1. Benvenuti su immobilio.it !

    Stai navigando nella nostra community come Ospite. Unisciti a migliaia di persone che si sono già iscritte!

    Avere un account su immobilio.it è gratuito a vita e ti permetterà di aggiornarti, informarti, condividere problemi, esperienze e soluzioni, in modo piacevole e semplice.

    immobilio è il primo forum italiano per privati, imprese e professionisti del settore immobiliare.

    Crea il tuo Account oggi, è Gratis per Sempre!

l'immagine è stata rimossa.
L'indirizzo internet è stato criptato.
L'indirizzo e-mail è stato criptato.
Il media è stato rimosso.
  1. Valeria Scotellaro

    Valeria Scotellaro Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Salve,
    in un contratto di locazione transitorio in regime di cedolare secca, l'imposta per la garanzia si paga?
    Stamane, rivolgendo la stessa domanda agli impiegati dell'agenzia delle entrate di Chieti, mi è stato detto che non va solo pagata, ma calcolata sull'intero periodo della locazione e deve avere un minimo di 168 euro!
    Non riesco a trovare nessuna normativa a riguardo. Qualcuno mi sa aiutare?

  2. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Fonte: Agenzia delle Entrate, Risoluzione n°151/2002: Locazioni - deposito cauzionale non soggetto all'imposta di registro


    L'esordio è a dir poco fuminante: "Sono stati segnalati comportamenti difformi , tenuti dagli Uffici di questa Agenzia, in merito all'applicazione dell'imposta di registro alle garanzie reali e personali pattuite dalle parti [...]". :mrgreen::roll:
  3. jacopoge

    jacopoge Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    solo se prestata da un terzo rispetto al conduttore. se per garanzia si intende il deposito cauzionale o comunque una garanzia fornita dal conduttore allora non è soggetta ad imposizione a prescindere dal regime fiscale.
  4. Valeria Scotellaro

    Valeria Scotellaro Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Intendo una garanzia prestata da un terzo.
    Inoltre, oggi pomeriggio una mia collega ha detto che se c'è una garanzia di terzi su un contratto con cedolare secca, non solo va pagata con un minimo di 168 €, ma vanno pagate anche le marche da bollo...
  5. matteo123

    matteo123 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    mi trovo nella stessa situazione. a quanto pare, se si ricorre a una garanzia di terzi, si paga lo 0,5 per cento dell'affitto dell'intera durata del contratto. tutto a carico del conduttore. potete confermarmi questa tremenda notizia?
  6. Valeria Scotellaro

    Valeria Scotellaro Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Sì Matteo, mi dispiace ma è così.
    Si paga lo 0.5% del canone dell'intero periodo con un minimo di 168 euro. Pensa ai contratti transitori che dovrebbero pagare circa 20/30 euro e si ritrovano a tirarne fuori 168....
  7. matteo123

    matteo123 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    me ne dolgo. ma io ne paghero un centinaio in più. mi confermi anche che è tutto a carico del conduttore, vero? grazie, cmq
  8. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino

    Più una marca da bollo da € 14,62 ogni 100 righe per ogni copia del contratto: i bolli, in genere, sono a carico del conduttore, ma dal momento che è il proprietario che richiede la garanzia di un terzo che firma il contratto, è il locatore che dovrebbe farsi carico del pagamento dell'imposta di registro (salvo accordi diversi).
  9. Valeria Scotellaro

    Valeria Scotellaro Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    A discrezione degli uffici delle Agenzie delle entrate le marche da bollo si pagano anche se il contratto è in regime di cedolare secca. Per fortuna noi abbiamo trovato una proprietaria onesta, che si è presa la briga di pagare metà imposta di garanzia e metà bolli, ma in teoria dovrebbe essere tutto a carico del conduttore

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina