• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Manuela.70

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Vivo in un appartamento in affitto al secondo piano da circa un anno e mezzo, un paio di mesi fa c'é stata una perdita d'acqua non visibile dal bagno che ha rovinato il soffitto del bagno degli in inquilini del piano sottostante. Io per risolvere velocemente il problema ho fatto venire una persona esperta a casa che ha messo un pò di silicone sul rubinetto della vasca, dicendo che questo avrebbe tamponato temporaneamente il problema ma che ci sarebbe stato bisogno di intervenire in modo più serio.
Il proprietario di casa nel frattempo ha mandato un pittore a sistemare il soffitto dei signori del piano di sotto e mi ha chiesto 300 euro dicendo che il danno é stato causato da me per via della cattiva manutenzione dal momento che non ho messo il silicone prima.
Il proprietario sostiene che, essendo la manutenzione ordinaria a carico del conduttore, il danno debba essere risarcito da me. Io al contrario non ritengo affatto che si tratti di manutenzione ordinaria, dal momento che il danno non é riconducibile ad un rubinetto rotto che io non ho cambiato per fare un esempio, si tratta di un problema "all'interno delle mura" e di conseguenza di competenza del locatore. Posso ricevere maggiori informazioni o consigli in merito a questo argomento?
Inoltre dal momento che pago il condominio tutti i mesi, non dovrebbe esserci un'assicurazione per questo genere di cose?
Ringrazio in anticipo per l'aiuto.
 

Manuela.70

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Dimenticavo di aggiungere che gli inquilini del piano di sotto hanno detto che lo stesso identico danno era avvenuto un paio di anni fa prima che io mi trasferissi.
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
se fosse "dentro mura" avresti ragione tu; si tratta di manutenzione straordinaria.
tuttavia non si capisce come un problema "dentro mura" possa essere stato risolto con l'applicazione di un po' di silicone sul miscelatore.
 

Manuela.70

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
se fosse "dentro mura" avresti ragione tu; si tratta di manutenzione straordinaria.
tuttavia non si capisce come un problema "dentro mura" possa essere stato risolto con l'applicazione di un po' di silicone sul miscelatore.
Infatti il silicone non é la risoluzione del problema ma solamente un palliativo, io tra 2 mesi lascio l'appartamento non ritengo che spetti a me pagare un idraulico per capire che cosa ha causato la perdita e riparare il danno...
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
non mi sono spiegato bene.
se il problema è stato risolto (seppur temporaneamente) siliconando, il problema non è "dentro muro".
 

Manuela.70

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ma mettere il silicone sui rubinetti é una prassi? Si tratta di manutenzione ordinaria? Il silicone intorno al rubinetto non c'era. Grazie per l'aiuto.
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Basterebbe segnalare la cosa all'amministratore di condominio e fare la ricerca del guasto.
Se si trattasse di una tubatura rotta, il danno probabilmente sarebbe riparabile dando lo scarico all'assicurazione del condominio, con conseguente pagamento dell'intervento da parte di quest'ultima (sia per la ricerca del guasto, sia per il danno al vicino sottostante).

Diversamente, se il danno non risulterà coperto da assicurazione, dovrebbe farvi fronte il proprietario dell'immobile (trattandosi di "straordinaria" manutenzione).

Nel caso invece si trattasse di un'infiltrazione imputabile a te (in quanto a seguito di ordinaria manutenzione) saresti tu a dover pagare l'intervento.

Trovo tuttavia difficile credere che un'infiltrazione d'acqua come da te descritta possa essere dovuta alla perdita di un rubinetto (giuntura dello stesso) e riparabile con una semplice siliconatura.

Direi piuttosto che si possa trattare di un'infiltrazione dovuta alla rottura dello scarico della vasca o di un'infiltrazione importante dovuta alla mancanza di siliconatura di tutta la vasca (anche se proponderei per la prima ipotesi).
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
Ma mettere il silicone sui rubinetti é una prassi? Si tratta di manutenzione ordinaria? Il silicone intorno al rubinetto non c'era. Grazie per l'aiuto.
come hai scritto tu stessa, è stato un intervento "a tampone" per arginare il problema; la soluzione definitiva sarebbe stata, quasi certamente, cambiare il miscelatore.
cambiare il rubinetto, sulla base della regola del "dentro/fuori muro" ordinaria amministrazione; poi è ovvio che magari sei stata sfortunata e ti si è rotto a te un rubinetto che aveva 20 anni di servizio sul gobbo.
dove abitavo prima ogni 2 anni si scassava qualcosa della caldaia; le riparazioni me le pagavo io.
quando l'ultima volta il tecnico mi ha detto che "non c'era proprio più niente da fare, l'ho abbracciato dalla contentezza :D
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto