1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. apefiore

    apefiore Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    caso 2 conviventi cointestatari dell'appartamento e del mutuo che pagano si lasciano.
    uno dei due si propone per l'acquisto della quota dell'altro stabilendo una cifra:
    1) la proposta può essere di qualsiasi importo o deve rispettare determinate condizioni?
    2) il mutuo che resta da pagare deve essere saldato al momento della cessione di proprietà o passa in capo a chi compra la quota dell'altro?
    3) chi vende la propria quota deve specificare negli atti che vuole essere sollevato da rivalse future da parte della banca se l'altro non riesce a pagare il mutuo?

    avete qualke risp da darmi
    grazie
     
  2. Chi intende acquisire la quota dell'altro dovrà fare proposta
    a)dell'intero corrispettivo di acuisto della quota da acquisire, sarà premura della parte cedente chiedere alla banca di frazionare il mutuo ed estinguere la propria parte
    b) proposta del totale corrispettivo impegnandosi all'accollo del mutuo ora a carico della cedente - anche in questo caso andrà fatto un frazionamento del mutuo e l'acquirente dovrà stipulare nuovo atto di mutuo per l'accollo della quota parte.
    In entrambi i casi non occorre liberatoria in caso di rivalsa, perchè il mutuo frazionato o è stato saldato (a) o è stato accollato al nuovo debitore (b)
    La proposta dovrà avere un importo verosimile al mercato attuale per la quota parte
    Ciao
     
  3. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    1) la proposta può essere di qualsiasi importo o deve rispettare determinate condizioni?
    ll prezzo viene stabilito fra le parti e se è ritenuto congruo dal venditore non vedo limitazioni o vincoli

    2) il mutuo che resta da pagare deve essere saldato al momento della cessione di proprietà o passa in capo a chi compra la quota dell'altro?
    Può anche essere accollato ma dato che si separano per evitare ogni possibile problema io estinguerei integralmente il mutuo esistente e ne stipulerei uno nuovo solo a carico dell'acquirente ;)

    3) chi vende la propria quota deve specificare negli atti che vuole essere sollevato da rivalse future da parte della banca se l'altro non riesce a pagare il mutuo?
    Proprio per evitare questo il mutuo esistente lo estinguerei con cancellazione dell'ipoteca e conseguente liberazione per il venditore da ogni vincolo o garanzia che potesse rimanere in essere; inoltre in questo momento con i tassi bassi può anche essere conveniente dal punto di vista della rata.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina