1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Giampiero17

    Giampiero17 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve,sono nuovo del forum pertanto chiedo in anteprima scusa se nella mia esposizione dei fatti potrei essere pocoo chiaro.
    Il mio problema riguarda il mio appartamento dal 1986 dal sig.TIZIO ora deceduto,il TIZIO aveva acquistato dalla sig.RA CAIA ,deceduta.
    Da una recente visura catastale si è scoperto che gli eredi della signora CAIA nel 2006 soo andati in successione del mio appartamento.
    La domanda è, è possibile? cosa c'entrano gli eredi della Sig.ra CAIA se l'appartamento a me è stato venduto dal Sig TIZIO, quali sono adesso le vie da intraprendere contro questa incauta successione?
    io sono in possesso del titolo di proprietà redatto nel lontano 1981.
    E' stata presentata al catasto un'istanza di annullamento della successione ma è stata respinta.
    In attesa vi saluto
    Giampiero Maricca
     
  2. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ciao Giampiero
    Premesso che il catasto non è probante quindi ai fini dell'effettiva proprietà ha poca rilevanza.
    Immagino che gli atti precedenti non siano stati riportati in catasto cosa che spesso accadeva ora non più.
    Mi spiego meglio .. l'atto di compravendita in cui Tizio acquistava da Caia doveva essere trasmesso in catasto per le giuste volture (a sensazione questo non è avvenuto)
    come doveva essere volturata in catasto la tua compravendita del ??????? tu dici
    mentre prima hai detto
    diciamo che ti sei spiegato male o i conti non tornano

    Comunque tu Giampiero hai acquistato da Tizio il quale a sua volta aveva acquistato da Caia (sembra la canzone alla Fiera dell'Est :)) caia è deceduta quando ormai non aveva più titolo sull'immobile.

    questi passaggi in ordine cronologico andavano riportati in catasto (da una visura storica si dovrebbe evincere se questo è stato fatto)

    Il problema dell'errata successione ti dovrebbe riguardare marginalmente ma comunque è una cosa che devi affrontare
    Ti consiglio di fare uno storico in Conservatoria dei Registri Immobiliari dove si evince di chi è l'effettiva prorietà dell'appartamento e tutti i passaggi intercorsi nel tempo, e con quella atti alla mano richiedere in Catasto il riallineamento delle risultanze catastali.

    Avvertendo inoltre gli eredi di Caia rendendoli edotti che si sono leggermente sbagliati :D

    Domanda
    chi ha presentato l'istanza d'annullamento della successione?
    Cosa ha risposto il catasto (motivo del rifiuto) ?
    credo a sensazione che l'istanza l'hai chiesta tu ma per il catasto l'immobile prima dell'ultima voltura "successione eredi caia" era ancora in ditta a Caia mancando i passaggi successivi, immagino che il rifiuto d'ufficio sia stato causato da questa incongruenza.
    Il credo e d'obbligo ;)
     
    A Bagudi, Sim e Giampiero17 piace questo elemento.
  3. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ma tu hai acquistato nel 1981 o nel 1986?
     
  4. Giampiero17

    Giampiero17 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera,io ho acquistato nel 1981 ma il problema è uscito fuori da una visura catastale fatta dal geometra che mi sta seguendo una pratica di un grage in sanatoria.
    Praticamente la successione è avvenuta nel 2006,l'istanza è stata presentata dal geometra perchè io non ne sarei all'altezza perchè profano della materia,la motivazione non me l'ha specificata mi ha notificato soltanto il risultato dell'istanza respinta.
     
  5. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non conoscendo le metodiche del tuo Comune (l'Italia è una ma gli usi come l'interpretazioni delle leggi sono differenti da Comune a Comune, qui a Roma addirittura da municipio a municipio)

    tolta questa premessa che mi induce ad essere prudente nel rispondere ti dico quello che a sensazione (forse eroneamente) penso

    Credo che il tuo tecnico incaricato ha pensato di fare le rettifiche per via informatica usando la piattaforma Sister con procedura Docfa

    Queste cose, come nel tuo caso, vanno trattate facendole rettificare d'ufficio recandosi direttamente in Catasto presentando i giusti titoli.

    Premesso che non faccio il tecnico ma sono Agente Immobiliare quindi da profano ritengo inammissibile che tu in qualità di committente avendo incaricato un professionista "il geometra" non sai per quale motivo un istanza di rettifica è stata rifiutata dal catasto e non ti sia stata data dal tecnico da te incaricato nessuna spiegazione ivi compresa l'indicazione riferita alla strada da intraprendere per risolvere il problema ...

    Il tecnico da te incaricato cosa dice a riguardo?

    Consiglio
    se le cose stanno esattamente come tu l'hai raccontate cambia geometra ;)
     
    Ultima modifica: 12 Maggio 2015
    A Bagudi, Sim, ab.qualcosa e 1 altro utente piace questo messaggio.
  6. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Menomale che Giampiero non è di Roma, altrimenti.......
    Una cosa simile sono riuscito a farla sistemare in ben 9 mesi!!
     
    A ingelman piace questo elemento.
  7. Giampiero17

    Giampiero17 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    spero di sistemarla presto,giovedi dovrei sapere altre notizie dal geometra che vuole interpellare un'avvocato per sapere quello che si deve fare,ma forse ha ragione ingelman di cambiare geometra.
     
  8. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Perchè l'avvocato? al massimo avrai bisogno di un notaio che potrebbe dover rettificare qualche atto. Fai come dice ingelman: storico alla conservatoria per verificare le trascrizioni dei passaggi di proprietà. Questa cosa è fondamentale per la proprietà. Il catasto è roba di fiscalità
     
    A ab.qualcosa piace questo elemento.
  9. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    praticamente un parto
     
    A Patatina e Sim piace questo messaggio.
  10. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    un parto per le mie tasche :)
     
    A Bagudi e ingelman piace questo messaggio.
  11. MELISSA75

    MELISSA75 Membro Attivo

    Altro Professionista
    nel Tuo atto di acquisto dovrebbero essere precisate le provenienze dell'immobile acquistato, hai verificato? comunque il notaio avrebbe gia' dovuto controllare il tutto, prova a richiedere copia della trascrizione di successione di Caia e controlla se i dati catastali corrispondono a quelli del Tuo immobile
     
  12. Giampiero17

    Giampiero17 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve,nel mio titolo di proprietà ho la fonte che ha venduto a me, nei coniugi Tizio e Tizia,inoltre c'è la data di trascrizione alla conservatoria dei registri immobiliari,eseguita in data 11 dicembre 1981,registro particolare art.15229 registro generale n.18156 firma del direttore reggente Vittorio Di Cristo.
    Registrato con protocollo n.319 in data 14-12-1981n.7553 L.720.300 f.to polito.
    non so se basta a rendermi proprietario a tutti gli effetti dopo 34 anni.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 14 Maggio 2015

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina