1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ingrater

    ingrater Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    i miei genitori hanno firmato una proposta di vendita per l'immobile in cui vivono. E' già stata stabilita la data di firma del preliminare, mia mamma però, ci ha ripensato...dopo 30 anni non se la sente di lasciare la sua casa!
    Il mediatore mi dice che sicuramente i potenziali acquirenti adiranno le vie legali per eventuale risarcimento.
    La mia domanda è: in considerazione del fatto che è si, stata firmata una proposta ma non c'è stata alcuna consegna di denaro ( la vendita effettiva inoltre, sarebbe stata prevista per ottobre) cosa rischiano? Il mediatore dice di avere già un assegno intestato a mio padre per 30 mila euro..
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La proposta d'acquisto dovrebbe gia essere un preliminare (dipende da cosa esattamente avete firmato)
    Quanto è l'importo della caparra confirmatoria indicato in proposta?
     
  3. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se il mediatore ha in mano una caparra di 30.000 euro vuol dire che il vostro rifiuto vi costerà altrettanti 30.000 euro.
     
  4. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    perchè il mediatore trattiene assegno di cui tuo padre è beneficiario?

    Smoker
     
    A PyerSilvio, Rosa1968 e marcellogall piace questo elemento.
  5. Giuseppe Di Massa

    Giuseppe Di Massa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    La proposta accettata è già un preliminare, la mancata consegna di denaro non vi mette al riparo da costi, ad es l'agenzi va pagata e sarete chiamati a rimborsare la parte acquirente delle spese sostenute(ad es agenzia stessa) e se l'agenzia ha una cifra in deposito quella potrebbe essere persa, certo non leggendo il contratto di più non si può dire.
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  6. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Tecnicamente il negozio e' concluso.
    Significa che siete obbligati.

    Tuttavia, l'assenza del passaggio di danaro, vi mette, per ora, in una posizione di vantaggio.
    L'onere di rincorrere l'inadempiente, ossia tua mamma, spetta al compratore.

    Difficile, "tra privati", che un cliente acquirente, si ostini a perseguire quel determinato acquisto.
    Ma possibile.
    Oggi come pure un domani.

    Occorre quindi, una liberatoria che svincoli in via definitiva, le parti.

    L'ottimo @Giuseppe Di Massa ti ha spiegato tecicamente cosa puo' accadere in questo contesto.

    Su quella scorta, devi muovere verso il mediatore, per ottenere lo scioglimento del vincolo.

    Converrai che quel mediatore, non ha alcuna responsabilita', per il ripensamento che ha scaturito la mancanza della vendita.

    Egli merita le sue spettanze da ambo le parti.

    Proponetevi di pagare interamente voi le mediazioni, cercando la contropartita, dell' ottenimento dello svincolo, senza nulla piu spendere.

    Ci pensera' lui, a far "digerire" all'acquirente, la firma di liberatoria senza che nulla verra' preteso.

    La liberatoria e' un atto che dovete fare.

    Se tra qualche tempo, tua mamma si convincesse a voler vendere per davvero, senza una liberatoria, questo acquirente, potrebbe ancora inserirsi e mettersi di traverso, mettendo bastoni tra le ruote alla vostra compravendita.
     
    A Sim piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina