1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Il mercato immobiliare italiano ha tante variabili, tante situazioni volubili, ma una chiara e salda certezza: i tassi dei mutui immobiliari, che erano AI MINIMI STORICI fino a un paio di anni fa, sono in rapida crescita, spread o non spread.
    Aggiungiamo che oltre il 70% delle compravendite tra privati avviene con l’ausilio finanziario di un mutuo.
    Chi ha acceso, qualche anno fa, un mutuo variabile su una cifra considerevole dovrà mettere in preventivo un esborso ulteriore di denaro con il rischio di non farcela…
    Prevedete anche in Italia una montagna di immobili espropriati dagli istituti bancari a proprietari insolubili e messi in vendita a prezzi di saldo?
    Ci sarà uno scoppio di una bolla immobiliare nazionale?
    Oppure siamo in zona sicurezza?
    Le banche, che hanno già dato una stretta al rubinetto del credito, con questi presupposti, argineranno ulteriormente l’accesso al credito?
    In fin dei conti mi pare una politica suicida...Se le banche non prestano i soldi come riusciranno a far quadrare i loro bilanci?

    Esiste una politica del credito comune tra le banche italiane oppure ognuna fa per sé?
     
  2. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Errata corrige.
    Prevedete anche in Italia una montagna di immobili espropriati dagli istituti bancari a proprietari insolventi e messi in vendita a prezzi di saldo?
     
  3. gio10372

    gio10372 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    La preoccupazione si fà sempre più forte, le banche che fino a 2/3 anni fa davano mutui a cani e porci, hanno speculato in modo indegno e ora fanno pagare le loro ****..e a tutti noi...quando è stata ora dovevano farle fallire e statalizzare i crediti.. siamo in una situazione senza ritorno:triste:, dal mio punto di vista sono inaca...to nero.:rabbia:
     
  4. maurice

    maurice Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    siamo in recessione.....e quando si è in queste condizioni...nulla è certo.
     
  5. Scusa la precisazione Graf, i tassi (intesi com euribor e IRS sono ancora ai minimi e probabilmente nel breve periodo scenderanno ancora), mentre gli spread aumentano e ciò comporta per i nuovi mutuatari costi maggiori rispetto a chi ha sottoscritto fino a prima dell'estate.

    Per quanto riguarda le Banche, ora tutti gli danno addosso, ma quando erogavano anche oltre i 100% tutti questi indignados dove'erano?
     
    A Robidamatti e gcaval piace questo messaggio.
  6. Robidamatti

    Robidamatti Nuovo Iscritto

    Mediatore Creditizio
    complimenti Graziano, condivido le valutazioni sugli indignados , dobbiamo fare una forte autocritica sugli ultimi anni.... non è sempre colpa degli altri.....
    Robidamatti
     
  7. gio10372

    gio10372 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Guarda che il cittadino normale che và in banca a chiedere un mutuo e gli propongono il 120%, è contento e pensa che sia una cosa normale che le banche possano fare:shock: Quando ora vedo rifiutare mutui dell'80% con garanti e quant'altro mi girano i coglio..ni:rabbia:, perchè capisco che la vera crisi l'hanno creata le BANCHE e continuano a fare soldi sempre sulle spalle dei poveracci aumentando gli spreed. (sono solo delle associazioni a delinquere legalizzate, come tante altre cose in questo schifo di paese).
     
  8. navigator77

    navigator77 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Infatti il problema non lo vedo per i "vecchi" (relativamente) mutuatari, con un variabile con spread a 1,75% (stipulato a maggio presso banca fisica) ed euribor ad un mese che viaggia sotto l'1,2% (e ci sono voci di tagli al tasso BCE, che trascinerà giù anche l'euribor), con un 25-ennale pago una rata con metà quota capitale... ed all'inizio mutuo direi che è ORO (avevo preventivato anche un 38-40% di quota capitale sul totale rata in caso di alzamento dei tassi)

    Quello che sto notando che i prezzi nella zona dove ho comprato sono scesi di un 5-6%, il che compensa parzialmente l'aumento del costo totale del mutuo (su un variabile di 127k x 25 anni, il costo minimo adesso è di 10k€ l'anno in più, ma su banche fisiche potrebbe essere anche superiore), insomma per chi ha necessità può essere un buon periodo per comprare senza fare accesso al credito, o almeno non in maniera massimale (80%)...
     
  9. Concordo parzialmente perchè è vero che le banche proponevano 120 o anche 150% ma è altrettanto vero che nessuno spiegava ai clienti che non erano normali operazioni di questo tipo, anzi gli veniva detto che erano fattibili e magari ci inc.......o con la banca se non la faceva, dicendo "se non la fai tu l'operazione la faccio fare ad un altro". Vedi mi ricordo ancora le discussioni anche durante le cene in cui si diceva "solo da noi servono i notai e le banche creano sempre difficoltà, guarda invece in America, basta che tu vada in Banca e con la rivalutazione della casa puoi ottenere altri soldi. Abbiamo applicato anche noi quel modello ed ora paghiamo il conto. Credo fermamente che non ci sia nessuno esente da colpe ma solamente qualcuno che ne ha più di altri.
     
  10. maurice

    maurice Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Il problema non sono le banche che hanno concesso mutui oltre il 100%, ma le operazioni finanziarie basate su carta straccia che non facevano altro che ingrassare gli speculatori a discapito dei risparmiatori. Le banche italiane non hanno avuto i problemi sui mutui, ma proprio sulle bolle finanziarie!!!!
    Non dimentichiamoci poi che con l'avvenuta dell'euro tutto quello che prima costava 100.000.000£ era diventato nel breve periodo 100.000€. Non così invece le retribuzioni. Se le banche non avessero fatto così saremmo stati in condizioni ben peggiori. Oggi invece le banche invece di finanziare imprenditori o acquirenti, girano i soldi ancora in operazioni finanziarie...e da quello che ho sentito da operatori bancari, ancora rischiando. Il problema non sono solo i mutui, ma la carta straccia di cui le banche sono ancora piene.
    Qualche responsabilità ce l'ha anche chi comprava casa, certo io che opero nel settore costruendo, ne ho viste di tutti i colori....buste paga false....inciuci tra finanziarie e istituti bancari... o gente che non si accontentava di un bilocale , tanto per cominciare, ma che pretendeva il tre locali con i mobili....Mi scuso non voglio offendere nessuno, ma anche molte agenzie che pur di prendere povvigioni o incarichi....Però sono la minoranza e non hanno certo creato i danni che ha creati Cirio, Parmalat...e vari
     
  11. gio10372

    gio10372 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Secondo me le banche sapevano bene ciò che facevan e si sono assunti i rischi...quindi non capisco i vari interventi dello stato per salvarle...ripeto andavano fatte fallire e statalizzate. Se io con la mia impresa sono in deficit e non riesco a rientrare con i debiti...lo stato mica mi aiuta!!!:triste: e questo vale anche per le grandi aziende italiane vedi FIAT che nei momenti peggiori a chiesto aiuto allo stato (cioè anche a me) intascando fior di miliardi e adesso fa firmare contratti ai lavoratori già con il licenziamento e senza diritti...mentre per 20 o 30 anni ha preso soldi facendo costruire le autovetture in polonia e dintorni all'80% IN MENO del costo del lavoro....Lo stato italiano è una vera *****!!! LE BANCHE ANDAVANO FATTE FALLIRE!!:rabbia:
     
  12. Se fare fallire le banche fosse la soluzione dei problemi, tranquillo che lo avrebbero fatto. Il problema è che non è possibile farle fallire tutte (perché di questo si traterebbe). Il sistema bancario ha la funzione di "moltiplicare" la moneta che gli stati mettono in circolazione, in pratica nel periodo pre euro il sistema bancario prestava a famiglie ed imprese circa 10-12 volte la moneta reale in circolazione. Con l'eccesso di liquidità generato nei primi anni '90 le banche hanno pensato che, data la bassa remunerazione dei titoli di stato e liquidità fosse più remunerativo prestare questi soldi a famiglie ed imprese (oltre che speculare con prodotti derivati in proprio o collocandoli ad aziende ed enti pubblici). Alcune banche sono arrivate a prestare denaro per un valore superiore a 30 volte le proprie disponibilità, aumentando notevolmente i profitti ma anche i rischi. Se si aggiunge che bastava "impacchettare" questi finanziamenti in obbligazioni che venivano rivendute sul mercato ad altre banche o a privati, abbiamo il quadro del disastro. E qui arriviamo al punto, perchè le banche hanno potuto fare tutto questo? Perché chi doveva vigliare su di loro non la ha fatto!!!!!:triste:
    Motivo? perchè faceva comodo a tutti far credere che saremo cresciuti all'infinito solo con la carta e non più attraverso l'economia reale. Ci siamo forse dimenticati dei guru che indicavano internet come fattore di svilluppo del terzo millenio? Sappiamo tutti la fine che hanno fatto molte società dotcom, che erano arrivate a quotare in borsa più di aziende manifatturiere su mercato da decenni.
     
    A Graf e Bagudi piace questo messaggio.
  13. maurice

    maurice Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    bene l'economia reale.....cioè lavoro e non scaldasedie dai colletti bianchi che hanno lucrato sulle aziende di produzione di lavoro...artigiani, piccoli imprenditori..... le banche sono i primi strozzini...inutili difenderle...perchè non lo meritano affatto.....
     
  14. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Concordo, è la parola giusta, visto che, tra l'altro, si spostano il tasso di usura quando e come vogliono...

    Silvana
     
    A bebana27 piace questo elemento.
  15. maurice

    maurice Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    non solo....il tasso d'usura...sono capaci di tutto.....chi difende le banche non è dalla parte della giustizia...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina