1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. puma62

    puma62 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Spett.le Immobilio e lettori tutti,
    ho da sottoporvi un quesito.
    Abito al piano terra di un palazzo in centro storico che era di mio suocero. Al momento della ristrutturazione, nel 1988, mio suocero mi disse che nel salone esisteva una canna fumaria preesistente per cui dedicemmo di farci un caminetto. La presenza di un caminetto anteriore a quella data (prina del 1988) ci è stata confermata dai condomini più anziani.
    Per anni abbiamo combattuto con la scarsa efficienza del caminetto fino a che, vinta la pigrizia, circa 5 anni fa abbiamo fatto ispezionare la canna da uno spazzacamino professionista il quale, con una ispezione via sondino/telecamera, ha rilevato la presenza di una canna fumaria interna alla canna fumaria originaria, a partire dal tetto e per circa 4,1 metri. Praticamente l'ultimo piano. Detta canna fumaria è a pianta quadrata e peggio ancora è di ethernit che se si disfacesse cadrebbe dritto dritto in casa mia.
    Il proprietario dell'appartamento, sfitto da anni e anni, dice che per usucapione abbiamo perso il diritto di proprietà del camino stesso.
    Attraverso l'amministratore condominiale, nel 2005 prima e nel 2007 poi abbiamo reclamato e chiesto di togliere il manufatto che oltre ad essere di materiale fuori legge ci impediva e impedisce la funzionalità e fruibilità del caminetto.
    Probabilmente il pezzo di camino in ethernit è stato usato per una cucina a kerosene da parte di una vecchia (e ora defunta) signora a nostra insaputa.
    Quale è la vostra opinione?
    Vi ringrazio e faccio i complimenti per il vostro ottimo sito.
    Cordiali saluti

    Quale è la vostra opinione in merito?
     
  2. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    la canna fumaria di fatto è una servitu' di passaggio che non è sottoposta a usucapione. anzi, immettendo una canna fumaria dentro la vostra ha violato il tuo diritto di servitù.

    la cosa più ovvia sarebbe (anzi è) che la canna fumaria abusiva venga eliminata e al massimo venga creata una nuova canna fumaria (a spese del vicino natuaralmente)

    saluti
     
    A puma62 piace questo elemento.
  3. elio lucarini

    elio lucarini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    esatto quanto detto giovannelli, l'inquilino dell'ultimo piano ha commesso un abuso, per usucapione si intende una cosa a vista,che il proprietario della canna fumaria poteva vedere, ma se era nascosta te non potevi interrompere i termini, forse si può instaurare ora, se passano 20 anni da quanto ai scoperto il danno , per prima cosa scrivi una raccomandata dando 30 giorni di tempo per rimuovere la sua canna fumaria, minacciando di intraprendere un'azione giudiziaria con addebito di spese, se non succede nulla ti rechi da un legale e procedi. saluti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina