1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. stratoboom

    stratoboom Membro Junior

    Privato Cittadino
    Che ne pensate di questo articolo presente in un preliminare di vendita per una nuova costruzione?

    "La Società Promittente si impegna altresì a curare, a proprie spese, tutte le pratiche necessarie per ottenere il rilascio del Provvedimento Sindacale di agibilità obbligandosi a presentare al competente Comune, prima della data di stipula del contratto notarile di vendita, tutta la documentazione necessaria ai sensi degli artt. 24 e 25 del D.P.R. 6 giugno 2001 n° 380, affinché, con il decorso del termine di legge, si intenda attestata l’agibilità del complesso.

    Se, peraltro, tale provvedimento non risultasse ancora rilasciato al momento della messa a disposizione dell’acquirente dell’immobile finito ed ultimato, tale circostanza non potrà legittimare né il rifiuto della consegna né il pagamento di somme eventualmente ancora dovute."

    Estremizzando il concetto, anche senza agibilità ti costringono al rogito e saldo.
    E' un pò "vessatoria"?
    Ditemi la vostra
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    no l'importante é la domanda corredata di documenti che sarà presentata in comune. riporterà una data ed un protocollo. da quella data partiranno i termini di rilascio. con quel documento si potrà andare al rogito dove lo stesso verrà citato e ci sarà l'impegno da parte del costruttore di adoperarsi a sua cura e spese a fornire la documentazione mancante nel caso venissero per qualche motivo interrotti i termini.[DOUBLEPOST=1392756158,1392756013][/DOUBLEPOST]non avevo letto bene tutta la parte. tu potrai decidere comunque di rogitare dopo i termini con il rilascio di abitabilità o il decorso per silenzio assenso. dipende da quello che stabilire nel preliminare.
     
    A Silvio Luise e ingelman piace questo messaggio.
  3. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Io non accetterei tale condizione.
    L'atto e il saldo è da farsi quando ho la possibilità di sfruttare il bene che acquisto.
     
  4. brizio75

    brizio75 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    diciamo che puoi rogare a prescindere dall'agibilità...il problema è che nel caso non venisse concessa ti ritroveresti con una casa "deprezzata"....perchè correre il rischio quando si tratta di aspettare max 60 giorni?
    ricorda che è un tuo diritto avere l'agibilità!!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina