1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. robusco

    robusco Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, dorei ristrutturare, da capo a piedi, un casale di campagna messo abbastanza maluccio: non c'è più il tetto, i solai sono crollati e va consolidato per la sicurezza. A parte la spesa necessaria perchè la struttura sia sicura, vorrei risparmiare qualcosa sugli altri lavori, per esempio utilizzando per i solai, che saranno in legno lamellare. anzichè mattonelle o gres, un parquet flottante, tipo qualcuno di quelli dell'ikea, da mettere direttamente su delle perline in legno da 4cm, senza massetto quindi, al posto dei tramezzi con forati realizzarli in cartongesso o con pannelli sandwich prefabbricati, magari inserendoci all'interno qualche materiale particolare per dare un certo isolamento acustico. Per quanto riguarda invece gli intonaci, pensavo per l'esterno far realizzare da terra fino a poco più in basso delle finestre del primo piano una pietra facciavista, praticamente grattando via quello che c'è adesso, metre l'altro pezzo fino al tetto realizzare l'intonaco per esterno vero e proprio, per gli interni invece lasciarlo un pò grezzo, cioè non perfettamente liscio per risparmiare manodopera, dovrebbe comunque andar bene sia per la sala da pranzo che per le camere da letto. visto la natura dello stabile. Anche il tetto verrà realizzato in lamellare e al posto delle tegole vere ci metto quei pannelli che simulano le tegole antichizzate. Pensate che siano soluzioni decenti oppure, soprattutto per la pavimentazione, potrei avere delle fregature dopo poco tempo? Avete degli altri suggerimenti per poter risparmiare qualcosina? Grazie in anticipo per i consigli.
     
  2. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Ti rispondo sulla parte strutturale. Io mi accerterei sul grado di resistenza delle altre strutture non ancora crollate, come i muri portanti... Fatti fare un sopralluogo da un Ingegnere Strutturista, in maniera tale da capire se basta ricostruire i solai crollati, oppure occorre intervenire anche sui muri portanti.


    Nel primo caso, i nuovi solai devono avere 2 caratteristiche:

    - non pesare più di prima;

    - non modificare il comportamento strutturale globale: ciò significa che se i solai crollati non presentavano una soletta in c.a., anche i nuovi dovranno avere tale caratteristica. Viceversa, se trattasi di solai crollati con soletta in calcestruzzo, anche i nuovi dovranno essere tali; questo, al fine di non modificare il comportamento sismico globale dell'edificio.


    In alternativa, è possibile ovviare a tutti questi accorgimenti, a patto di dover andare a ricalcolare tutta la struttura, con miglioramento o adeguamento sismico a seconda dei casi (per maggiori dettagli vedasi NTC08 e Circolare del 2009).


    È scontato dire che se vuoi una costruzione più sicura, a prescindere da tutto, occorrerà rinforzare le murature con intonaco armato, betoncino, catene ecc... Insomma, con un miglioramento o meglio ancora adeguamento sismico.
     
    A cafelab piace questo elemento.
  3. ssimone75

    ssimone75 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ti devi affidare a un Tecnico che valuterà la situazione e saprà consigliarti per il meglio, sia come strutture che come finiture.
    In ogni caso, per esperienza, il risparmio lo puoi giusto effettuare facendo attenzione alle finiture.
    Tieni presente che:
    - i massetti, tramezze e affini non sono finiture e ti fanno raggiungere determinati standard a volte cogenti.
    - sotto un certo livello finiture troppo economiche ti sviliranno un lavoro che comunque, da quello che descrivi, sarà molto oneroso
     
    A cafelab piace questo elemento.
  4. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    ristrutturare un casale presenta delle spese abbastanza ingenti, va fatto con criterio e programmazione, per risparmiare non si devono utilizzare materiali da poco ma piuttosto progettare un intervento che consenta di adottare soluzioni non dispendiose e utilizzare manodopera che sappia quello che sta facendo

    Il consolidamento statico potrebbe essere la chiave di volta dell'intervento, se sarà necessario scavare sotto il solaio per gettare cordoli a quel punto ci sarà convenienza nel realizzare un vespaio con gli iglu e pannelli isolanti, se fatto a modo, ti permetterà di mettere al sicuro l'edificio dall'umidità di risalita, per l'esterno a meno di situazioni particolari non c'è bisogno di rivestire le pareti in bollettonato, ci sono metodi meno invasivi per proteggere i muri dall'acqua.
    Realizzare muri in cartongesso non è più economico, è solo più veloce.
    La pavimentazione di ikea la lascerei agli appartamentini, ci sono parquet ben più belli e affidabili, anche abbastanza economici.

    Una cosa è l'intonaco non rasato, un'altra è finitura grezza, la prima dà come risultato un intonaco coi bozzi che non avrà mai un valore estetico, la seconda forse più lavoro di manodopera :)
    Una casa deve avere dei buoni piedi e un buon tetto, non puoi risparimare sulla copertura, i coppi originali sono andati perduti?

    PS
    le foto del nostro ultimo casale
     
    A ab.qualcosa piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina