1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ugo56

    ugo56 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ringrazio chi volesse chiarirmi se può essere effettivamente possibile trascrivere delle proprietà immobiliari senza la tradizionale stipula notarile, come ho sempre pensato, servendosi in pratica del Giudice del Tribunale a seguito di una riuscita Conciliazione per merito del CTU avvenuta tra coeredi per una Divisione Ereditaria. La validità è davvero la stessa ?
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    A ugo56 piace questo elemento.
  3. ugo56

    ugo56 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ringrazio Esperto di Lodi. Per capirci qualcosa dovrò leggermi 49 pg. di termini contorni ed abbastanza tecnici, ma ci proverò.
    Se qualcuno che ci legge ha una risposta un po' più pratica, magari per propria personale esperienza, può cortesemente indicarmi "la retta via" ?
     
  4. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Provo a spiegare la mia interpretazione: il compito del notaio è quello di dover accertare la volontà delle parti e a dover consigliare loro il contratto o l’atto più idoneo a raggiungere il risultato pratico che viene proposto; l’attività del notaio non si limita o condiziona la volontà delle parti; ma può solo orientarla nella scelta dell’atto o degli atti che meglio realizzano un risultato giuridico corrispondente allo scopo pratico da essi liberamente e consapevolmente voluto.
    Il giudice invece si trova a dover valutare eventuali liti tra le parti e giudicarne la colpevolezza o meno...nel tuo caso particolare, il giudice avendo incaricato o attivato una CTU, questo indica che ha ritenuto la necessità di verificare quanto le parti denunciavano; pertanto penso che il giudice che ha redatto la sentenza su una questione ereditaria non possa farti l'atto di trascrizione, perchè ipotizzo si trovi in una specie di conflitto professionale...(come se prima ti condanna e poi ti difende nel corso processuale... non so se rendo l'idea...)...questo è ciò che deduco dalle mie conoscenza nel campo...(posso anche sbagliarmi)...perchè parto dal presupposto che il notaio è un professionista di tua fiducia che difende il tuo interesse, mentre il giudice si trova una lite da dover valutare ed emettere un giudizio...a mio parere la risposta certa la può dare il giudice che ha emesso la sentenza o un giudice di pace..:)
    spero essere stato d'aiuto..:)
     
  5. ugo56

    ugo56 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Però tieni presente che la Conciliazione ottenuta dal CTU (su incarico del giudice) tra le parti prima in lite, può mettere (se previsto nei suoi compiti) il giudice nelle condizioni di trasferire gli immobili, in quanto già i coeredi risultano proprietari "INDIVISI" con l'avvenuta regolare Denuncia di Successione. In pratica un giudice potrebbe sostituire un notaio in caso di Divisione Ereditaria condivisa dopo una lite giudiziaria ? Questa possibilità darebbe, credo, la possibilità di evitare le spese riferite alla parcella del notaio, essendo il giudice, come ruolo istituzionale, imparziale. Ti ringrazio per appassionarti a questo quesito.:stretta_di_mano:
     
  6. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ritengo che sia proprio il giudice stesso a dover decidere se prendere tale funzione o meno; rimane nella sua valutazione di giudizio e di imparzialità decidere se scegliere di svolgere questo ruolo...non penso debba trattarsi di mero problema di spese, ma di compiti istituzionali che soltanto chi è nel settore riesce a stabilire l'eventuale conflitto della carica rivestita...;)

    Di nulla...parto dal presupposto che ogni momento c'è sempre da imparare e se fai qualcosa non deve mai ledere la sensibilità di nessuno...e dove si può essere utili perchè non farlo...:)
     
    A ugo56 piace questo elemento.
  7. ugo56

    ugo56 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Io prima sapevo che solo tramite una stipula notarile si poteva trasferire degli immobili, invece recentemente proprio un CTP ed un anziano avvocato hanno un po' confusamente (anzi, molto confusamente) prospettato questa possibilità di trasferire gli immobili, in seguito a Divisione Condivisa, direttamente tramite il giudice della controversia. Ti ringrazio:stretta_di_mano:
     
  8. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ritengo ancor più che giusto 8in questo caso) che tu ponga la domanda al giudice stesso, sia per una forma di rispetto nella sua persona che professionale, sia perchè soltanto lui può dire se portare avanti la procedura o meno...sempre per il fattore incompatibilità....:)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina