1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. maria8691

    maria8691 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno, ho partecipato ad un'asta per l'aggiudicazione di un immobile composto da due appartamenti. Si è aggiudicata l'asta una persona che adesso è in difficoltà perchè ha esagerato nei rilanci. Gli ho espresso la mia volontà di acquistare uno dei due appartamenti ma con quali modalità si può procedere? Devo aspettare che l'aggiudicatario acquisti il tutto e successivamente mi venda uno dei due appartamenti ? Oppure esiste una modalità legalmente riconosciuta di partecipare al saldo di quanto dovuto anche se io non sono l'aggiudicatario? Grazie
     
  2. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    No comment.

    Io non conosco altre soluzioni e temo che l'unica sia proprio la rivendita dopo l'aggiudicazione con relativi oneri che ne derivano: imposta sul registro che paga lui adesso e pagherai tu dopo al riacquisto, eventuale imposta sulla plusvalenza, notaio che in asta non è previsto e adesso si.

    Mi domando però: se è in difficoltà, come fa a saldare il prezzo di aggiudicazione? E quindi come fa a rivendere se non acquista.

    Forse volevi dire che è in difficoltà ma comunque riesce a saldare il prezzo? Tenete conto che potrebbero esserci ulteriori spese oltre al saldo prezzo (oltre alle imposte potrebbero essere previste spese per cancellazioni e/o onorari, chiedete al delegato).

    Se invece non riesce nemmeno a saldare il prezzo entro i termini, rischia sia l'acconto già versato sia l'eventuale differenza tra prezzo promesso e prezzo della successiva aggiudicazione se inferiore.
     
  3. maria8691

    maria8691 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per la risposta, miciogatto. In effetti, quello che intendevo è che riesce faticosamente a saldare.

     
  4. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    L'unica possibilità è ricomprarlo da lui e prestargli i soldi necessari a saldarlo. Se ti fidi... Puoi studiare delle garanzie con l'aiuto di un legale, anche di un notaio.
     
  5. maria8691

    maria8691 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sì è una strada a cui avevo pensato ma devo affidare il tutto ad un legale perché è una persona che ho conosciuto solamente in occasione dell'asta. grazie gmp
     
    A gmp piace questo elemento.
  6. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    c'è da studiare l'aspetto fiscale, dato che salderesti al rogito una cifra forse piu bassa persino del valore catastale e che il prestito non puo figurare come acconto su un bene che il venditore ancora non possiede: comunque sono problematiche che si risolvono con il notaio parlandoci per tempo
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    se l'asta è stata fatta da un notaio delegato dal tribunale, sarebbe opportuno chiedere a lui direttamente con una fava prende due piccioni
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina