• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

slegolibero

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Salve a tutti,

stavo vendendo un appartamento e con il possibile acquirente ci eravamo accordati verbalmente sul prezzo, io gliavevo fatto avere l'APE e il certifcato di regolarità urbanistica, quando mi è successo un fatto personale che mi ha fatto cambiare idea sulla vendita. Il possibile acquirente dopo che gli ho comunicato di voler più vendere mi chiede di pagargli la parcella del notaio (in particolare la parcella del visurista, per le visure del caso); secondo voi ha il diritto legale di chiedere tale risarcimento di spese? anche se non ho firmato nulla? Grazie
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
bel fesso lui che non ha fatto il preliminare.
che ci sta... ma solo se dall'accordo alla compravendita passano pochi giorni.
 

slegolibero

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Che belle queste vendite tra privati !

Sicure, ben organizzate, niente di scritto... Una meraviglia.
Gran rispetto delle parti e degli obblighi ...
Non avrai l'obbligo legale di pagargli quanto a speso, ma quello morale di gran lunga, sì !!!:emoji_astonished:
scusi ma io ho fatto una domanda in un forum e lei risponde con sarcasmo e giudizi/pregiudizi senza conoscere persone, fatti precisi e/o altre circostanze particolari che chiaramente non ho volutamente scritto perchè non erano inerenti il quesito.

Sa o non sa rispondere al mio quesito

Quanta Maleducazione in poche righe dietro una tastiera, chissà come sarebbe dal vivo fronte faccia?
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare

possessore

Membro Attivo
Privato Cittadino
bel fesso lui che non ha fatto il preliminare.
che ci sta... ma solo se dall'accordo alla compravendita passano pochi giorni.
Esatto. Se dall'accordo verbale alla compravendita passano pochi, anzi pochissimi giorni, puoi saltare il preliminare e fare tutto sulla parola. Ma è sempre un rischio. Diciamo che, agendo così, si corre il rischio di pagare il notaio senza rogare. Uno all'ultimo minuto può anche non presentarsi nello studio notarile, ma il notaio il suo lavoro l'ha fatto e quindi va pagato.
Nel caso in esame: io - mi dispiace dirlo - non pagherei, se non altro perché le visure ipotecarie e catastali si fanno da web a pochi euro e non c'è bisogno di un notaio.
Se, senza niente di scritto, uno accetta di rimborsare, poi chissà il promissario acquirente cosa gli mette in conto: magari gli addebita pure i danni, s'inventa che aveva trovato un castello a cinquemila euro e ha rinunciato perché sapeva di comprare dal promissario venditore, figuriamoci.
Che il promissario acquirente provi a denunciare il promissario venditore, se ci riesce: essendo tutto sulla parola, il vantaggio e contemporaneamente il rischio, è proprio che uno dei due, o tutti e due, vengano meno alla parola data. Senza conseguenze giuridiche, perché non c'è niente di scritto.
In questo mondo purtroppo c'è tanto spazio per i furbi, e poco spazio per gli obblighi morali, che possono portare conseguenze se uno ammette le colpe e comincia a rimborsare in modo tracciabile.
Perdonate la franchezza.
 

possessore

Membro Attivo
Privato Cittadino
E' chiaro che, nella fattispecie, le eventuali conseguenze giuridiche del ripensamento dipendono da cosa il promissario acquirente riesce a dimostrare davanti a un giudice.
E qui gli scenari si diramano, sono tanti.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Io invece l'obbligo morale lo vedo.

E per ovviare a tutti i retroscena paventati da @possessore basta scrivere due righe.

Non capisco: quando un'agenzia offre il minimo fianco alla critica, giù botte.
Quando un privato è scorretto, va bene ?
 

-csltp-

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Io invece l'obbligo morale lo vedo.

E per ovviare a tutti i retroscena paventati da @possessore basta scrivere due righe.

Non capisco: quando un'agenzia offre il minimo fianco alla critica, giù botte.
Quando un privato è scorretto, va bene ?
Io non perderei troppo tempo con gente che ha questi comportamenti.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
In caso di accordo solo verbale (che non ha nessun valore per una vendita immobiliare), ciascuna delle due parti dovrebbe essere consapevole che , fino al momento del rogito, è possibile cambiare idea.
Ma esiste anche la responsabilità precontrattuale (art. 1337 c.c.) , che obbliga a comportarsi secondo buona fede .
Interrompere le trattative, quando l’altro confidava nella conclusione del contratto, implica che le spese sostenute vanno risarcite.
Al massimo si potrà discutere sull’entità di tali spese: ma se il notaio aveva già lavorato, evidentemente la trattativa era molto avanti.
Quindi , secondo me, non è solo una questione etica, ma anche legale.
Certo non credo che qualcuno farà causa per un rimborso del visurista, ma ciò non toglie che siano rimborsi dovuti.
 
Ultima modifica:

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Salve a tutti,

stavo vendendo un appartamento e con il possibile acquirente ci eravamo accordati verbalmente sul prezzo, io gliavevo fatto avere l'APE e il certifcato di regolarità urbanistica, quando mi è successo un fatto personale che mi ha fatto cambiare idea sulla vendita. Il possibile acquirente dopo che gli ho comunicato di voler più vendere mi chiede di pagargli la parcella del notaio (in particolare la parcella del visurista, per le visure del caso); secondo voi ha il diritto legale di chiedere tale risarcimento di spese? anche se non ho firmato nulla? Grazie
Caro amico per ora ti è andata bene, solitamente sento parlare di risarcimenti danni ed avvocati. Non fate compravendite tra privati, ci vogliono competenze specifiche, vendere e comrpare solo tramite agenzia, almeno se sbaglia l'agenzia paga l'agenzia (che è assicurata)
 

il_dalfo

Membro Assiduo
Professionista
Concordo con @Bagudi sull'aspetto morale.
Concordo con @francesca63 relativamente all'aspetto legale: visti i documenti consegnati all'acquirente* questi potrebbe intentar causa con una speranza di vedersi riconosciuto quanto richiesto e con una spesa tra le parti che potrebbe notevolmente superare i costi da rifondersi.

A mio avviso per @slegolibero la miglior mossa da farsi sarebbe una transazione (art. 1965 cc) con la quale paga in toto od in parte i costi di visure etc etc ed allo stesso tempo preclude le possibilità di vedersi chiamare in causa per pochi spiccioli.

*(dovrei virgolettarlo, dato che l'acquistato non c'è stato?)
 

specialist

Membro Senior
Privato Cittadino
Non per dire che si è comportato bene, però in questo caso gli è andata bene trattare privatamente, perché se l'avesse fatto tramite agenzia, a quest'ora avrebbe già controfirmato la proposta d'acquisto e si sarebbe compromesso molto di più economicamente.
 

possessore

Membro Attivo
Privato Cittadino
Non per dire che si è comportato bene, però in questo caso gli è andata bene trattare privatamente, perché se l'avesse fatto tramite agenzia, a quest'ora avrebbe già controfirmato la proposta d'acquisto e si sarebbe compromesso molto di più economicamente.
Forse gli è andata pure meglio di quello che dici, perché il ripensamento potrebbe anche essere dovuto al fatto che ha trovato un altro che gli dà 50.000 Euro di più.
 

possessore

Membro Attivo
Privato Cittadino
Io invece l'obbligo morale lo vedo.

E per ovviare a tutti i retroscena paventati da @possessore basta scrivere due righe.

Non capisco: quando un'agenzia offre il minimo fianco alla critica, giù botte.
Quando un privato è scorretto, va bene ?
Beninteso, io non sto giustificando la condotta: a chiunque darebbe fastidio che l'altra parte ci ripensa e non rifonde le spese. Però una trattativa condotta in questo modo, è fatta apposta affinché entrambe le parti possano ripensarci fino all'ultimo minuto. E' chiaro che in questo caso, ognuno si paga i suoi danni. Altrimenti è inutile fare la compravendita tra privati, e ci si mette l'agenzia, che fa fare la proposta, chiede l'assegno, etc. etc.
 

possessore

Membro Attivo
Privato Cittadino
Non per dire, ma io l'anno scorso ho (s)venduto un posto auto ed ero in semplice parola col promissario acquirente, che - mie testuali parole - aveva il diritto di ripensarci fino al rogito notarile, e le eventuali spese notarili era inteso che me le sarei comunque accollate io. Casi del genere possono verificarsi quando una persona intende liberarsi di un immobile che gli costa un botto di tasse e non gli dà rendita: mette il promissario acquirente nella migliore delle condizioni possibili: prezzo stracciato, atto pagato, possibilità di ripensamento fino all'ultimo minuto.
Ero pronto psicologicamente a una mancata presentazione del promissario acquirente il giorno del rogito, ma per fortuna è andato tutto bene e non ci sono state sorprese.
 

miciogatto

Membro Senior
Privato Cittadino
Nel caso in esame: io - mi dispiace dirlo - non pagherei, se non altro perché le visure ipotecarie e catastali si fanno da web a pochi euro e non c'è bisogno di un notaio.
Prova a visurare un immobile con 5 proprietari e diverse variazioni di mappale nel tempo. E districarsi tra iscrizioni e trascrizioni, restrizioni, cancellazioni, iscrizioni presenti ma inefficaci.

Poi non basta averle le visure, bisogna saperle leggere correttamente e in qualche caso fare ricerche più approfondite anche con il cartaceo.

Fare il visurista (o il notaio) è un mestiere che richiede competenze, non ci si improvvisa.
 
Ultima modifica:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

manukka ha scritto sul profilo di John S..
john S. ho bisogno di parlarti sto in una situazione simile alla tua mio padre finge volere aiutare e vuole vendere casa . lui non si é mai interessato scrivimi su facebook ok? https://www.facebook.com/manuela.amari.92
StefyC88 ha scritto sul profilo di Fran77.
Certamente! Senza problemi mi puoi contattare in privato, non ti nego che conosco il Salento, anche perché sono Pugliese, più specificatamente di Foggia, ma vivo a Roma, quindi sarebbe magnifico se potessimo collaborare insieme. Aspetto tue notizie! A presto
Alto