1. Benvenuti su immobilio.it !

    Stai navigando nella nostra community come Ospite. Unisciti a migliaia di persone che si sono già iscritte!

    Avere un account su immobilio.it è gratuito a vita e ti permetterà di aggiornarti, informarti, condividere problemi, esperienze e soluzioni, in modo piacevole e semplice.

    immobilio è il primo forum italiano per privati, imprese e professionisti del settore immobiliare.

    Crea il tuo Account oggi, è Gratis per Sempre!

l'immagine è stata rimossa.
L'indirizzo internet è stato criptato.
L'indirizzo e-mail è stato criptato.
Il media è stato rimosso.
  1. pax82

    pax82 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti, ho qualche dubbio sulla stipula del compromesso di vendita fra due privati.
    Fra i documenti necessari per la richiesta del mutuo, compare appunto una copia del compromesso. Per anche questo motivo, vorrei stipulare un compromesso nella maniera più corretta possibile. Ho visto che esistono 2 modi per rendere "legale" il compromesso:
    1) firmare il preliminare di compravendita con la controparte, registrare presso agenzie delle entrate il documento con relative tasse da versare
    2) Fare il compromesso dal notaio.
    Sul punto 2 ho un dubbio però, che valora ha il compromesso firmato dal notaio? le tasse sulla caparra confirmatoria le pago al momento del rogito?
    Grazie mille

  2. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    un compromesso è sempre un compromesso! anche se io preferisco chiamarlo contratto preliminare di compravendita, infatti è un contratto che impegna le parti alla future stipula dell'atto definitivo.
    Il contratto quindi ha la stessa valenza se stipulato tra privati, con l'aiuto di un ai, o sottoscritto con l'aiuto del notaio (ovviamente a partità di condizioni contenute= leggasi stesso testo).

    L'unica possibilità -migliorativa- a queste predette, è la trascrizione del contratto preliminare nei pubblici registri con stipula -obbligatoria- a mezzo di pubblico ufficiale.

    Per maggiori info chiedi,
    ciao
  3. pax82

    pax82 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ciao,
    grazie per la risposta ma non mi torna una cosa: col compromesso verserò una caparra confirmatoria. Che valore legale ha se non lo registro? penso(mio pensiero) che non valga nulla, anzi, penso che la banca potrebbe farmi storie per erogarmi il mutuo. Allora perché fare il compromesso senza registrarlo se poi non vale? come viene "tutelata" la mia caparra se non è registrato e tassato con le imposte previste?
    Se invece chiedo aiuto al notaio da cui comunque andrò poi a fare il rogito, sarà lui che si occuperà della registrazione?
    Nella documentazione necessaria per la richiesta del mutuo, compare anche la copia del compromesso
    Grazie
  4. Il Mattone

    Il Mattone Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Il compromesso deve essere registrato, in quanto lo Stato chiede delle imposte e delle tasse sui preliminari. Non è che, però, se non lo registri non vale: ha lo stesso identico valore. Puoi, rivolgendoti a un Notaio, chiedere che venga anche trascritto nei Registri Immobiliari. In questo modo, sei tutelato nel caso in cui i venditori firmino altri compromessi, in quanto, se questi vengono trascritti dopo il tuo, il tuo è l'unico ad avere vallore ai fini della compravendita.
    Se ti eri rivolto a un'agenzia, questa ti avrebbe assistito e ora non sarestio a preoccuparti. Io quando sto male, invece di preoccuparti, vado da un medico. Se ho fame, vado a comprare da mangiare in un negozio. Comprare o vendere casa senza agenzia immobiliare è come farsi curare dal primo cinese che trovi in spiaggia, oppure comprare un panino da un venditore abusivo: lo faresti mai? :D
    A enrikon piace questo elemento.
  5. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Confermo che il preliminare, anche se non registrato, è perfettamente valido!

    Penso che Pax82 stia facendo confusione tra registrazione e trascrizione.

    Chiariamo.

    La registrazione: (anche se senza di essa il contratto è valido) presso l'Agenzia delle Entrate -obbligatoria entro venti giorni- serve ad assoggettare il contratto alla dovuta imposizione fiscale e, tutt'al più, ad attribuirgli una data certa in caso di contenzioso.

    La Trascrizione: il preliminare viene trascritto nei Pubblici Registri Immobiliari (Conservatoria) ed ha un grande effetto ossia creare un privilegio verso le parti e va a travolgere ogni trascrizione successiva, purché poi tu vada a stipulare il definitivo entro il triennio: come giustamente indicava il collega sopra, nel caso che il venditore volesse fare il furbetto e, successivamente alla tua trascrizione, stipulasse uno p più preliminare son altri soggetti, questi verrebbero travolti dal tuo!

    QUoto , nuovamente, quanto asserito: se stai male vai dal medico, se devi fare causa vai da una avvocato, se devi progettare una casa vai da un geometra/acrh/ing, se se coperi casa? Fai-da-tè? no AI? ahi ahi ahi... un buon ai avrebbe saputo consigliarti specificatamente...

    Comunque se hai bisogno di info siamo qui.

    Ciao...

    Aggiunto dopo 41 minuti :

    ...aggiungo che anche la Trascrizione Non è obbligatoria
    A enrikon e pax82 piace questo messaggio.
  6. pax82

    pax82 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Innanzitutto grazie ad entrambi per le precise e rapide risposte. Un consulto dal medico l'ho fatto(voi :)) quello dallo specialista lo faró a breve(notaio che aiuterà per la stipula in oggetto) che sarà lo stesso da me incqricato per il rogito.. graie mille
  7. antonello

    antonello Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il compromesso o che dir si voglia preliminare di vendita o ancora scrittura privata lo può fare chiunque........................l'Agente Immobiliare, il Notaio, l'Avvocato, il Commercialista, il Sensale , l'amico che ne sa di più e quant'altri sanno scrivere e leggere.
    Se poi capiscono anche qualcosa sulla compravendita di immobili.............è meglio.
    Quoto tutti gli interventi dei colleghi e se vai dal notaio fatti dichiarare che non avrai costi superiori per questa scrittura oltre al dovuto (e abbastanza caro) rogito.
  8. ugo56

    ugo56 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Il compromesso notarile non ti mette al sicuro, anche perchè il notaio, nel preliminare, non compare MAI, dichiarando che ogni accordo viene dichiarato dalle parti, autenticando alla fine solo le firme dei comparenti. Tieni presente che molte volte nemmeno chiedono alcuna parcella (proprio perchè non sono responsabili in alcun modo), soprattutto se viene assicurato che da lui si farà il vero e proprio atto del passaggio, con tanto di firma e ... parcella.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina