• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Boccioncino

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buonasera a tutti, ho acquistato un appartamento a Roma a maggio 2019, E solo ora mi sono deciso di volerlo ristrutturare, vorrei rifare bagni ( comprese tubature ) angolo cottura, tinteggiare e sistemare la pavimentazione. Ora la mia domanda è dato che non ho l’obbligo di aprire la CILA perché non vado a modificare, spostare nessun muro esistente Ne tantomeno crearne uno nuovo. Posso accedere alle detrazioni fiscali? Perché tra cucina arredo lavori rivestimenti e sanitari andrei a recuperare bei soldi in 10 anni. Però non so se senza cila posso recuperarli.
Grazie a tutti
 

marchesini

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Premessa:
Per godere delle detrazioni fiscali per le ristrutturazione edilizie, i lavori effettuati devono essere regolari sotto il profilo amministrativo.
Se si tratta di interventi per i quali è necessaria la CILA – la comunicazione asseverata di inizio lavori – questa andrà presentata anche per chiedere lo sgravio fiscale. Al contrario se la CILA non serve per la realizzazione dei lavori, come nel caso di opere in edilizia libera, non sarà necessaria nemmeno per avere la detrazione fiscale.
La circolare n. 13/E del 2019dell' ADE conferma che nel caso in cui la normativa edilizia non preveda, per la realizzazione di interventi di recupero del patrimonio edilizio agevolati dalla normativa fiscale, alcun titolo abilitativo, il contribuente che ha sostenuto le spese, con una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, resa ai sensi dell’art. 47 del d.P.R. n. 445 del 2000, indica la data di inizio dei lavori ed attesta la circostanza che gli interventi posti in essere rientrano tra quelli agevolabili.
A mio parere gli interventi di cui hai scritto sopra, rifacimento cucina e bagno, rientrano negli interventi di edilizia libera per i quali puoi godere delle detrazioni fiscali e dell'IVA agevolata.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Concordo con la risposta di marchesini, servono solo la fattura (o le fatture) e le ricevute dei bonifici eseguiti per detrazione fiscale.
 

Boccioncino

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Premessa:
Per godere delle detrazioni fiscali per le ristrutturazione edilizie, i lavori effettuati devono essere regolari sotto il profilo amministrativo.
Se si tratta di interventi per i quali è necessaria la CILA – la comunicazione asseverata di inizio lavori – questa andrà presentata anche per chiedere lo sgravio fiscale. Al contrario se la CILA non serve per la realizzazione dei lavori, come nel caso di opere in edilizia libera, non sarà necessaria nemmeno per avere la detrazione fiscale.
La circolare n. 13/E del 2019dell' ADE conferma che nel caso in cui la normativa edilizia non preveda, per la realizzazione di interventi di recupero del patrimonio edilizio agevolati dalla normativa fiscale, alcun titolo abilitativo, il contribuente che ha sostenuto le spese, con una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, resa ai sensi dell’art. 47 del d.P.R. n. 445 del 2000, indica la data di inizio dei lavori ed attesta la circostanza che gli interventi posti in essere rientrano tra quelli agevolabili.
A mio parere gli interventi di cui hai scritto sopra, rifacimento cucina e bagno, rientrano negli interventi di edilizia libera per i quali puoi godere delle detrazioni fiscali e dell'IVA agevolata.
Grazie per la risposta, volevo chiedere visto che non sono molto preparato su questi argomenti, io quindi posso detrarre solo le lavorazioni che ha pubblicato @cefalab? Il mobilio della cucina sanitari e rivestimenti, arredo quello andrei a perdere tutto senza cila?
 

marchesini

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Su questo argomento, trattato anche tempo fà, vi sono pareri discordi e vedo che siamo ancora in disaccordo.
Mi ricordo che al tempo c'era chi sosteneva che si potevano mettere in detrazione solo i lavori con titolo edilizio, quelli in edilizia libera no.
Io personalmente nel rifacimento del bagno e della cucina ho portato in detrazione tutti i lavori effettuati dalle varie ditte compresi i materiali. Sono passati alcuni anni e ad oggi non ho ancora avuto rilievi dall'Ade.
Cambia l'IVA che applicano per esempio sui pavimenti ed accessori bagno è del 22%. mentre il resto è al 10% ma tutte le fatture comprese (se vi sono) quelle di eventuali professionisti tipo termotecnici, geometri, architetti, ingegneri le ho portate in denuncia per le detrazioni.
Per quanto riguarda come accedere alle detrazioni "bonus mobili" non mi pronuncio in quanto non mi sono mai interessato a quel tipo di agevolazione.
 
Ultima modifica:

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
I pareri discordi ci saranno sempre, finchè l'AdE non si degnerà di adeguare la nomenclatura delle sue guide a quella del Testo Unico dell'Edilizia

Io personalmente nel rifacimento del bagno e della cucina ho portato in detrazione tutti i lavori effettuati dalle varie ditte compresi i materiali. Sono passati alcuni anni e ad oggi non ho ancora avuto rilievi dall'Ade.
sono contento che tu non sia finito sotto l'occhio di Serpico,
ma la guida indica:

Sostituzione di impianti (la sostituzione degli apparecchi sanitari è detraibile solo se integrata o correlata a interventi maggiori per i quali spetta l'agevolazione)

non lo dico io: la sostituzione e/o integrazione di impianti, sia elettrico che idraulico si è agevolabile, la sostituzione dei sanitari no
azzarderei a dire che per la stessa logica per estensione anche i rivestimenti sono esclusi dalle agevolazioni in MO

però io mi occupo poco di questo tipo di lavori, per cui non ho mai avuto bisogno di approfondire

si può comunque contattare l'help desk dell'Ade
 

marchesini

Membro Assiduo
Privato Cittadino
@cafelab
Concordo con quello che hai scritto, forse non ci comprendiamo sul termine ristruttuazione.
Per mè ristrutturare un bagno ed una cucina, come ha scritto il postante, si intende una demolizione del bagno+ cucina, (senza spostamento di muri), col rifacimento a nuovo degli impianti, rivestimenti e sanitari e &.
Questo è un intervento in edilizia libera che può essere portato in detrazione, certo che se si cambia solo i rubinetti od i sanitari è un intervento non detraibile.
 

Boccioncino

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
@cafelab
Concordo con quello che hai scritto, forse non ci comprendiamo sul termine ristruttuazione.
Per mè ristrutturare un bagno ed una cucina, come ha scritto il postante, si intende una demolizione del bagno+ cucina, (senza spostamento di muri), col rifacimento a nuovo degli impianti, rivestimenti e sanitari e &.
Questo è un intervento in edilizia libera che può essere portato in detrazione, certo che se si cambia solo i rubinetti od i sanitari è un intervento non detraibile.
Nono l’intervento che andrei a fare e demolire tutti i vecchi impianti e rifarli a nuovo. Comunque vi ringrazio molto per le risposte. Siete stati gentilissimi
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
forse non ci comprendiamo sul termine ristruttuazione.
è questo il problema,
io e te, al bar, possiamo definire colloquialmente "ristrutturazione" quasiasi lavoretto che fa un pò di polvere in casa
ma il testo unico dell'edilizia DPR 380/2001 art 3 co 1 ha dato delle definizioni precise.
Il problema è che l'AdE insiste a utilizzare termini colloquiali che da anni generano ambiguità e discussioni

il Decreto Italia semplice, ha adotatto un glossario molto chiaro con elencati tutti lavori che possono essere eseguiti senza alcun titolo abilitativo

Basterebbe che l'Ade dicesse a chiare lettere quali lavori in edilizia libera elencati nel glossario, utilizzando magari gli stessi termini e lo stesso ordinamento tabellare sono agevolabili e quali no
ma non si può fare! A distanza di 2 anni non sono ancor riusciti a fare copia-incolla da una tabella ad un'altra
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

I carciofi sono nella casseruola. Ripeto. I carciofi sono nella casseruola.
Alto