1. Benvenuti su immobilio.it !

    Stai navigando nella nostra community come Ospite. Unisciti a migliaia di persone che si sono già iscritte!

    Avere un account su immobilio.it è gratuito a vita e ti permetterà di aggiornarti, informarti, condividere problemi, esperienze e soluzioni, in modo piacevole e semplice.

    immobilio è il primo forum italiano per privati, imprese e professionisti del settore immobiliare.

    Crea il tuo Account oggi, è Gratis per Sempre!

l'immagine è stata rimossa.
L'indirizzo internet è stato criptato.
L'indirizzo e-mail è stato criptato.
Il media è stato rimosso.
  1. antote

    antote Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mio padre ha acquistato un terreno più di vent'anni fa e ci ha costruito su una casa, circondata da giardino, per un totale di circa 1200 mq. Premetto anche che i miei genitori sono morti da anni, e ora che sono maggiorenne tocca a me occuparmi di queste cose. Dunque, casa è rimasta chiusa per anni, e ora l'ho riaperta per sistemare, soprattutto sistemare il giardino. Prima di mettere mano e spendere soldi però vorrei sapere come posso scoprire se casa è o meno regolare? e nel caso non lo sia cosa potrei fare per regolarizzarla? Mi preoccupa il fatto che i miei non hanno mai ( purtroppo! ) pagato l'ICI, quindi a grandi linee una sanatoria in questo senso quanto potrebbe venire? Casa è un fabbricato rurale ( è ancora coi mattoni, niente cemento o altro all'esterno ) ed ho anche le dichiarazioni di un tecnico sul fatto che sia a posto, nel senso che può resistere a terremoti etc ( non so come si chiama la relazione del tecnico, perdono! ). Mi dispiace se questo messaggio sembra sconclusionato, ma non so che pesci prendere e a chi rivolgermi. Potreste darmi un consiglio? Grazie. Scusate se per caso ho sbagliato la sezione.

  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Devi rivolgerti ad un tecnico e fargli fare tutti i controlli necessari, così saprai sia la verità sulla situazione che le eventuali procedure da seguire per risolvere.
  3. SALVES

    SALVES
    Membro Senior

    Altro Professionista
    Concordo con Bagudi, ma se vuoi puoi recarti al comune alla sezione urbanistica e chiedi di ricercare a nome di tuo padre e/o comunque a nome dei proprietari dell'epoca del terreno (tuo padre e tua madre) se esistono concessioni edilizie rilasciate, fai prendere il fascicolo e fatti spiegare dall'impiegato la situazione.

    Ciao salves
  4. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Sule questioni di conformità catastale ed urbanistica, è ovvio la necessità di un tecnico. Ma sconsigleri che andassi tu da sola. Solleveresti forse polvere che è meglio lasciare dov'è e farlo fare ad un tecnico introdotto, che conoosce gli sbarramenti delle date, ante 1967 e seguenti condoni.

    Per la questione ICI, non ti preoccupare. Come per tutti i tributi esistono le prescrizioni, e questa è materia di commercialista, che potrebbero farti fare un ravvedimento operoso, calcolato sul tipo di immobile e le residenze (prima e seconda casa). Pochi anni, gli ultimi.
    Ed anche l'IRPEF se non l'hai dichiarata.

    Quando sono morti i tuoi, hai fatto la denuncia di successione ?
    A chi è intestato adesso il bene ? Il debitore dell'ICI sarebbe il proprietario. I tuoi genitori o tu erede.
  5. Tommaso Badano

    Tommaso Badano Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    La cosa più semplice sembra in effetti prendere la denuncia di successione in mano con gli estremi catastali e darla ad un tecnico (geometra o altro, magari hai un amico?) perché valuti tutti i tuoi dubbi. Andare da soli in Comune è sempre possibile ma in effetti, non conoscendo bene le cose, potenzialmente "pericoloso". Manca però un tassello: se quando sono mancati i tuoi eri ancora minorenne, chi ha seguito casa e beni che hai ereditato? Chi era il tuo tutore? Perché non si è premurato di pagare ICI e quant'altro? Forza e coraggio: vedrai che tutto andrà a posto.
  6. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Concordo, Tommaso, con delle lacune del racconto.
    E tutto è risolvibile. L'Italia è piena di queste situazioni. Laboriose, ma a piccoli passi si ristabilizzano anche se complesse, quasi per inerzia naturale.
  7. Tommaso Badano

    Tommaso Badano Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Mi fai ricordare un amico tedesco che ha definito l'Italia "Das Land des organisierten Chaos". Non credo serva una traduzione ...
    A H&F piace questo elemento.
  8. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    La signora Merkel se ne è già accorta e sta in guardia.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina