1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. alextime

    alextime Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, questa è la mia prima esperienza nell'aggiudicazione di un bene immobile all'asta, ho seguito alla lettera tutte le istruzioni del delegato incaricato, dalla domanda di partecipazione, alla partecipazione, al saldo prezzo.
    L'immobile è una unità grezza (per cui non occupato) all'interno di una proprietà sezionata in tre procedure diverse (una delle quali non grezza ed occupata dal debitore, che peraltro conosco e con cui sono in buoni rapporti).
    Mi chiedevo, allo stato attuale delle cose, dato che il decreto di trasferimento è stato già emesso (il 17 giugno) ed attualmente il delegato ha fatto richiesta della nota di trascrizione e annessa voltura all'Agenzia del Territorio, io ho titolo per entrare liberamente nell'immobile oppure no? Non ho fisicamente una copia del decreto di trasferimento (che ovviamente contiene l'ingiunzione di rilascio), e mi chiedo cosa debba fare o attendere prima di poter entrare liberamente nell'immobile.
    Il custode (un lavativo irrintracciabile di prima categoria) mi ha detto che visto che conosco il debitore me la posso vedere con lui, non è compito suo...mi chiedo di chi sia il compito di farmi dare le chiavi del cancello di accesso. La mia domanda è, allo stato attuale delle cose, ho diritto a chiedere al debitore le chiavi del cancello ed avere autonomia? Ho diritto ad entrare nella proprietà senza chiedere il permesso a nessuno? Devo chiedere qualcosa a qualcuno? Una sorta di autorizzazione?

    Vi ringrazio anticipatamente per il vostro parere...
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il decreto di trasferimento lo devi richiedere alla cancelleria del Tribunale ( se non sbaglio ) nella Sezione dove si è svolta l'asta, il custode per quanto irrintracciabile e lavativo possa essere è tenuto ha consegnarti le chiavi e quanto altro ti serva per accedere alla proprietà, salvo che nel decreto di nomina non sia stato chiarito che le chiavi di accesso sono in custodia al Giudice, per il resto tieni presente che sei un propietario a tutti gli effetti, certo vieni visto, purtroppo, come uno che è entrato a gamba tesa ma se siete amici lo capirà. Fabrizio
     
  3. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Attivo

    Altro Professionista
    poichè finora sembrerebbe aver seguito mediante un delegato, di cui non si sa la qualifica, la procedura ora non riuscendo a procedere valuti la necessità di far esaminare la documentazione di cui parla, il decreto in primis, ad un professionista, un collega della sua città, che le permetterà di perfezionare l'acquisto e prendere possesso del bene.
     
    A studiopci piace questo elemento.
  4. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista
    Vai dal fallito, con cortesia e fatti dare le chiavi! Inutile girarci attorno!
     
  5. alextime

    alextime Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti, ho risolto in questa maniera, sono stato stamane in cancelleria esecuzioni immobiliari ed ho chiesto una copia del decreto di trasferimento (non conforme), l'impiegata comunque mi ha spiegato che, dalla data NON del decreto ma della registrazione (nel mio caso il giorno seguente), devono trascorrere 20 giorni di tempo per poter avere titolo di entrare. Per cui dato che ero già nei termini ho chiamato l'occupante ed ho chiarito modalità di accesso e quant'altro...e sono entrato. Nel caso quindi qualcuno con il mio stesso problema trovi in futuro questo post considerate cosa mi ha detto l'impiegata. Certo che se l'occupante avesse posto resistenza avrei dovuto seguire il doloroso (e costoso) iter.
     
    A marco tartari piace questo elemento.
  6. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista
    Grazie, ho imparato una cosa nuova
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina