1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. RETORETO

    RETORETO Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    A seguito di alcuni lavori straordinari ed urgenti che l'amm/re ha dato seguito nell'anno 2010 avendo pattuito tutto in prima persona con la ditta anche una successiva decurtazione per i lavori fatti male e non a regola d'arte.
    Ci ritroviamo quasi dopo un anno in assemblea a discutere ed approvare quanto già realizzato
    E' LEGGITTIMO E REGOLARE ? OPPURE l'amm/re ci doveva relazionare e far approvare il tutto nella prima assemblea utile come recita il c.c. in materia?
    Posso evitare di pagare affermando che tutto cio' non è lecito e che queste somme vanno pagate dall'amm/re e dal direttore dei lavori ?
     
  2. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    se l'intervento era una riparazione straordinaria e urgente l'amministratore a agito perfettamente, se la spesa era consistente avrebbe dovuto relazionarvi in una riunione apposita, nel corso dell'intervento e di decidere in merito.:stretta_di_mano::idea:
     
  3. RETORETO

    RETORETO Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Proprio questo è il problema, l'amm/re non ha relazionato nella prima assemblea utile giacchè erano lavori di 50000 € e successivamente ha trattato personalmente senza relazionare in assemblea anche una decurtazione dell'importo perchè i lavori non sono stati eseguiti a regola d'arte dalla ditta. Risultato: vari condomini non vogliono pagare proprio per questa irregolarità che l'amm/re ha adottato ribadendo che l'errore nella procedura adottata debba ricadere su l'amm/re e il dir.tecnico
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    chi ha adottato ribadendo che l'errore nella procedura adottata debba ricadere sull'amministratore e il direttore tecnico ????
    spero che siano stati i condomini ed hanno ragione:idea:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina