1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. gggg

    gggg Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Devo demolire e ricostruire con sagoma diversa una villetta utilizzando il piano casa. Per l'Agenzia delle Entrate è una nuova costruzione e quindi non beneficia degli incentivi fiscali spettanti alle ristrutturazioni. Nel mio caso quindi non c'è nessun beneficio fiscale? Del 36 o del 55%? Per il risparmio energetico, il fotovoltaico, l'anti-sismico od altro? Ho qualche speranza di risparmiare qualcosa da qualche parte? Grazie
     
  2. 450

    450 Membro Ordinario

    Altro Professionista
    La detrazione dell’imposta lorda pari al 55% riguarda solo gli interventi su edifici esistenti di qualunque destinazione d’uso. La prova dell’esistenza è fornita da una delle seguenti 3 condizioni: iscrizione al catasto, richiesta di accatastamento o pagamento dell’ICI.
    Gli edifici inoltre, secondo l’Art.2 della Circolare 31/05/07:
    - devono essere già dotati di impianto di riscaldamento
    (Non sono considerati impianti termici apparecchi quali: stufe, caminetti, radiatori individuali, scaldacqua unifamiliari; tali apparecchi sono tuttavia assimilati agli impianti termici quando la somma delle potenze nominali del focolare degli apparecchi al servizio della singola unità immobiliare ≥ 15kW.)
    - devono essere riqualificati rispettando una fedele ricostruzione dell’esistente, se l’intervento prevede una ristrutturazione con demolizione e ricostruzione devono essere dotati, dopo l’intervento, di un impianto termico centralizzato, se l’intervento prevede il frazionamento dell’unità immobiliare.

    Con riferimento agli interventi di ristrutturazione edilizia ammessi al beneficio della detrazione
    fiscale del 36%, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che:
    ■ in caso di ristrutturazione con demolizione e ricostruzione, la detrazione spetta solo per
    la fedele ricostruzione, nel rispetto di volumetria e sagoma dell’edificio preesistente;
    ■ per la demolizione e ricostruzione con ampliamento, la detrazione non spetta in quanto
    l’intervento si considera, nel suo complesso, una “nuova costruzione”;
    ■ se la ristrutturazione avviene senza demolire l’edificio esistente e con ampliamento dello
    stesso, la detrazione spetta solo per le spese riguardanti la parte esistente in quanto
    l’ampliamento configura, comunque, una “nuova costruzione”.
    Ciao.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina