• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
dato che ho tanta stima di lei...
Dopo questa sviolinata, troverà un articolo adatto al tuo caso, o lo redigerà lei stessa.

Io non ho mai pagato nè TA.RI. nè acqua, pensando che appunto il vecchio proprietario avesse disdetto tutto, non avendo io usufruito del servizio.

L'acqua la potrei anche pagare, trattandosi di qualche 100e, ma l'immondizia saranno almeno 1000 o 2000euro...
Purtroppo le bollette TARI costicchiano.

A Roma il secondo semestre ho pagato 202 Euro per 6 mesi, quindi spannometricamente 400 Euro l'anno.

Nella mia città natale, il secondo semestre ho pagato 100 Euro (già scontati del 30%), quindi spannometricamente spendo 200 Euro l'anno.

Tra prima e seconda casa più pertinenze box vari, pago 600 Euro l'anno di spazzatura.

Chiamala spazzatura!!!!!
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Scusate ma mi sono "impadronito" di questa discussione: avrei dovuto aprirla io proprio in questi giorni, ma poi per pigrizia non l'ho fatto ahaha
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Scusate ma mi sono "impadronito" di questa discussione: avrei dovuto aprirla io proprio in questi giorni, ma poi per pigrizia non l'ho fatto ahaha
In gergo tecnico, si dice che "hai mandato in vacca il thread".

Chiamala spazzatura!!!!!
Hai messo la faccina di stupore. Ora hai capito perché non faccio la differenziata e faccio un unico, incivile, sacco unico: con tutto quello che pago di TARI, e pago pure per chi non la paga, se la separassero loro la monnezza! Io non ho tempo! :D
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Purtroppo le bollette TARI costicchiano.

A Roma il secondo semestre ho pagato 202 Euro per 6 mesi, quindi spannometricamente 400 Euro l'anno.

Nella mia città natale, il secondo semestre ho pagato 100 Euro (già scontati del 30%), quindi spannometricamente spendo 200 Euro l'anno.

Tra prima e seconda casa più pertinenze box vari, pago 600 Euro l'anno di spazzatura.

Chiamala spazzatura!!!!!
Ma sicuro che si paghi anche per le pertinenze? Da qualche parte avevo letto di no...

Mia sorella mi ha detto che ha pagato per 10 anni la TA.RI. anche per un box, ma non era dovuto...
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Mia sorella mi ha detto che ha pagato per 10 anni la TA.RI. anche per un box, ma non era dovuto...
ALLORA: dipende dai comuni!! Su Roma, si paga la TARI anche sui box. Poi, non sapendo dove vive tua sorella, ad esempio a Forlimpopoli, bisogna vedere il regolamento tributario di Forlimpopoli.
Tra l'altro di recente hanno tolto, sempre su Roma, l'agevolazione per gli immobili che non siano prima casa / primo box e quindi avendo 4 box su Roma, pago su tutti senza sconti (per qualche anno mi hanno graziato un piccolo sconto del 50% sulla parte VARIABILE - e sottolineo VARIABILE - della tariffa).
Perché la tariffa si compone di una quota fissa, una quota variabile, e il tributo ambientale provinciale che nessuno sa cos'è ma fa figo e soprattutto aumenta il totale.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Per ROMA (e sottolineo ROMA) vale questo:

Utenze abitative:
La Tassa Rifiuti per le Utenze Abitative viene calcolata in base a:
  • metri quadrati dell'immobile compresi box/posto auto, cantine, soffitte, escluse le aree scoperte (balconi, terrazzi, giardini)
  • numero di persone del nucleo familiare che vivono nell'immobile.

FONTE: Amaroma s.p.a

(NUN ME STO A INVENTA' GNENTE)

Quindi, sui box si paga: C'E' SCRITTO "COMPRESI BOX, POSTI AUTO, CANTINE, SOFFITTE"
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
In tutto questo ho capito che sono l'unico coyone di Roma che paga la TARI sui suoi 4 box. AMA, ascoltami! Hai un tesoretto nascosto da spremere, basta che fai una query sulla banca dati catastale, e la incroci con la banca dati tua, sentirai che gioia! :D :D :D
 

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
Immobile acquistato anni fa e sempre disabitato: avrei dovuto evidenziare questa cosa?
Secondo me si, andava fatto subito.
Perché, oltre ad essere espressamente spiegato nell'articolo da te postato, mi pare anche logico; chi vuole avere un'esenzione del pagamento di un tributo, deve dichiarare la situazione che determina l'esenzione da quel momento in poi.
Per il passato dubito si possa ottenere qualcosa.

Su Milano, quando prendi possesso di un immobile devi presentare la dichiarazione di nuova occupazione ( e chi se ne libera deve fare quella di cessazione di occupazione), e hai l'opportunità di chiedere l'esenzione, se ne ricorrono i requisiti.
Io l'ho fatto in seguito, perché prima usavo la casa come mio studio, poi quando ho smesso di lavorare abbiamo deciso di tenerla , ma senza utilizzarla più.
Dato che io avevo ancora l'elettricità , seppur a zero, ho preferito andare di persona, prendendo appuntamento, e spiegare la situazione per capire come poter fare; nonostante sul sito del Comune sia scritto che la casa deve essere senza utenze, io ho portato la prova della chiusura del gas, e le bollette elettriche a zero, spiegando che, per mantenere decorosamente la casa ogni tanto dovevo andare a pulirla, e mi serviva la corrente almeno per passare l'aspirapolvere.
Ho trovato un impiegato non "gnucco", che ha capito e assentito; però l'esenzione è partita da quel giorno, non per il passato, con rimborso di quota da quel giorno in poi ( rimborso arrivato dopo un anno), dato che avevo comunque dovuto pagare per tutto l'anno per non essere in torto.

Non vorrei essere negativa, ma non sarei così sicura che valga la pena fare ricorso, visto che mi pare di capire che tu non hai dichiarato nulla in merito.
Ovviamente solo un avvocato specializzato in queste cose può essere più preciso.

Sono curiosa di sapere cosa deciderai, e come andrà se deciderai di procedere.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Secondo me si, andava fatto subito.
Perché, oltre ad essere espressamente spiegato nell'articolo da te postato, mi pare anche logico; chi vuole avere un'esenzione del pagamento di un tributo, deve dichiarare la situazione che determina l'esenzione da quel momento in poi.
Per il passato dubito si possa ottenere qualcosa.

Su Milano, quando prendi possesso di un immobile devi presentare la dichiarazione di nuova occupazione ( e chi se ne libera deve fare quella di cessazione di occupazione), e hai l'opportunità di chiedere l'esenzione, se ne ricorrono i requisiti.
Io l'ho fatto in seguito, perché prima usavo la casa come mio studio, poi quando ho smesso di lavorare abbiamo deciso di tenerla , ma senza utilizzarla più.
Dato che io avevo ancora l'elettricità , seppur a zero, ho preferito andare di persona, prendendo appuntamento, e spiegare la situazione per capire come poter fare; nonostante sul sito del Comune sia scritto che la casa deve essere senza utenze, io ho portato la prova della chiusura del gas, e le bollette elettriche a zero, spiegando che, per mantenere decorosamente la casa ogni tanto dovevo andare a pulirla, e mi serviva la corrente almeno per passare l'aspirapolvere.
Ho trovato un impiegato non "gnucco", che ha capito e assentito; però l'esenzione è partita da quel giorno, non per il passato, con rimborso di quota da quel giorno in poi ( rimborso arrivato dopo un anno), dato che avevo comunque dovuto pagare per tutto l'anno per non essere in torto.

Non vorrei essere negativa, ma non sarei così sicura che valga la pena fare ricorso, visto che mi pare di capire che tu non hai dichiarato nulla in merito.
Ovviamente solo un avvocato specializzato in queste cose può essere più preciso.

Sono curiosa di sapere cosa deciderai, e come andrà se deciderai di procedere.
Grazie, le faremo sapere [cit.] :D
 

angy2015

Membro Assiduo
concordo sul fatto che per la TARI come anche per l'IMU si fa riferimento alle denunce di variazione presentate, anche perchè è su quelle che l'amministrazione può eventualmente disporre delle verifiche e contestare quanto dichiarato e se non lo fa si presume accettato quanto dichiarato dal cittadino
 

Ivanazzz

Membro Junior
Privato Cittadino
Attenzione però, c’è scritto che doveva essere fatta apposita dichiarazione all’ufficio tributi, e l’esenzione vale da quel momento in poi, non per il passato.
Io ho fatto così, sono andata all’ufficio di Milano, e mi hanno esentato pur avendo contratto elettrico (no gas), con consumi a zero. Da quel momento non pago , prima si.
“che l'immobile inagibile o inabitabile è inidoneo alla produzione di rifiuti, pertanto non è soggetto a Tarsu statuendo che: "non sono soggetti alla tassa i locali e le aree che non possono produrre rifiuti o per la loro natura o per il particolare uso cui sono stabilmente destinati o perché risultino in obiettive condizioni di non utilizzabilità nel corso dell'anno, qualora tali circostanze siano indicate nella denuncia originaria o di variazione e debitamente riscontrate in base ad elementi obiettivi direttamente rilevabili o ad idonea documentazione".
Ma a questo punto pagi IMU ..se non usi appartamento e' perche' non ci risiedi ..o mi sbaglio ? l'ufficio tributi poi e' lo stesso per IMU ..TARI quindi penso facciano controlli incrociati
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
IMU sempre pagata... Eccheccà quante cose pago!?
Se vuoi una spalla su cui piangere, puoi usare la mia, che è già zuppa.
Ma non venirti a lamentare, perché pure io pago un botto di IMU seconda casa, TARI con 30% di sconto, e utenze con consumi a zero (solo le utenze mi costano 75 Euro al mese, acqua/luce/gas, senza consumare).
A volte mi domando come pagherei tutto questo se non avessi un lavoro.
E mi rispondo che quando non avrò più un lavoro venderò la casa a Roma e tornerò al paese natio a coltivare ravanelli su un terreno di nessuno.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

g123456 ha scritto sul profilo di francesca63.
Ciao Francesca scusami se ti scrivo qui, sono quella che ha visto la stessa casa con due agenzie diverse. Premetto che non sapevo di essere vincolata alla prima agenzia, e molto ingenuamente ho visto un prezzo minore e ho chiamato la seconda, sbagliando. Ma se ora io dovessi procedere con la prima sarebbe tutto "risolto"? o anche la seconda ha diritti sul compenso?
Buongiorno sono in affitto da più di 10 anni e la casa avrebbe bisogno di cambiare gli infissi pertanto vorrei sapere a chi spetta provvedere alla sostituzione e ai costi grazie
Alto