! adesso corro a comprare in bolla per paura del bail in!!!
     
  13. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    vituperato da chi? :domanda: sono curioso...
     
  14. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    sono 8 anni che provano a sperare nella corsa al bene rifugio, prima con lehman poi con lo spread poi con le cavallette... ma niente, inesorabile, la bolla continua a sgonfiarsi...
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  15. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
     
    A ingelman, Rosa1968, PyerSilvio e 1 altro utente piace questo messaggio.
  16. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    E certo, in Italia regna lo statalismo supremo, guai se i privati si occupano dei fatti loro senza intervento del moloch. Piuttosto vorrei capire cosa capita quando i crediti non sono solo quelli di 1 banca...
     
    A ab.qualcosa piace questo elemento.
  17. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Mah, sinceramente il concetto che il bene debba essere messo all'asta piuttosto che passare direttamente nelle mani del creditore lo trovo sensato.

    Che la procedura debba essere necessariamente estenuante, no.
     
    A Rosa1968, miciogatto e gmp piace questo elemento.
  18. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Fino a che il fondo e' capiente. Chissa' quanto e' grosso questo fondo.
     
  19. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Perche'...?

    Le cassette di sicurezza, al canone annuale a partire da quaranta euro, a disposizione della clientela, custodite in cavou di ogni filiale di banca intesa, sono secretate.

    Nessuno a parte il titolare conosce il contenuto custodito al loro interno.

    Come pensi che girano i soldi in nero tra gli speculatori di ogni settore.

    Con versamenti e prelievi da mille euro spalmati nel tempo...?
     
    A Rosa1968 e gmp piace questo messaggio.
  20. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Bail-in a parte, se pensi che le cassette di sicurezza siano al riparo dalla tracciabilità fiscale sei un illuso. Non credi che in caso contrario ricorrerebbero tutti ad un espediente così banale?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina