mtt18

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
salve vorrei un chiarimento.
è possibile vendere un immobile ereditato dal papa che lo aveva acquistato da mio nonno nel 2003 con la dicitura ante 67 nell'atto del 2003?
leggo sul web

• atto di compravendita rogato post 17.03.1985 ed avente ad oggetto un fabbricato la cui costruzione risulti iniziata prima dell’01.09.1967: è valido ed efficace senza menzione del titolo abilitativo ma purché sia inserita in atto la dichiarazione sostitutiva di atto notorio sopra indicata (“ante 1967”);
ma vuol dire che posso rivenderlo cosi anche oggi pure se non ha una sanatoria o titolo edilizio, semplicemente indicando quella dicitura?

o non è possibile fare il rogito?

Grazie
 

brina82

Membro Storico
Professionista
salve vorrei un chiarimento.
è possibile vendere un immobile ereditato dal papa che lo aveva acquistato da mio nonno nel 2003 con la dicitura ante 67 nell'atto del 2003?
leggo sul web

• atto di compravendita rogato post 17.03.1985 ed avente ad oggetto un fabbricato la cui costruzione risulti iniziata prima dell’01.09.1967: è valido ed efficace senza menzione del titolo abilitativo ma purché sia inserita in atto la dichiarazione sostitutiva di atto notorio sopra indicata (“ante 1967”);
ma vuol dire che posso rivenderlo cosi anche oggi pure se non ha una sanatoria o titolo edilizio, semplicemente indicando quella dicitura?

o non è possibile fare il rogito?

Grazie
È possibile farlo, tuttavia consigliabile sempre consultare un tecnico che ricontrolli la conformità catastale e urbanistica, per evitare brutte sorprese, mesi/anni dopo la vendita.
 

mtt18

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Io l'ho fatto ma ho due visure una del 1964 e una del 2000 totalmente difformi , le visure sono solo al catasto al comune mi dice il mio tecnico che non esiste nulla ma è possibile?
Nel 2000 hanno accatastato un vano abusivo e poi con la stessa visura fatto un atto nel 2002 con la dicitura ante 67...
Adesso cosa dovrei fare ?
 

mtt18

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ops rettifico se faccio la visura mi esce quella del 2000 e poi una è al catasto del 1964 sarà quella di impianto
 

brina82

Membro Storico
Professionista
Io l'ho fatto ma ho due visure una del 1964 e una del 2000 totalmente difformi , le visure sono solo al catasto al comune mi dice il mio tecnico che non esiste nulla ma è possibile?
Nel 2000 hanno accatastato un vano abusivo e poi con la stessa visura fatto un atto nel 2002 con la dicitura ante 67...
Adesso cosa dovrei fare ?
Ti ho risposto anche su fb, in privato tra l'altro.

Se non ti fidi del tuo tecnico, incarica un architetto esperto in urbanistica, che provi a risolvere la situazione di concerto coi tecnici comunali.
 

mtt18

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ma ti ho dato il contatto qui?o ci siamo conosciuti su facebook per qualche post simile..prova a scrivermi un messaggio magari ho cancellato la discussione e non ricordo . grazie cmq
 

ingelman

Membro Supporter
Agente Immobiliare
Scusa @mtt18
Da come scrivi si capisce che hai poca dimestichezza di aspetti Urbanistici/catastali
Non si capisce quando parli di visure ti riferisci alle planimetrie o che altro .... tutto molto confuso.
Nel 2000 hanno accatastato un vano abusivo e poi con la stessa visura fatto un atto nel 2002 con la dicitura ante 67...
? che vuol dire stessa visura
Nel 2000 hanno accatastato un vano abusivo e poi con la stessa visura fatto un atto nel 2002 con la dicitura ante 67...
Adesso cosa dovrei fare ?
Ascolta un tecnico
Ops rettifico se faccio la visura mi esce quella del 2000 e poi una è al catasto del 1964 sarà quella di impianto
Affidati ad un tecnico professionista se vuoi risposte certe
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Le Ultime Discussioni

Alto