• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

markozar

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno a tutti,
mi chiamo Marco e vi ringrazio per i forum che è molto interessante. Da qualche anno mi sono avvicinato al mondo immobiliare e ho scoperto che mi attira e mi piace molto.
Al di la delle mie operazioni private che ho iniziato a fare mi sono trovato ahime in una situazione un po' particolare che riguarda la mia azienda.

Provo a esporre il quesito:

Sintesi della situazione:
Ho una attività che affitta da quasi 20 anni un locale, attività particolare soggetta ad autorizzazioni sanitarie ecc, quindi l attività e il locale sono strettamente correlate.
Da circa 3/4 anni stiamo cercando di acquistare il locale, consapevoli delle difficoltà economiche del locatore, senza però riuscire a trovare la quadra con il padrone di casa.
Padrone di casa è una società immobiliare, con socio unico, con il quale noi ci relazionavamo.
Notizia fresca di oggi la società ha dichiarato fallimento, è stato nominato un curatore.
Ora la domanda è: che possibilità ci sono per noi di acquistare l immobile, magari dal fallimento, anticipando una eventuale asta? L intenzione sarebbe di non arrivare ad una vendita pubblica, anche se potrebbe essere economicamente più vantaggioso, ma con tutti un rischio che ne conseguono.
Qualcuno ha esperienze di questo tipo con fallimenti? Curatori fallimentari?

ringrazio anticipatamente per le risposte.

Marco
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
è stato nominato un curatore.
Se e' stato nominato un curatore, significa che dovete rivolgervi a lui

Vai in tribunale e chiedi in cancelleria.

La ragione di porre un immobile all'asta, e' quella di rifondere con il ricavato della vendita tutti quei creditori, che da quel soggetto debitore lagnavano pretese creditorie.

L'autorità giudiziaria muove per questo fine.
 

angy2015

Membro Assiduo
normalmente bisogna aspettare che il giudice nomina un perito dopo di che si può presentare un offerta al curatore e il giudice ha facoltà di acconsentire alla vendita se è stata accettata dal curatore.
Io aspetterei, visti i tempi bui per l'immobiliare commerciale, che l'immobile vada in asta e non paleserei alcun interesse al curatore.
Unico problema è che avendo un buon affittuario potrebbe essere appetibile come rendita visti gli scarsi rendimenti reperibili su altri investimenti.
 

markozar

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
si concordo che potrebbe essere appetibile a qualche investitore per l'affitto, anche se ormai nulla è così certo e la crisi covid sta un po' generando incertezza sui locali commerciali.Si pensava di fare un'offerta al curatore, magari pochi maledetti e subito potrebbe stimolarlo a vendere...
 

markozar

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Informati su chi sono i creditori ipotecari, forse ti conviene acquistare il credito da loro.
sicuramente una banca. potrei provare a stralciare il credito con la banca, a quel punto diventerei io il creditore ipotecario. Immagino però che il fallimento continui il uso percorso, mi spiego:
se io acquisto il credito si diventi io il creditore ipotecario ma non compro il diritto di rimanere all'interno dell'immobile;
il fallimento potrà comunque procedere ad una vendita forzata, in questo caso se qualche offerente si aggiudicasse il bene io comunque sarei fuori, si riprenderei i miei soldi investiti ma non avrei il godimento del bene.
Sbaglio facendo questo ragionamento?
 

Andrea Russo

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Se acquisti il credito hai il controllo della situazione, comunque si dovesse evolvere. Di venti il creditore principale e privilegiato del fallimento. Inoltre il curatore non ha alcun interesse a risolvere il tuo contratto di locazione.
 

Andrea Russo

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Un'altra soluzione potrebbe essere che trovi un accordo con il fallito affinché lui presenti una domanda di concordato fallimentare dove tu diventi "assuntore".
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera, avrei un quesito da porvi.
Vorrei acquistare degli immobili da mettere a reddito con una srl immobiliare della quale sono amministratore.
L’immobile potrebbe essere dato in usufruttò all’amministratore in modo che locandola possa usufruire della cedolare secca?
g123456 ha scritto sul profilo di francesca63.
Ciao Francesca scusami se ti scrivo qui, sono quella che ha visto la stessa casa con due agenzie diverse. Premetto che non sapevo di essere vincolata alla prima agenzia, e molto ingenuamente ho visto un prezzo minore e ho chiamato la seconda, sbagliando. Ma se ora io dovessi procedere con la prima sarebbe tutto "risolto"? o anche la seconda ha diritti sul compenso?
Alto