• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Stefano2014

Membro Attivo
Privato Cittadino
Buonasera a tutti,
vorrei sapere se sono nelle condizioni di poter detrarre la quota interessi passivi del mutuo relativo alla mia abitazione di residenza.
A settembre 2018 ho acquistato un immobile come seconda casa, essendo io già proprietario di un altro immobile ubicato in un comune diverso e acquistato con le agevolazioni fiscali prima casa.
Per l'acquisto è stato stipulato ovviamente un mutuo seconda casa.
Il 14 marzo 2018, a seguito della ristrutturazione, ho trasferito la mia residenza nell'immobile acquistato, facendolo diventare la mia abitazione principale.
Posso detrarre gli interessi passivi nella dichiarazione dei redditi mod.730?

Grazie a tutti per le risposte!
 

Lin0

Membro Attivo
Professionista

Katia172

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ciao, devi vedere la natura del mutuo, cioè se è stato stipulato per acquisto 1° casa (da come hai scritto sembrerebbe di no), indipendentemente dalla residenza, visto che è normale non poterla spostare almeno fintanto che non ne sei proprietario.
La legge è chiara :
non danno diritto alla detrazione gli interessi derivanti da:mutui stipulati nel 1991 o nel 1992 per motivi diversi dall’acquisto della propria abitazione (ad esempio per la ristrutturazione);mutui stipulati a partire dal 1993 per motivi diversi dall’acquisto dell’abitazione principale (ad esempio per l’acquisto di una residenza secondaria). Sono esclusi da questa limitazione i mutui stipulati nel 1997 per ristrutturare gli immobili e i mutui ipotecari stipulati a partiredal 1998 per la costruzione e la ristrutturazione edilizia dell’abitazione principale.
 

Lin0

Membro Attivo
Professionista
Ciao, devi vedere la natura del mutuo, cioè se è stato stipulato per acquisto 1° casa (da come hai scritto sembrerebbe di no), indipendentemente dalla residenza, visto che è normale non poterla spostare almeno fintanto che non ne sei proprietario.
La legge è chiara :
non danno diritto alla detrazione gli interessi derivanti da:mutui stipulati nel 1991 o nel 1992 per motivi diversi dall’acquisto della propria abitazione (ad esempio per la ristrutturazione);mutui stipulati a partire dal 1993 per motivi diversi dall’acquisto dell’abitazione principale (ad esempio per l’acquisto di una residenza secondaria). Sono esclusi da questa limitazione i mutui stipulati nel 1997 per ristrutturare gli immobili e i mutui ipotecari stipulati a partiredal 1998 per la costruzione e la ristrutturazione edilizia dell’abitazione principale.
Si vede che non hai letto proprio il messaggio di chi ha aperto la discussione.
Risposta sbagliata ad una domanda che non hai letto
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

I carciofi sono nella casseruola. Ripeto. I carciofi sono nella casseruola.
Alto