1. Benvenuti su immobilio.it !

    Stai navigando nella nostra community come Ospite. Unisciti a migliaia di persone che si sono già iscritte!

    Avere un account su immobilio.it è gratuito a vita e ti permetterà di aggiornarti, informarti, condividere problemi, esperienze e soluzioni, in modo piacevole e semplice.

    immobilio è il primo forum italiano per privati, imprese e professionisti del settore immobiliare.

    Crea il tuo Account oggi, è Gratis per Sempre!

l'immagine è stata rimossa.
L'indirizzo internet è stato criptato.
L'indirizzo e-mail è stato criptato.
Il media è stato rimosso.
  1. Aran

    Aran Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non è che una condizione è sospensiva o risolutiva solo perchè viene definita in un modo o nell'altro nel contratto, lo è per natura. In questo caso secondo me si tratta di una condizione sospensiva erroneamente definita risolutiva. L'efficacia del contratto si intende infatti sospesa fino al verificarsi della condizione cioè all'ottenimento del mutuo, in caso contrario il contratto non esiste proprio, perchè non ha mai prodotto i suoi effetti. Nella condizione risolutiva al contrario il contratto è efficace fin da subito e produce i suoi effetti che cesseranno solo al verificarsi della clausola.

    Aggiunto dopo 6 minuti :

    e in ogni caso come dice spalti non ha senso stipulare un preliminare subordinato al mutuo si aspetta la delibera, ma probabilmente l'AI di turno ha fretta di intascare le provvigioni, sperando poi di non doverle restituire

    A roberto.spalti piace questo elemento.
  2. ccc1956

    ccc1956
    Membro Senior

    Altro Professionista
    concordo studiopci

    ma non sarebbe meglio per l'acquirente invece di tenere il venditore in sospeso per almeno due mesi farsi fare dalla banca scelta uno screening del suo reddito e solo dopo esito positivo fare proposta di acquisto???
    tanto vale sei mesi.
    A Umberto Granducato, Sim e studiopci piace questo elemento.
  3. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    La proposta controfirmata, una volta che la parte proponente ne viene a conoscenza, è già preliminare.
    Inserisci la dicitura "sospensiva" al posto di "risolutiva", onde evitare casini. Se il mediatore ti dice che è uguale, vai via senza nemmeno salutare. E' un disonesto (per i ben pensanti è ignorante in materia, per me ci marcia sopra alla grande!).
    A ccc1956 piace questo elemento.
  4. Sim

    Sim
    Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sante Predelibere!!!!!!

    Anch'io penso che il mediatore abbia coordinato il tutto al fine di intascare la provvigione e poi lasciarvi in mare aperto senza remi!
  5. Ferruccio Tommasi

    Ferruccio Tommasi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    I colleghi ritengo abbiano esaurientemente esposto la questione e sciolti i tuoi dubbi.

    Quindi la proposta modificala in sospensiva (proposta sospensiva condizionata)
    Non accettare nessuna somma a titolo di caparra confirmatoria: deve essere tenuta dall'agente quale deposito fiduciario e consegnatati solo al verificarsi della condizione, così pure il diritto alla provvigione.
    Unico aspetto negativo è che avendo accettato la proposta, sei obbligata sino al verificarsi della condizione: significa che non puoi prendere in considerazione altre offerte e qualora la banca non eroghi il finanziamento ti sei persa altre opportunità di vendita. :fiore:
    A puntoimm piace questo elemento.
  6. serian

    serian Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti, sono nuovo e poco esperto. Secondo voi è possibile aggiungere alla proposta, oltre alla clausola sospensiva dell' approvazione del mutuo, un' ulteriore clausola sospensiva che contempli la possibilità di sanare un portico chiuso dove è stata creata una cucina?
    Mi spiego meglio: vorrei acquistare l'immobile con le garanzie (firmate da un geometra) di sanabilità di suddetto portico.
    Vi ringrazio
    Valerio
  7. Aran

    Aran Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Cosa intendi per aggiungere?? Se la proposta è già stata fatta e soprattutto accettata, l'aggiunta di una condizione dipende dalla volontà della controparte. Se la proposta la devi ancora fare tu puoi porre tutte le condizioni che ritieni opportune poi bisogna vedere se la controparte ti accetta la proposta. Ad ogni modo, a prescindere da questo il venditore non può venderti qualcosa di abusivo, dovrà sanarlo (ammesso che sia sanabile) prima del rogito.
    A ccc1956 piace questo elemento.
  8. serian

    serian Membro Junior

    Privato Cittadino
    Hai ragione aran, purtroppo nella mia zona il 90% delle soluzioni viene venduta in questo modo e i proprietari non sanano gli abusi. Per questo ti dicevo, sono costretto a comprare una soluzione non sanata e pagarla io la sanatoria . E' assurdo ma funziona così. Vorrei chiedere aiuto a qualche esperto della zona (anguillara sabazia) e sentire cosa mi dice.
    Grazie
  9. ocnire

    ocnire Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    non dare per il momento i soldi delle provvigione all'agente immobiliare, spiega che verrà pagato al momento del rogito.
  10. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Meglio se spieghi tu cosa significa qst frase.. :accordo:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina